Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 479876237 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
776 letture

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
711 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
633 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
594 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
592 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·Quinta edizione della Settimana della Legalità, organizzata dall’Istituto Superiore 'Majorana-Arcoleo' di Caltagirone
·La festa della regione Siciliana all'Istituto Fontanarossa nel Plesso di N. Masseria Moncada
·Progetto Erasmus plus 'Be healthy, be smart, be Europe' - Ultima tappa Corsica (Francia)
·Presentazione del documentario sulla preadolescenza Non Più, non ancora' all'I.I.S.Majorana Arcoleo di Caltagirone
·Quando si gioca alla guerra e si perde la realtà


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Bullismo e Cyberbullismo: Francia, 17enne oppresso dai coetanei si dà fuoco davanti alla scuola

Rassegna stampa
Maxence è un ragazzo vivace e sensibile, a detta dei compagni di scuola e dei professori che ora sono sotto shock e piangono davanti alla scuola media-liceo Saint-Joseph-les-Maristes, un istituto privato nel centro di Marsiglia. Il ragazzo è nel reparto grandi ustionati dell'ospedale in cui è stato trasportato ieri sera dopo essersi cosparso di benzina ed appiccato il fuoco nei bagni di scuola. Una scena terribile, alla quale alcuni coetanei hanno assistito, perché Maxence - ridotto una torcia umana - ha provato a scendere dal secondo piano fino al cortile, accasciandosi prima di riuscirci.
Un bidello gli ha buttato una coperta addosso spegnendo piano piano le fiamme ma le terribili ustioni avevano già devastato il 70% del corpo del ragazzo, tuttora in condizioni gravissime e prognosi riservata. Nonostante le grida e il panico, qualcuno è riuscito ad udire le ultime parole di Maxence con il corpo in fiamme: "j'en ai marre", "non ne posso più". Qualcosa, in lui, si era spezzato. Da un anno, dicono gli inquirenti, Maxence era "alla deriva", non sapeva più a che santo votarsi. I piccoli delinquenti del quartiere lo avevano preso di mira, gli chiedevano soldi, lo tormentavano con il racket e - quando lui non pagava - erano guai. L'ultimo, in ordine di tempo, il furto del motorino. A scuola, dove era al penultimo anno del liceo tecnico, le cose andavano sempre peggio, brutti voti, scarsa concentrazione, poca applicazione. A casa, nemmeno a parlarne: i genitori stavano divorziando e il padre, per di più, era sul punto di traslocare ad Aix-en-Provence. Maxence, quindi, avrebbe dovuto lasciare la sua scuola fra qualche giorno, tanto che aveva chiesto alla direttrice il documento necessario per cambiare istituto. Aveva una ragazza, che però da qualche tempo lo aveva lasciato. Insomma, tutto gli stava crollando addosso e lui non ce l'ha fatta più: "Maxence -assicura il preside della scuola - era un ragazzo ben inserito, da tre anni era da noi. Non è mai stato sospeso, né ha avuto provvedimenti disciplinari". Insomma, come i suoi compagni e gli insegnanti, nemmeno lui si spiega come il ragazzo sia arrivato a tanto. Davanti alla scuola, c'è ancora un furgone con una cellula di assistenza psicologica per confortare i ragazzi, che non riescono a dimenticare quella scena e continuano a fare ipotesi e passeggiare su e giù davanti all'istituto. Maxence "è un ragazzo educato, gentile, cortese, non fra i più esuberanti - dice un'insegnante che lo conosceva da tempo - doveva lasciare la scuola fra qualche giorno e non credo che fosse contento". Ma forse la "spiegazione unica", che il procuratore di Marsiglia, Jacques Dallest, afferma di voler cercare, non esiste. Per Maxence, i problemi erano diventati troppi. (da http://www.unionesarda.it/)

redazione@aetnanet.org








Postato il Giovedì, 20 gennaio 2011 ore 11:00:00 CET di Pasquale Almirante
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi