Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 550298760 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2022

Personale ATA - Graduatorie Definitive: utilizzazioni - assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali. A.S. 2022/2023
di a-oliva
419 letture

GPS - DECRETO DI PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE PROVINCIALI PER LE SUPPLENZE DELLA PROVINCIA DI CATANIA VALEVOLI PER IL BIENNIO 2022/23 - 2023/24
di a-oliva
408 letture

Docenti Sec. di I Grado - Rettifiche utilizzazioni e ass. provv. provinciali - ass. provv. interprovinciali posto comune e sostegno - ass. provv. provinciali posti comuni altro ordine di scuola
di a-oliva
398 letture

AVVISO – NOMINE IN RUOLO PERSONALE DOCENTE SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA DI I E DI II GRADO DALLE G.A.E. A.S. 2022/2023 - ASSEGNAZIONE SEDI
di a-oliva
373 letture

Utilizzazioni e Assegnazioni provvisorie personale comparto Istruzione a.s. 2022/2023. Personale ATA facenti funzione D.S.G.A. - Aggiornamento/Inserimento
di a-oliva
368 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Opinioni
Opinioni

·Ai confini della realtà. Le assurde proposte di una dirigente scolastica 'appassionata al futuro'
·Richieste illegittime da parte delle segreterie scolastiche
·Concorso dirigenti scolastici 2017: “Giustizia per l’Orale” denuncia i plurimi aspetti di illegittimità
·Quelle strane incongruenze nel curriculum della ministra Lucia Azzolina
·La DaD ha salvato la baracca?


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Formazione Superiore: Proclamato lo stato di agitazione degli specializzati SSIS : Programmata una giornata di sciopero

Istituzioni Scolastiche

A questo fine ha avviato la procedura di raffreddamento e conciliazionee prevista dalla legge di regolamentazione del dirittto di sciopero. 

oggetto: schema di decreto legislativo attuativo dell’art. 5 legge 53/03.

Formazione iniziale ed accesso ai ruoli degli insegnanti.

Questa Associazione ha preso conoscenza negli scorsi giorni della più recente versione dello schema di cui all’oggetto, che considera come sensibilmente peggiorativo rispetto alla prima bozza presentata alle organizzazioni sindacali nel luglio 2004. Un’analitica memoria, contenente le osservazioni e le proposte dell’Anp, è stata rimessa a mani del Capo Dipartimento, dott. Pasquale Capo, in occasione dell’incontro di informativa di qualche giorno fa.

Mentre si fa rinvio ad essa per un’argomentazione puntuale del nostro punto di vista, si vuole in questa sede richiamare l’attenzione della S.V. su un più generale aspetto di criticità legato allo schema di decreto nella sua attuale formulazione.

La questione della qualità della formazione iniziale dei docenti e del loro accesso alla professione è la questione centrale per il successo della riforma tutta intera. Senza una forte discontinuità rispetto alle logiche ed alle prassi seguite negli ultimi quaranta anni, sarebbe illusorio pensare di rinnovare in misura sostanziale il modo di fare scuola: un modo che – le più recenti indagini internazionali lo confermano – ci colloca ormai agli ultimi posti nel panorama mondiale dell’istruzione.

In particolare, sarebbe deleterio insistere con la logica della mortificazione del merito e con quella dell’accesso all’insegnamento unicamente per anzianità: non altro significano infatti la riserva del 50% dei posti alle graduatorie permanenti (che continueranno ad essere alimentate anche in futuro), la logica dei corsi abilitanti svolti solo per dare una superficiale patina di legittimazione a delle assunzioni che sono di fatto ope legis, la dimenticanza totale in cui sono stati lasciati i numerosi docenti che hanno svolto negli scorsi anni impegnativi percorsi universitari di formazione attraverso le lauree in Scienze della Formazione Primaria e le SSIS. Scelta, quest’ultima, particolarmente sorprendente, in quanto il modello cui si ispiravano i percorsi in questione è quanto di più simile esista, per il momento, a quello prefigurato dall’art. 5 della legge 53/03.

Si pone ancora una volta nell’attuale contingenza una questione già più volte emersa durante l’iter di attuazione della legge di delega: quella della divergenza fra le finalità enunciate ed i mezzi approntati per perseguirle. E non si parla qui solo delle risorse finanziarie – su cui pure molto ci sarebbe da dire – ma dei mezzi organizzativi e delle priorità culturali su cui costruire il percorso di attuazione della norma.

FEDERAZIONE NAZIONALE DIRIGENTI E ALTE PROFESSIONALITA’ DELLA FUNZIONE PUBBLICA

Fra questi mezzi si deve ricordare in primo luogo il ricorso, effettivo e non solo ritualmente evocato, all’autonomia delle istituzioni scolastiche, la quale costituisce previsione costituzionale, oltre che scelta attuata ormai da tempo in tutti i sistemi scolastici di maggior successo nel mondo.

Alla luce di quell’esperienza, si conferma che tener fuori le scuole dal percorso di selezione e chiamata dei docenti migliori costituisce un errore. L’allocazione delle risorse professionali in modo automatico e remoto, senza alcun riguardo per il contesto in cui devono operare e per i bisogni formativi degli studenti che si troveranno di fronte, non permette di progettare realmente un’offerta formativa di qualità. Non ha senso puntare sull’autonomia come strumento di successo formativo per tutti, se questa autonomia è soltanto un nome vuoto e non può tradursi neppure nella scelta e nella finalizzazione delle competenze professionali da mettere in campo.

Non si tratta di un nostro solitario convincimento: l’evidenza dei risultati deludenti cui questa scelta ci ha condotto nei decenni scorsi, a confronto con i paesi nostri concorrenti che hanno intrapreso una strada opposta, richiede con urgenza un ripensamento radicale. E’ tempo ormai che i docenti tornino ad essere una risorsa per la scuola, anziché condannare la scuola a rimanere solo una risorsa di collocamento per gli aspiranti alla docenza.

Sia consentito a questa Associazione, che riunisce la maggioranza dei dirigenti scolastici, di far sentire la propria voce prima che siano definitivamente prese decisioni gravi e probabilmente non rimediabili per il futuro della nostra scuola. Quel che è in gioco con il decreto attuativo dell’art. 5 della legge, non sono gli interessi, pur legittimi, dei tanti aspiranti docenti in attesa da anni di una sistemazione: è il diritto, costituzionalmente garantito, all’istruzione per tutta una generazione di giovani, cui non è lecito rispondere che – per avere docenti preparati – bisognerà prima aspettare di aver trovato un posto a tutti gli altri.

Giorgio Rembado
Presidente nazionale Anp-CIDA

 

 

OGGETTO: Proclamazione stato di agitazione dei docenti a tempo determinato delle SSIS e richiesta di procedura di raffreddamento e conciliazione ex art. 2, c. 2, L. 146/90, come modificata dalla L. 83/00.

La scrivente Organizzazione ha dichiarato in data odierna lo stato di agitazione dei docenti a tempo determinato delle SSIS ed ha programmato una giornata di sciopero.Pertanto chiede l’avvio della preventiva procedura di raffreddamento e di conciliazione di cui all’art. 2, comma 2 della Legge 146/90, come modificata dalla Legge 83/00 e con le modalità previste dalla Delibera del 1° giugno 2000 della Commissione di Garanzia per l’Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali. Le ragioni dello sciopero sono determinate sostanzialmente dalla seguente motivazione :

lo schema di decreto legislativo attuativo dell’art.5 della Legge 53/2003, approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 23 febbraio 2005, nell’insistere con la logica della mortificazione del merito e con quella dell’accesso all’insegnamento unicamente per anzianità ha riservato il 50% dei posti alle graduatorie permanenti, mantenendo di fatto una sorta di ope legis;
non ha riservato ai docenti delle SSIS neanche una quota dei posti attribuiti al nuovo canale di formazione niversitaria;
ha di fatto annullato l’esperienza, in corso da molti anni, della formazione specialistica dei docenti a livello universitario, l’unica forma di preparazione qualificata all’insegnamento prevista dalla normativa precedente;
ha procurato ai predetti docenti un grave danno economico e morale.

Distinti saluti
Roma, 28 febbraio 2005

Giorgio Rembado Presidente ANP / CIDA









Postato il Lunedì, 28 febbraio 2005 ore 22:36:39 CET di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.56 Secondi