Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 403693605 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2017

Viaggiatori stranieri nella Sicilia dell’Ottocento - giovedì 9 novembre alle ore 17,30, al Teatro Antico Catania - Sala dell’Esedra
di m-nicotra
1011 letture

Convocazione per incarichi a T.D. - Disponibilità
di a-vetro
897 letture

La Fedeli annuncia i nuovi concorsi, ma i Commissari dell’ultimo consorso 2016 sono ANCORA in attesa di essere retribuiti e rimborsati!
di m-nicotra
661 letture

Gli Attestati di eccellenza Certilingua alle studentesse diplomate del Liceo E. Boggio Lera
di m-nicotra
628 letture

Determinazione organico posti comuni personale Docente a.s. 2017/2018
di a-vetro
599 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Determinazione organico posti comuni personale Docente a.s. 2017/2018
·Convocazione per incarichi a T.D. - Disponibilità
·Profilo di Collaboratore scolastico - A.S. 2017/2018 - Disponibilità per incarichi a T.D.
·Convocazione per incarichi a T.D. - Disponibilità
·Permessi per il diritto allo studio anno solare 2018. Atto unilaterale del Direttore Generale dell’USR per la Sicilia.


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Didattica: IPad in classe in una scuola media di Genova Voltri. Educazione sfida tecnologica.

Rassegna stampa
Le recenti dichiarazioni del ministro dell'Istruzione Francesco Profumo hanno riportato il dibattito su  una scuola “più moderna e visionaria” più vicina al web ed ai nativi digitali. Una scuola che offra il sapere e le informazioni attraverso strumenti innovativi. E propone il tablet al posto dei libri di testo, un'unica tavoletta elettronica per contenere in un centimetro di spessore le migliaia di pagine dei volumi che accompagnano gli studenti nell'arco della carriera.
In Italia sono numerose  le sperimentazioni di Ipad, alcune anche nella nostra Provincia di Genova. Al Salone dell’educazione ABCD, svoltosi alla Fiera di Genova lo scorso novembre, l’associazione DiSAL  ha presentato una di queste iniziative promossa dalla Scuola secondaria 1° grado di Mele, sezione associata dell'Istituto Comprensivo Voltri-1.
Il progetto è stato avviato nello scorso anno scolastico dall’allora dirigente reggente ed è proseguito nell’anno corrente con la presidenza di Silvio Peri.                      
 Ad avere l’idea di partenza è stato l’assessore Mirko Ferrrando che ha proposto un progetto triennale a partire dal 2011/2012 finanziato dal Comune di Mele, in collaborazione con AMTER S.p.a. e APPLE Inc., il cui obiettivo è sostenere ed avviare l’utilizzo della didattica digitale nella Scuola Secondaria 1° grado di Mele. “L’intento è quello di realizzare ambienti di apprendimento adatti ad un utilizzo costante e diffuso delle tecnologie nella quotidianità scolastica” ha detto l’assessore Ferrando nel corso dell’incontro “I tablet iPad2 sono stati consegnati in comodato d'uso ad ogni alunno (al momento coinvolge la prima media e progressivamente si estenderà a tutte le tre classi), che potranno riscattarli al termine del ciclo scolastico ad un costo molto basso”.
sottolinea che “nelle classi sono presenti le LIM (Lavagna Interattiva Multimediale), fornite dal MIUR, strumento tecnologico che permette di mantenere il classico paradigma didattico centrato sulla lavagna, potenziandolo con la multimedialità e l'opportunità di usare software didattico in modo collettivo, a tutto ciò si aggiunge la possibilità di interazione tra LIM e iPad2”.
I docenti hanno accolto la sfida degli Ipad convinti che questo sia uno strumento agile ed adatto al nostro tempo, ma che non sostituisce il processo didattico, anzi esige che gli insegnanti si mettano in gioco.
“I ragazzi di oggi utilizzano strumenti tecnologici in molte attività della loro vita quotidiana: giocano, imparano e parlano usando il linguaggio digitale.” ha spiegato Monica Devecchi, l’insegnante di matematica della prima media che svolge la sperimentazione “Gli adolescenti sono portatori di una nuova cultura nel contesto familiare ed extra-familiare perché sono abituati a rapportarsi quotidianamente con una tecnologia complessa e avanzata. Tutto ciò non può essere ignorato dal mondo della scuola, che deve fare suo questo nuovo linguaggio per comunicare meglio con gli studenti e offrire una didattica più efficace”.
Non mancano i problemi: scaricare i libri è un’operazione a volte complessa e le case editrici non sono sempre preparate. I tablet funzionano solo con le applicazioni, le app, ma scegliere quelle più adatte all’apprendimento scolastico e caricarle su tutte le macchine degli alunni richiede tempo. Utilizzare 25 tablet in classe richiede una rete adeguata ed un’assistenza tecnica che poche scuole hanno.
“Ma molti sono i punti forti dell’esperienza” sottolinea con entusiasmo Adelaide Pino, prof. di lettere “L’iPad è veloce e coinvolgente. Ai ragazzi piace perché permette di produrre qualcosa di loro e così si sentono protagonisti. Usare i tablet insieme e sistematizzare il lavoro svolto in classe costringe ad imparare l’ordine e l’organizzazione. Osservare un adulto che utilizza Internet e lavorare insieme con lui, li fa maturare  nell’uso consapevole della rete che, come per i loro coetanei, è sempre a loro portata in tutti i momenti della giornata.” Ma le insegnanti 2.0 concludono che non si sta buttando via tutta la storia della scuola “Non si deve credere che l’iPad escluda gli altri strumenti. Gli alunni possiedono e usano libri, penne, matite, righelli, compassi. Inoltre l’iPad impedisce che l’insegnante fissi la sua didattica solo su uno strumento, ad esempio il libro di testo: con il tablet anche il manuale o l’antologia ritrovano il loro giusto posto, strumenti, testi che non sostituiscono le teste”.
Al termine dell’incontro Disal ha annunciato di aver aperto uno spazio di dibattito on line sul sito www.disal.it  Discutiamo dei tablet al posto dei libri a scuola per aprire una riflessione su un tema che potrà avere ampie prospettive nel prossimo futuro.         (da  DISAL)

redazione@aetnanet.org








Postato il Lunedì, 09 gennaio 2012 ore 09:10:18 CET di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.56 Secondi