Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 549998305 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2022

GPS - DECRETO DI PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE PROVINCIALI PER LE SUPPLENZE DELLA PROVINCIA DI CATANIA VALEVOLI PER IL BIENNIO 2022/23 - 2023/24
di a-oliva
348 letture

Docenti Sec. di I Grado - Rettifiche utilizzazioni e ass. provv. provinciali - ass. provv. interprovinciali posto comune e sostegno - ass. provv. provinciali posti comuni altro ordine di scuola
di a-oliva
338 letture

Avviso apertura funzioni per la presentazione delle istanze di partecipazione alle procedure di attribuzione dei contratti a tempo determinato a.s. 2022-2023
di a-oliva
316 letture

Personale ATA - Graduatorie Definitive: utilizzazioni - assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali. A.S. 2022/2023
di a-oliva
306 letture

AVVISO – NOMINE IN RUOLO PERSONALE DOCENTE SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA DI I E DI II GRADO DALLE G.A.E. A.S. 2022/2023 - ASSEGNAZIONE SEDI
di a-oliva
296 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·OLIMPIADI NAZIONALI DELLE LINGUE E CIVILTÀ CLASSICHE X edizione - A.S. 2021-2022
·Olimpiadi di Italiano - XI Edizione a.s. 2021-2022
·Rete Civica della Salute. Protocollo con la Direzione Regionale dell’Istruzione
·I vaccini sono efficaci contro la nuova variante Omicron presente ormai in Italia? A parlare sono gli esperti della casa farmaceutica Pfizer-BioNTech
·VII CONGRESSO CISL SCUOLA CATANIA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Università: Con le briciole del governo copertura borse al 65.5%. Gli studenti pagano più della metà del diritto allo studio italiano

Redazione
Il DL "l'istruzione riparte", votato lo scorso venerdì alla Camera, non rappresenta nemmeno lontanamente l'inversione di rotta rispetto alle politiche di austerity portate avanti dall'Europa su scuola e università in questi anni: basti pensare alla chiusura dell'università di Atene, esempio palese di come l'istruzione rischia di non sopravvivere a tali scelte politiche. In base alle nostre proiezioni con il DL sono 211 i milioni che mancano per avere una copertura totale delle borse , migliaia gli studenti idonei non beneficiari e nessuna la risposta da parte del Governo se non un DL ancora una volta insufficiente rispetto al fabbisogno degli studenti italiani. I segnali intravisti negli emendamenti presentati sul DL, come quello di Celeste Costantino per aumentare il fondo per le borse di studio, non ci bastano più, non sono sufficienti per salvaguardare anche solo la sopravvivenza delle nostre scuole e università, figurarsi la loro ripartenza.

Chiediamo una vera inversione di rotta, chiediamo finanziamenti veri per il diritto allo studio che coprano l'effettivo fabbisogno degli studenti italiani, siamo stufi di accontentarci delle briciole perché “potremmo non avere nemmeno quelle”, chiediamo un investimento reale su scuola e università perché è l'istruzione l'unica via per ripartire.

“E' assurdo e vergognoso che la tassa regionale a carico degli studenti rappresenti il principale introito dei fondi per il diritto allo studio: in base alle nostre proiezioni per il 2014, infatti, almeno 220 milioni di euro su un totale di 420 milioni provengono dalla tassa regionale a fronte dei 112.800 milioni provenienti dal fondo statale per il diritto allo studio. L'incidenza della tassa regionale è aumentata dal 2008 del ben 17% prova concreta che lo Stato non ha la volontà di investire sull'istruzione. – dichiara Gianluca Scuccimarra Cordinatore dell'Unione degli Universitari – “Il DL scuola non inverte la marcia, lancia segnali positivi come i 28 milioni provenienti dal fondo unico per la giustizia, ma nel complesso lascia briciole a scuola e università, ancora una volta, e di questo noi studenti siamo stufi.”

Daniele Lanni, Portavoce Nazionale della Rete degli Studenti Medi spiega: “Alle scuole superiori la soluzione migliora minimamente. Non esiste una legge nazionale sul diritto allo studio che garantisca a tutti gli studenti di tutte le regioni dei servizi minimi. Noi da anni chiediamo una legge nazionale per il diritto allo studio che definisca i LEP (livelli essenziali di prestazione) che ogni regione debba fornire obbligatoriamente. La proposta che abbiamo depositato al MIUR non è mai stata presa in considerazione e ancora oggi questa legge in Italia non esiste, e ogni regione autonomamente e senza indicazioni nazionali regola il proprio diritto allo studio, con risultati in molte regioni disastrosi.”

Conclude Scuccimarra “La copertura prevista delle borse di studio con questo DL è al 65,53% ciò significa che la figura tutta italiana degli idonei non beneficiari di borsa rimane: in Italia ci sono più di 58.000 studenti che in base al dettato costituzionale dovrebbero essere tutelati dal punto di vista economico per raggiungere i gradi più alti dell'istruzione e non lo sono perché lo Stato non ha il coraggio di scegliere e puntare su scuola e università, gli unici strumenti che potrebbero farci ripartire veramente. Il 15 novembre scenderemo in piazza allo slogan “CHANGE THE WAY” chiedendo un'inversione di marcia all'Italia ma anche all'Europa perché fatti come la chiusura dell'università di Atene non accadano mai più!”

n.s. A questi due link tutti i dati della nostra indagine sul diritto allo studio

http://www.unionedegliuniversitari.it/

http://issuu.com/

Greta Chinellato - Addetto Stampa UDU-Unione degli Universitari
stampa@unionedegliuniversitari.it
Cell: 3476209115








Postato il Martedì, 05 novembre 2013 ore 06:30:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.51 Secondi