Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483852716 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4391 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1455 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
892 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
887 letture

Plauso alle ordinanze di sospensione dell’efficacia esecutiva delle sentenze del Tar. Concorso Ds 2017
di m-nicotra
886 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Regionale
Ufficio Scolastico Regionale

·Sicilia - Operazioni di attribuzione degli incarichi dei Dirigenti scolastici: conferme, mutamenti, mobilità interregionale con decorrenza 01/09/2019
·Rettifica elenco esclusi dalle graduatorie di conferma incarico di presidenza a.s. 2018/19
·Elenco posti di dirigenza disponibili - a.s. 2018/19
·Disponibilità posti dopo i movimenti Personale ATA a.s. 2018/2019
·Bando per il conferimento di 12 incarichi di prestazione occasionale per la preparazione di video-lezioni complete di materiale didattico a supporto e test di autovalutazione dell’apprendimento per MATEMATICA, BIOLOGIA, FISICA E CHIMICA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Concorso Docenti: Concorso Scuola 2016, approvata la revisione delle classi. Ora via libera a pubblicazione del bando

Rassegna stampa
Si tratta del riordinamento delle materie di insegnamento (e relativi titoli di accesso) nella scuola primaria e secondaria. Un passaggio fondamentale per procedere al prossimo concorsone - “Andremo a bandire un concorso per 63.712 insegnanti, è un grande investimento sulla scuola”. Le parole in conferenza stampa di Matteo Renzi, già ascoltate più volte negli ultimi mesi, oggi hanno un significato diverso: mercoledì sera a tarda ora il Consiglio dei ministri, insieme al pacchetto di decreti sulla Pubblica Amministrazione, ha finalmente approvato anche la revisione delle classi di concorso. Si tratta del riordinamento delle materie di insegnamento (e relativi titoli di accesso) nella scuola primaria e secondario. Un passaggio fondamentale per procedere alla prossima selezione di docenti. Adesso il bando può davvero essere pubblicato.
La scuola italiana attendeva da tempo la riforma delle classi: i tecnici ci lavoravano da sette anni, l’ultimo testo risale addirittura al 1989. Il governo contava di portare a casa il nuovo schema nel 2015, ma in realtà i lavori si sono rivelati molto più complessi: prima lo stop del Consiglio di Stato, poi l’impasse in Commissione in Parlamento, infine l’ok del Cdm. Il regolamento, atteso a novembre, è arrivato solo a metà gennaio (e deve ancora ricevere il via libera della Corte dei Conti). È stato questo a far slittare il Concorsone 2015, ormai diventato Concorsone 2016. “I bandi arriveranno entro la prima settimana di febbraio”, ha confermato il ministro Giannini. In realtà il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, solo pochi giorni fa aveva fissato l’ultimo termine al 1° febbraio: una piccola discrasia che potrebbe nascondere un ulteriore ritardo, visto che le bozze del Miur devono ricevere il timbro del nuovo Consiglio Superiore dell’Istruzione, che può esprimersi fino al 28 gennaio. I margini sono stretti, è la solita corsa contro il tempo.
Intanto, però, almeno, la revisione delle classi di concorso è realtà. Le novità principali sono l’aggiunta di undici nuove materie (come ad esempio i recenti licei musicali, o lingua italiana per stranieri), e lo snellimento del sistema (si passa da 168 a 116). Docenti e sindacati temono che una semplificazione eccessiva porti gli insegnanti a lavorare su discipline su cui non sono preparati, ma proprio questo garantirà al governo una maggiore “flessibilità” di impiego dei docenti.
“Abbiamo seguito tre criteri – ha spiegato la Giannini –: adeguamento, innovazione e semplificazione. La classe di italiano per stranieri, ad esempio, sarà fondamentale per l’integrazione del numero crescente di studenti non italofoni”. Il ministro è convinto della bontà del lavoro fatto, anche se di recente proprio dal Pd sono arrivate critiche, con l’ipotesi di un ulteriore revisione alla riforma appena ultimata.
Per il resto il governo ha fornito ulteriori conferme sul concorso. “Le prove scritte saranno computerizzate, non quiz ma quesiti a risposta aperta di cui due in lingua straniera. Sarà una selezione di qualità. E la platea di circa 200mila candidati garantisce che circa uno su tre avrà il posto”, ha detto la Giannini. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, invece, ha fatto il punto sull’attuazione della riforma, su cui continuano ad esserci polemiche: “Tutto sta marciando, qualcosa meglio, qualcosa peggio. Ma c’è un investimento, un impegno preso. È una cosa enorme”, le parole del premier.
“Stiamo cercando di rimettere in piedi la scuola, poi naturalmente si possono fare degli errori. La supplentite finirà quando la ‘Buona scuola’ andrà a regime, ci vorranno due-tre anni. E per il potenziamento dipende tanto da come la singola scuola si organizza: l’autonomia bisogna anche saperla utilizzare”. Ma questo riguarda i docenti già assunti: quelli delle Graduatorie ad Esaurimento, che “non potevamo scegliere se prendere o no, avevano un diritto ad entrare, senza valutazioni di merito”. Adesso è la volta degli altri precari, gli abilitati. Il Concorsone – quando arriverà – sarà la loro occasione della vita.

Lorenzo Vendemiale
Il Fatto Quotidiano








Postato il Sabato, 23 gennaio 2016 ore 03:00:00 CET di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi