Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 474686939 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2019

Cyberbullismo e i suoi Pericoli all'I. C. Fontanarossa di Catania
di m-nicotra
725 letture

La scuola come tramite nella valorizzazione culturale
di m-nicotra
705 letture

Giornata Mondiale della lingua greca al Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania. 12 Febbraio 2019, ore 11.00 - 13.00.
di a-oliva
676 letture

Cyber bullismo e insidie web. Il questore di Catania Alberto Francini incontra gli studenti del Liceo Classico Statale 'N. Spedalieri' con il dirigente del Compartimento Postale La Bella
di m-nicotra
642 letture

Il saluto di Misterbianco al Prof. Santo Mancuso, educatore e politico d’altri tempi
di a-battiato
640 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sergio Garofalo
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Redazione
Redazione

·Dico e mi contraddico: Per rinfrescarci la memoria
·Festival di Sanremo. I testi all’esame del vescovo della Diocesi di Noto
·La domanda che ci dobbiamo fare
·90° anniversario dei Patti Lateranensi
·Noterella serale: del non ritorno dell’Ulisse dantesco


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Vi racconto ...: Come i siciliani inventarono l’America. Una storia siciliana in tre atti

Redazione
Bisacquino, atto primo.
Tutto cominciò con una lettera. Quella lettera, giunta dalla favolosa Los Angeles «in una casa di pietra e calce aggrappata con le unghie alla roccia nel villaggio di Bisacquino, in Sicilia», strappò una famigliola contadina agli stenti patiti nel cuore assolato e desolato dell’isola, della Sicilia centro-occidentale del latifondo, della miniera, della mafia. E così, il 18 maggio 1903, quei “vinti” verghiani, quelle “ostriche” aggrappate allo “sco­glio”, si sradicarono anche loro, anche loro come tanti veleggiarono verso l’Eldo­rado del benessere generalizzato e del successo a portata di mano.
E a uno dei più piccoli, il narratore di quest’or­di­naria odissea, toccò addirittura, al culmine d’un nuovo calvario di stenti e fatiche, di sfondare a Holly­wood come regista; non solo: d’inventa­re, lui immigrato e da sì remote plaghe, il mito dell’Ame­rica, l’american dream ottimista e rooseveltiano dell’uo­mo comune che ottiene giustizia e successo in grazia dei suoi meriti e dei suoi diritti.
Già: è del grande Frank Capra che stiamo parlando, anzi di Capra Francesco da Bisacquino: l’autore di La vita è meravigliosa e di Mr. Smith va a Washington, di Accadde una notte e di Arsenico e vecchi merletti, il padre degli anti-eroi candidi e fiduciosi incarnati da James Stewart e Gary Cooper, controfigure di Jeli il pastore e di Alessi Malavoglia imbevute di linfa puritana, e vendicate del loro destino di “vinti” grazie al New Deal e all’american way of life.

Sempre a Bisacquino, atto secondo.
Sempre da Bisacquino, attratta dalla medesima chimera, era partita per New York la famiglia Lombino. E nella metropoli era nato Salvatore, che alle sue tentacolari insidie e ai suoi bassifondi criminosi decise di dedicare la sua precoce vocazione di scrittore. Ma ve l’immaginate un autore di gialli, da qui a poco autore della serie poliziesca più fortunata al mondo, che si firma Salvatore Lombino? Con quel nome non avrebbe certo fatto strada, perciò lo cambiò inizialmente in Evan Hunter (e pubblicò Il seme della violenza, poi in parecchi altri. Ma uno fu il nome che lo consacrò nell’Olimpo del giallo, anzi dell’hard boiled d’oltreoceano: e Salvatore Lombino fu Ed McBain.
Già, proprio il grande McBain, l’inventore dell’87° Distretto (una cinquantina di romanzi in quarant’anni). E come lui siciliano d’origine è il detective Steve Carella che opera in quel distretto di polizia. Insomma, l’inventore del cinema americano del New Deal e quello del poliziesco newyorkese provenivano entrambi dallo stesso borgo isolano; ma ancor più sorprendente, per me che l’ignoravo, mi è giunta la terza notizia, l’ultima tessera di questo mosaico italo-americano. Dinanzi al quale saremo costretti a dire che i siciliani in America hanno inventato i tre linguaggi che l’America (almeno così credevamo) ha consegnato al Novecento per capirsi e riscriversi: il cinema, il giallo e – udite udite! – il jazz.

Salaparuta, atto terzo.
Salvatore Mugno è un instancabile e geniale poligrafo. Ha scritto di tutto: romanzi e saggi, traduzioni e inchieste: tra l’altro, un romanzo-saggio misto di storia e d’invenzione, ma solidamente ancorato a un dato reale, dichiarato fin nel titolo: Il biografo di Nick La Rocca; sottotitolo: Come entrare nelle storie del jazz.
Ebbene: NickLa Rocca– il cui padre Girolamo, bersagliere e componente della banda municipale, nel 1876 aveva lasciato la sua Salaparuta per la mitica New Orleans – si proclamò “inventore del jazz”; e fu effettivamente il leader della leggendaria Original Dixieland Jazz Band di New Orleans che prima al mondo, nel febbraio del 1917, incise un disco di musica jazz.
Ancora un siciliano, dunque. Mugno ne scrive mescolando documenti storici inediti con invenzioni narrative, e la vita del cornettista spaccone figlio del ciabattino-trombettiere con quella d’un suo biografo tanto accanito quanto frustrato, irriso, smentito. Un libro da leggere: chiuso il quale (e chiusa questa mia frettolosa recensione) può avvenire di chiedersi: e se Faulkner fosse nato a Partinico?

Prof. Antonio Di Grado





dello stesso autore




Postato il Mercoledì, 04 settembre 2013 ore 08:00:00 CEST di Nuccio Palumbo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi