Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 481704079 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2019

Il saluto alla cara prof.ssa Caterina Ciraulo
di a-battiato
1144 letture

#Maturità2019, online le commissioni d’Esame Motore di ricerca sul sito del MIUR
di m-nicotra
795 letture

Manifestazione finale 'Legalità in arte ... Oltre 100 passi...verso la Legalità' all'Istituto Comprensivo Statale Santa Venerina
di m-nicotra
736 letture

Il Certamen 'Giustino Fortunato', vinto dal Liceo Artistico Emilio Greco, di Catania
di a-battiato
708 letture

Cosa ne penso della politica. 60 ragazzi sindaci della Sicilia a Maletto per il primo raduno regionale
di g-aderno
671 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Due giornate su Educazione alla Legalità a Caltanissetta
·Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A. - Anno scolastico 2018/2019
·Personale docente scuola Secondaria di II grado - Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posti comuni nella scuola secondaria di I grado
·Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posti di sostegno dei docenti non in possesso di titolo specifico. Assegnazioni sedi. Errata corrige Scuola Primaria
·Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posti comuni per le classi di concorso indicate nel dispositivo. Assegnazioni sedi Secondaria di II grado


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Concorsi: COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO PARTECIPANTI CONCORSO DS

Comunicati
Giorno 4 dicembre 2009 si sono incontrati gli Insegnanti che non hanno superato nel 2004 il corso – concorso per Dirigenti Scolastici, indetto dalla Direzione Scolastica Regionale di Palermo.
La riunione è servita a gettare le basi per la costituzione di un “comitato regionale”, per la salvaguardia dei diritti di tutti i partecipanti al predetto concorso. Il Comitato verrà  fondato con atto costitutivo il prossimo 9 dicembre presso uno studio notarile di Caltanissetta.

Nel frattempo hanno predisposto il seguente documento:
Come è noto il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana, con sentenze n. 477 e 478 del 25 maggio 2009 ha annullato il concorso per dirigenti scolastici per sostanziali irregolarità nelle procedure concorsuali.
A tali sentenze, arbitrariamente, non è stata data esecuzione da parte della Direzione Scolastica Regionale, tanto che le ricorrenti sono state costrette a proporre Giudizi di Ottemperanza, accolti dallo stesso C.G.A con sentenze n 1064/09 e 1065/09.
La Direzione Scolastica Regionale, a tal punto, ha posto tentativi per eludere il disposto del C.G.A. ed il nostro Parlamento per aggirare la sentenza, aveva approvato un emendamento nella legge salva precari che recita  “L'annullamento di atti delle procedure concorsuali ordinarie e riservate a posti di dirigente scolastico indette antecedentemente all'emanazione del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 10 luglio 2008, n.140, non incide sulle posizioni giuridiche acquisite dai candidati dei predetti concorsi che in quanto vincitori o idonei siano stati assunti in servizio”.
Grazie all’intervento perentorio e di garanzia costituzionale del Presidente della Repubblica, immediatamente il Consiglio dei Ministri ha abrogato l’emendamento ed ha ripristinato la legalità, con Decreto Legge correttivo n. 167 del 27 novembre 2009.
In ultimo, il 2 dicembre scorso, sempre nella ricerca di trovare soluzioni che permettessero il permanere dei vincitori del concorso annullato nelle loro sedi scolastiche, e violando, ancora una volta, palesemente la nostra Carta Costituzionale, la commissione Pubblica Istruzione della Camera dei Deputati ha proposto un emendamento, che recita: “Fino all'avvenuta rinnovazione, a seguito di annullamento giurisdizionale, il personale in servizio con funzioni di dirigente scolastico, a seguito della procedura concorsuale annullata, continua ad esercitare nelle proprie sedi le funzioni medesime in via transitoria.”
Considerate le continue manovre poste in essere, che violano palesemente la par condicio dei partecipanti al corso concorso per dirigenti scolastici, il costituendo comitato chiede al Sig. Ministro alla Pubblica Istruzione  un incontro immediato per richiedere e proporre quanto segue:

procedere alla immediata rinnovazione delle prove concorsuali del concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici, ammettendo alle suddette prove tutti i partecipanti al concorso annullato.
 Al riguardo appare indispensabile sottolineare che il Direttore Generale dell’U.S.R. ha dichiarato a RAI TRE che ha tempo fino al 10 gennaio 2010 per l’esecuzione del giudicato, ritardando ancora, fino all’ultimo giorno, la rinnovazione delle prove concorsuali.
Si consideri, però, che il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale ha avuto ben sei mesi per procedere alla rinnovazione delle prove concorsuali, essendo state le precedenti annullate dal C.G.A. con le sentenze n. 477/2009 e 478/2009 del 25 maggio 2009.
A riguardo è necessario sottolineando una circostanza di estrema gravità porre la seguente domanda:
perché il direttore generale non ha proceduto immediatamente - come era suo specifico obbligo giuridico - a rinnovare le prove concorsuali che, certamente, in sei mesi sarebbero state già espletate?
Il Direttore Generale si è trincerato dietro il paravento dell’attesa di un parere da parte dell’Avvocatura Generale dello Stato sulla interpretazione delle sentenze di annullamento del C.G.A., ma – ci si consenta- la giustificazione era assolutamente risibile, in quanto nessuna interpretazione era necessaria, considerata la chiarissima motivazione della sentenza; ed inoltre, in ogni caso, il parere doveva essere richiesto all’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Palermo, competente per territorio e che aveva difeso l’Amministrazione scolastica regionale nei ricorsi.
Perché il Dirigente, che continua a fare dichiarazioni equivoche, non pubblica tale parere dando prova di quella “trasparenza amministrativa”, tanto decantata nei nostri tempi?

Inoltre, la norma che si vorrebbe inserire da parte del Ministero viola nuovamente l’art. 3 della Costituzione, non essendo giustificato, né giustificabile, il motivo per cui verrebbero confermati nell’incarico di presidi e nelle medesime sedi,  anche se in via transitoria, tutti coloro i quali sono stati nominati in base ad un provvedimento annullato e, quindi, inesistente.
Se si invoca il rispetto dei diritti acquisiti da parte dei presidi nominati (in base a un provvedimento annullato) eguale rispetto si deve avere per i diritti dei professori illegittimamente esclusi, in omaggio al principio della par condicio, consacrato dall’art. 3 della Costituzione.
Se si vogliono garantire i diritti sia dei presidi dichiarati vincitori, sia dei presidi esclusi, il Ministero, per la copertura dei posti resisi vacanti, può legittimamente procedere alla nomina dei soggetti inseriti nella graduatoria per titoli, redatta nel concorso in oggetto, provvedimento non annullato dal Supremo Organo di Giustizia Amministrativa, garantendo così il rispetto del dettato costituzionale.
Questa soluzione sarebbe - a nostro avviso - l’unica accettabile e legittima, e non soggetta ad eventuale impugnativa presso la Corte Costituzionale.
Si ricorda al riguardo quanto affermato sia nel comunicato del Presidente della Repubblica, sia nel decreto del Ministro della Pubblica Istruzione.

- Il Comitato ha deliberato di inviare il presente documento a:
- On.le Presidente della Repubblica;
- On.le Ministro alla Pubblica Istruzione
- On.le Ministro della Giustizia
- On.le Ministro Affari Costituzionali
- On.li Presidenti Commissioni Camera e Senato Pubblica Istruzione, Giustizia e 
  Affari  Costituzionali
- Presidente della Regione Siciliana
- On.li Deputati Parlamentari eletti nelle Circoscrizioni Elettorali Siciliane
- Organi di Stampa e di informazione
 Il Presidente del Comitato regionale
Prof. Vincenzo Di Salvo












Postato il Lunedì, 07 dicembre 2009 ore 00:00:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 1.21
Voti: 57


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi