Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 474686877 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2019

Cyberbullismo e i suoi Pericoli all'I. C. Fontanarossa di Catania
di m-nicotra
725 letture

La scuola come tramite nella valorizzazione culturale
di m-nicotra
705 letture

Giornata Mondiale della lingua greca al Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania. 12 Febbraio 2019, ore 11.00 - 13.00.
di a-oliva
676 letture

Cyber bullismo e insidie web. Il questore di Catania Alberto Francini incontra gli studenti del Liceo Classico Statale 'N. Spedalieri' con il dirigente del Compartimento Postale La Bella
di m-nicotra
642 letture

Il saluto di Misterbianco al Prof. Santo Mancuso, educatore e politico d’altri tempi
di a-battiato
640 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sergio Garofalo
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Pubblicate le graduatorie per la creazione di ambienti didattici innovativi
·Pubblicato il bando di concorso per Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA)
·Il bonus di 500 euro relativo agli anni 2016/17 scadrà il 31 dicembre 2018
·Stiamo predisponendo un piano strategico per migliorare la qualità e l’efficacia dei settori Scuola e Ricerca
·Maturità, on line gli esempi di tracce della seconda prova scritta


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Vi racconto ...: Nana nelle vesti di gigante

Redazione
La prima donna è sempre a dare ordini. Pur di ottenere le poltrone su cui affondare il lato B, sfoggia  ed elargisce ad uomini e donne le proprie doti "altamente culturali e formative", il tutto dietro un velo di apparente cordialità e sorrisi effetto paresi. Il suo viso è il risultato dei miracoli chirurgici a cui la stessa si è sottoposta perché la propria età non sia aperta al pubblico.
I dipendenti e la gente comune per lei sono solo l’appendice, il sottobosco dell’umanità. La nobildonna frequenta soltanto locali e posti raffinati e l’élite, che l’adula inondandola di complimenti per l’eleganza e per il nuovo colore di capelli, mentre in sua assenza la deride perché si è rifatta,  la denigra per la sua prepotenza, oppure perché tratta gli impiegati come schiavi, incurante dei loro problemi personali.
Decide sempre ai danni dei destini della collettività e a tutto vantaggio dell’apparato che dirige.
Col pubblico preferisce la comunicazione "a distanza" perché teme di ricevere lanci di uova marce e di ortaggi andati a male. Ciò rovinerebbe la sua immagine, e, rischio peggiore, la pelle appena sottoposta a lifting, e gli abiti degli stilisti più prestigiosi.
Giornata tipo: risveglio alla mattina, chiama i camerieri per farsi preparare colazione, giornali, abiti, accessori, e l’autista. I telefoni squillano, e fa rispondere la servitù per dire che è uscita "presto" per impegni indifferibili.
Arriva in ufficio, sempre in ritardo, al contrario dei lavoratori comuni mortali. Prima infatti deve truccarsi, cotonarsi, agghindarsi, scegliersi abbigliamento e maschera pirandelliana adeguati all’ordine del giorno.
Il suo ufficio? Stanza super adornata con mobilio pregiato, scrivanie grandissime, per soddisfare la propria megalomania, tappeti pregiati, vetrine con souvenirs preziosi, targhe e trofei. Ai muri tiene appesi quadri di pittori prestigiosi e icone raffiguranti soggetti religiosi in genere: per chiunque entri, deve emergere che ha buon gusto e che è dotata di valori morali integri ed indiscutibili.
Per qualsiasi decisione che riguarda la sua compagnia, prima degli incontri ufficiali convoca "alla buona" i suoi collaboratori di fiducia oppure i dipendenti utili ai suoi fini: sfoggiando sorrisi d’occasione, sguardi intensificati da tre chili di mascara, scollature che lasciano all’aria aperta l’expo del silicone o del push-up, e tailleur firmati, con borse firmate abbinate a scarpe firmate con tacchi stellari, la vamp mette in atto le sue doti di savoir-faire e di sexy appeal, per poi arrivare alle riunioni sicura di sé e del conseguimento dei propri obiettivi, carte e documenti "firmati".
Lo stesso accade quando deve concludere importanti affari con grosse aziende: pranzi o cene con gruppi di soci o fornitori, oppure incontri persuasivi con i personaggi più potenti nella scala gerarchica per ottenere licenze o concessioni, per potere dunque esercitare vittoriosa ed indisturbata il ruolo di boss nel proprio reame.
Con la stampa? Faccia stampata con sorriso falso stampato.
Vita privata? Pochi contatti diretti con i familiari, solo con foto sulla scrivania.
La manager deve dedicare il proprio tempo all’ufficio e all’azienda di cui si trova a capo, per dimostrare che, dopo il raggiungimento della tanto agognata parità, la donna sa concludere affari migliori e più redditizi, dunque è più intelligente e capace degli uomini.
Mai tradire una smorfia di dolore, una lacrima, mai fermarsi a riflettere. Così perde ogni legame affettivo di fatto.
Fumando mentre fissa gli interlocutori, ama crearsi intorno un alone di mito e di mistero come le dive del cinema, si illude di rendersi enigmatica ed accattivante, perché nessuno abbia modo di lamentarsi apertamente, e vive incurante che tutto questo un giorno finirà.
"Uscire di scena? Mai! Il mio show must go on!"
"Tutti devono obbedirmi, perché io valgo!"
"Il mio partner mi lascerà? Bene! Morto un papa se ne fa un altro! Tanto sono la donna che non deve chiedere. Mai!"
Così, caricatura di se stessa, la nana in vesti di gigante incede, a tre metri sopra l’asfalto, piena di sé, illudendosi di essere amata e riverita "realmente" da tutto il mondo.

Laura Mazzagatti
laura.mazzagatti10@gmail.com








Postato il Lunedì, 30 settembre 2013 ore 08:00:00 CEST di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi