Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 485739647 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1202 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
831 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
667 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
641 letture

Sì alla legge per il ritorno dell'Educazione civica a scuola da settembre 2020
di g-aderno
573 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Il Majorana - Arcoleo di Caltagirone sulla Nave della Legalità il 22 e 23 maggio
·Il possibile nuovo volto della scuola dell’autonomia, al convegno nazionale al Campus Universitario di Matera
·L’insegnante e il dirigente scolastico nella scuola dell’autonomia tra didattica, governance e progetto culturale - Convegno a Matera 14 e 15 marzo
·Seminario per docenti 'Famiglie, scuole, servizi e nuove tecnologie'
·L’apprendimento dell’inglese come gioco. A Didacta un metodo sperimentale basato su tecnologie e movimento del corpo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Vi racconto ...: Un viaggio a Petralonga

Redazione
Petralonga si trova in un territorio di campagna che si diparte da sotto il cimitero di San Teodoro, U Casali, ed arriva fino al torrente, un affluente del fiume Troina, da dove, attraversandolo, si giunge alle contrade di “Chiummini” e più in là verso “Sciamani”, che si inoltrano nel territorio di Troina.
Petralonga, una grossa roccia ben radicata in questo aspro territorio, a quasi tre chilometri di distanza dal cimitero, si innalza per quasi cinque metri ed ha la forma di “un lungo dito” puntato verso l’alto, in direzione del paesino. Vicino alla roccia vi è la trazzera che porta al torrente e, nello stesso tempo, sale verso il paese.
Durante gli anni della mia fanciullezza, andando con il mio nonno materno per i “Chiummini”, passavo vicino a questa grande roccia e, mi ricordo che, assieme ad altri ragazzi, per diverse volte, mi avventuravo sulla sommità di quel “lungo dito”.
Adesso, credo che siano passati più di 45 anni che non calco più quella trazzera e quei “posti ameni”, e che non contemplo quella famosa roccia, ben radicata, per volontà divina, su quel luogo.
Volendo continuare il “mio viaggio introspettivo”, mi è balenata in mente, quasi per caso, questa roccia “originale e unica”, che, con l’andar del tempo, presumo, è diventata ancora di più “solitaria”.
Inoltrandomi in questo viaggio immaginario, da casa mia, mi ritrovo proiettato ai piedi della roccia, a contemplare… Petralonga!
Non oso inoltrarmi su di essa, ma la guardo, dal basso in alto, sempre lì  stagliata, da tempo immemorabile, testimone silenziosa di avvenimenti e cambiamenti millenari.
Ripenso alla mia fanciullezza, quando, passando da lì vicino, andavo con mio nonno materno verso i “Chiùmmini”, a lavorare la terra. Ci andavamo assieme all’asina, “a scecca”, che per tanti anni è stata la fedele compagna di lavoro di mio nonno. Mi ricordo i tempi della mietitura del grano, della trebbiatura, dove l’unico strumento erano gli animali che “pestavano” le spighe, e poi con il tridente, complice il vento favorevole, si separava il grano dalla pula. Il lavoro della trebbiatura era un vero e proprio rito, che mio nonno e gli altri contadini compivano con fatica e con gioia, e che mi attirava molto.
Oggi, a 64 anni, trovandomi in modo immaginario ai piedi di Petralonga, dico che quella roccia rappresenta, per me, il lungo corso della vita dell’uomo e nello stesso tempo la precarietà, la fragilità della condizione umana. Gli uomini passano, Petralonga resta, sempre lì, al suo posto.
Mi immergo nella contemplazione di Petralonga, e mi viene in mente la “pietra filosofale”, cioè la pietra di paragone, oppure la “pietra miliare”, cioè una tappa fondamentale.
Pietra filosofale, cioè il concetto di realtà e posizione dell’uomo, e pietra miliare, che rappresenta la tappa fondamentale del percorso di un individuo.
Ma guardando Petralonga, e considerando la sua mole, mi fa pensare anche alla sicurezza, fermezza, stabilità, robustezza, potenza, come da sempre lo è Petralonga. Ma altre volte, ahimè, mi fa pensare all’insensibilità, all’irresponsabilità, a cui noi uomini, spesso, ne siamo preda.
Ma Pietralonga, vuol dire anche, forza morale, costanza, perseveranza e coerenza nei comportamenti. Paragono le pietre alle radici di una persona, di un popolo, per potersi stagliare verso il futuro, come Petralonga guarda al cielo. Oggi guardo questa roccia come “una maestra”, una “linea guida”, il mio “punto fermo”, da prendere come esempio.
E da credente, Petralonga, mi fa pensare a Dio, che viene descritto nella Sacra Bibbia, come “la Rocca di Israele”. Martin Lutero scrisse un cantico intitolato, “Forte Rocca è il nostro Dio”. Nei Salmi, nel Libro dei Proverbi, in tanti brani della Bibbia, Dio è la Rocca, la Fortezza per il Suo popolo.
Gesù Cristo, il Messia, viene profetizzato da Daniele come la Rocca discesa dal cielo per la sicurezza, la salvezza del popolo di Dio, per la salvezza dell’umanità.
L’Apostolo Pietro esorta i credenti a divenire “pietre viventi”, per testimoniare di Gesù Cristo e seguire le Sue Orme.
E ancora ripenso a Petralonga, che vigila silenziosa su San Teodoro, U Casali, essa fa parte delle “mie radici” che io desidero sempre più profonde per potermi stagliare verso il cammino che ancora mi rimane da percorrere.

Giuseppe Scaravilli
giuseppescaravilli@tiscali.it





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Domenica, 24 marzo 2013 ore 06:00:00 CET di Angelo Battiato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 18


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi