Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 487867224 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
settembre 2019

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie provinciali, limitatamente alle classi di concorso indicate nell'allegato - secondaria di II grado
di m-nicotra
998 letture

Utilizzazione e Assegnazione: Personale Docente scuola secondaria di I grado - Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posto comune e di sostegno dei docenti non in possesso di titolo specifico. A.S. 2019/20. Movimenti
di a-oliva
996 letture

Incarichi di reggenza Dirigenti scolastici - A.S. 2019/2020
di m-nicotra
873 letture

Istituto San Vincenzo, al via il nuovo anno scolastico con la cerimonia di accoglienza dei nuovi docenti
di m-nicotra
734 letture

L'aeronautico di Catania si prepara al lavoro nella base di Sigonella
di m-nicotra
682 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: ''MANDATE LE FIGLIE A SCUOLA? MORIRANNO''

Comunicati
«Mandate le figlie a scuola? Moriranno»
28-12-2008
 

I talebani pachistani nella valle dello Swat: da gennaio niente bambine in classe

Già bruciati 125 istituti. Gli estremisti prendono di mira le alunne: «In classe imparano volgarità e i valori occidentali»

Mamme avvisate: il grembiulino azzurro sarà la divisa delle condannate a morte. «Non dovete più mandare le vostre figlie a scuola. Avete tempo fino al 15 gennaio: da quel giorno le ammazziamo tutte». Il mullah Fazlullah non ha ancora trent'anni e dice di guidare un movimento pacifico per la promozione della virtù islamica. Vorrebbe bandire la tv dalla faccia della Terra ma gli piace molto la radio. Infatti lo chiamano «mullah in FM»: da un centinaio di piccole emittenti illegali fa riecheggiare i suoi editti in tutta la Valle dello Swat, un ex paradiso di montagne e torrenti nel cuore del Pakistan.

Fino a ieri era «la Svizzera d'Oriente»: una meta turistica a poche ore di auto dalla capitale Islamabad, 5.400 chilometri quadrati di bellezze naturali e di storia (qui marciò Alessandro Magno, e nella parte settentrionale passava l'antica Via della Seta). Una zona tradizionalista, di etnia pashtun (la stessa dei talebani afghani), ma ricca e relativamente tollerante verso la modernità (fino al '69 retta da un sovrano moderato), capace di coniugare la pista del Corano con le piste da sci. Dal 2007 la Svizzera d'Asia è diventata campo di battaglia, testa di ponte del movimento integralista che, partendo dalle Aree Tribali al confine con l'Afghanistan, si ripromette di trasformare il Pakistan in un emirato «governato dalla sharia». La valle è militarizzata (200 soldati pachistani uccisi negli ultimi mesi). Ma la decisione di Islamabad di spostare parte delle truppe dal fronte «talebano» al confine indiano rischia di rafforzare il «mullah in FM».

Nella valle dello Swat c'erano un centinaio tra hotel e ristoranti. Il 75% ha chiuso. Le scuole stanno seguendo la stessa sorte. Quelle femminili s'intende: nel giro di un anno (agendo di notte) i miliziani di Fazlullah ne hanno già bruciate 125. Adesso, per la prima volta, l'ultimatum riguarda ogni famiglia, ogni bambina, ogni ragazza della valle. «L'educazione femminile è contro gli insegnamenti islamici, propaga la volgarità e i valori dell'Occidente ». In questa ottica aberrante, anche la campagna Onu di vaccinazioni contro la poliomielite avrebbe come obiettivo di «rendere impotenti i nostri bambini». Follie inculcate con il ricatto della violenza. Minacce efficaci, visto che nella valle i casi di polio sono aumentati e il 50% delle bambine ha già abbandonato la scuola. Le famiglie (e gli insegnanti) hanno paura. I ricchi fuggono. I poveri restano. Lo Swat ha 842 scuole maschili e 490 femminili, con 300 mila bambini dai 3 ai 9 anni: solo 160 mila maschi e 67 mila femmine sono iscritti ai corsi. L'ultimatum del «mullah in FM» peggiorerà le cose. Hazir Gul, un insegnante citato dal quotidiano The Times, dice che la mancanza di protezione da parte dello Stato ha reso onnipotenti i talebani: «Possono bruciarci quando vogliono, impunemente ».

Però le autorità fanno la voce grossa. Il ministro della Scuola della Frontiera di Nord-Ovest (la regione che comprende lo Swat) dice che «l'Islam prevede istruzione obbligatoria per entrambi i sessi» e che quindi «il governo userà ogni mezzo per proteggere questo diritto». Certo. E le 125 scuole bruciate finora? Sul fronte opposto Maulvi Umer, portavoce nazionale dei talebani pakistani (Tehrik-i-Taliban), contattato dal quotidiano «L'alba » sembra fare marcia indietro dalle minacce di Fazlullah, a condizione che «le studentesse vadano a capo coperto». A chi credere? Nella valle dello Swat le radio contano più dei giornali. E «il mullah in FM» lo sa bene.








Postato il Domenica, 28 dicembre 2008 ore 11:37:09 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi