Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 549822676 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2022

GPS - DECRETO DI PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE PROVINCIALI PER LE SUPPLENZE DELLA PROVINCIA DI CATANIA VALEVOLI PER IL BIENNIO 2022/23 - 2023/24
di a-oliva
291 letture

Avviso apertura funzioni per la presentazione delle istanze di partecipazione alle procedure di attribuzione dei contratti a tempo determinato a.s. 2022-2023
di a-oliva
268 letture

Docenti Sec. di I Grado - Rettifiche utilizzazioni e ass. provv. provinciali - ass. provv. interprovinciali posto comune e sostegno - ass. provv. provinciali posti comuni altro ordine di scuola
di a-oliva
244 letture

AVVISO – NOMINE IN RUOLO PERSONALE DOCENTE SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA DI I E DI II GRADO DALLE G.A.E. A.S. 2022/2023 - ASSEGNAZIONE SEDI
di a-oliva
215 letture

Personale ATA - Graduatorie Definitive: utilizzazioni - assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali. A.S. 2022/2023
di a-oliva
191 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Dirigenti Scolastici: Di.S.A.L. Sicilia:Lo sbilancio delle scuole: tagli senza cucito.

Opinioni
L’impressione è purtroppo quella che la tanto decantata l’autonomia scolastica non è mai decollata e mai potrà farlo fintantoché non si parlerà in modo concreto e serio di autonomia finanziaria: assegnazione diretta e gestione diretta per le scuole di tutte le risorse, senza vincoli, per meglio adeguare le spese al contesto particolare in cui si opera, monitoraggio dei risultati raggiunti e valutazione. (Dirigenti delle scuole autonome e libere Di.S.A.L. Sicilia)

Siamo già a metà quadrimestre e non accennano a diminuire nelle scuole le gravi incertezze in ordine alla stesura dei bilanci annuali. Il Ministero della Pubblica Istruzione ha emanato nello scorso mese di dicembre una circolare sul tema caratterizzata da note tecniche di difficile attuazione nonché da incompleta indicazione di tutte le risorse necessarie al perseguimento dei fini scolastici istituzionali. 
In questi giorni, a fronte delle corali proteste dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi di tutta Italia si è provveduto da parte del Ministero a dilazionare  il termine entro cui approvare i bilanci scolastici, senza però chiarire le difficoltà evidenziate dagli operatori del settore. 
In primo luogo, secondo le contestate indicazioni ministeriali le somme non riscosse che ancora molte scuole vantano nei confronti del Ministero non dovrebbero essere inserite nella programmazione annuale, in attesa dell’effettiva assegnazione. Il problema è che si dimentica che le somme in questione – relative perlopiù a stipendi per i supplenti – le scuole le hanno già pagate proprio con anticipi di cassa sottraendo disponibilità da altri capitoli di spesa peraltro vincolati. Se dunque le assegnazioni finanziarie ministeriali tarderanno ulteriormente (alcune scuole aspettano dal 2007) nulla potrà opporsi al consolidarsi di ingenti buchi nei bilanci delle istituzioni scolastiche. 
In secondo luogo, ad anno scolastico inoltrato ancora le scuole non sanno quale sia l’ammontare degli stanziamenti da poter destinare ad interventi di inclusione e perequazione sociale quali le attività di arricchimento dell’offerta formativa, gli interventi di integrazione per gli alunni disabili, i progetti scolastici nei contesti a rischio,  il pagamento delle ore eccedenti utilizzate dalle scuole per sopperire alle assenze del personale, le indennità dovute ai direttori s.g.a. incaricati e via discorrendo. 
Ancora, la circolare ministeriale in questione prevede una riduzione del 25% delle somme dovute alle ditte di pulizia nei c.d. appalti storici. A fronte del rinnovarsi del rischio occupazionale, nulla si dice in ordine alle modalità per la realizzazione del presunto risparmio di spesa e niente neppure viene detto in ordine al ripristino dell’organico del personale ausiliario che in presenza delle ditte di pulizia è stato già ridotto dal Ministero per una quota pari del 25% dell’intero organico assegnato alla scuola. Insomma siamo alle solite: botte piena e moglie ubriaca. 
Ulteriore elemento di criticità è rappresentato dalla sfasatura tra scadenze di programmazione dei bilanci e durata dell’anno scolastico che non coincide con quello finanziario. Anche questa è una notazione che viene periodicamente evidenziata dagli addetti al settore ma di cui nessun organo decisionale tiene conto. 
In definitiva, è dal 2001 che si parla in finanziaria di tagli nella scuola, ma non di investimenti. I 260mln di euro dallo scudo fiscale non sono una risposta, sono solo restituzione di quanto è stato tagliato. Ed anche le recenti leggi approvate in tema di riforma della scuola appaiono unicamente volte  a liberare risorse economiche destinate alla scuola per incanalarle verso altre finalità non meglio note. I tagli sulla scuola ormai sono una costante “intergovernativa” da anni. Pare proprio che l’approccio politico al problema abbia un taglio esclusivamente economico che non tiene assolutamente conto delle finalità sociali della spesa soprattutto in ordine alla realizzazione di quelle condizioni di giustizia sostanziale che sono proclamate nella Costituzione della Repubblica. Perché invece di operare verso scelte di miglior utilizzo delle risorse esistenti ci si butta da anni su tagli costanti e persistenti, dei risultati dei quali non si vede nemmeno l’ombra? Ma i tagli non dovrebbero tradursi in risparmi e i risparmi non dovrebbero diventare reinvestimenti nel settore? Non è forse questa l’unica strada verso un’istruzione pubblica di qualità? 
Il pasticcio si complica anche perché i vari attori chiamati ad intervenire nel sostegno alla gestione della scuola  per la realizzazione del tanto auspicato sistema formativo integrato (Stato ed Enti locali) sembrano agire senza alcun coordinamento fra di loro non esistendo di fatto alcuna linea guida comune. Ciascuno in questo momento persegue autonomamente finalità di risparmio dei costi e pertanto si registrano interventi scoordinati con cui viene stravolto il panorama degli edifici da destinare all’istruzione creando accorpamenti, sovrapposizione ed inevitabili disfunzioni che mostrano come tali provvedimenti non abbiano alcuna sintonia con le esigenze concrete della didattica e con i bisogni specifici del territorio. Analogamente si procede al taglio indiscriminato di cattedre senza tenere conto neanche perfino delle problematiche individuali e delle situazioni di svantaggio più grave quali quelle dei bambini portatori di handicap. 
A quale proclamata eccellenza del servizio pubblico scolastico fanno riferimento gli accorpamenti nello stesso edificio di scuole di ordine e grado diversi con la sovrapposizione quasi condominiale delle dirigenze scolastiche, l’abbandono al degrado per quasi totale assenza di interventi manutentivi di edifici anche di grande bellezza e importanza storica che da luoghi di accoglienza del sapere sono trasformati in catapecchie ove addirittura talvolta gli allievi migrano in una continua transumanza imposta dalla carenza di aule anche perchè divenute inagibili.
Per non parlare dell’attenzione alle tematiche della prevenzione infortunistica e sismica che in talune realtà anche ad un occhio inesperto appaiono pura fantascienza (salvo poi scandalizzarsi quando si verificano eventi dalle conseguenze tragiche che vengono prontamente risolti rassicurando l’opinione pubblica attraverso la tempestiva ricerca di un colpevole o di un capro espiatorio che in questo caso passa sempre attraverso il dirigente scolastico). 
L’impressione è purtroppo quella che la tanto decantata l’autonomia scolastica non è mai decollata e mai potrà farlo fintantoché non si parlerà in modo concreto e serio di autonomia finanziaria: assegnazione diretta e gestione diretta per le scuole di tutte le risorse, senza vincoli, per meglio adeguare le spese al contesto particolare in cui si opera, monitoraggio dei risultati raggiunti e valutazione.
 
Dirigenti delle scuole autonome e libere
Di.S.A.L. Sicilia
 









Postato il Sabato, 20 febbraio 2010 ore 08:25:14 CET di Pasquale Almirante
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Opinioni

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.55 Secondi