RICORSO DEI PARTECIPANTI AI CORSI ABILITANTI PER IMPUGNARE LE IMMISSIONI IN RUOLO
Data: Mercoledý, 18 luglio 2007 ore 09:10:08 CEST
Argomento: Comunicati


COORDINAMENTO REGIONALE DELLA SICILIA
Sede operativa Via Vincenzo Giuffrida 172,   95128 – Catania
Tel:  095/432850 -  fax:  095/504016 – e-mail:  coordsicilia@gildact.191.it




I colleghi che frequentano i corsi ex D.M. 85 subiranno un danno dal ritardo con il quale sono stati avviati i corsi che non ha permesso loro di abilitarsi in tempo per essere inseriti a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento.
Sia coloro che in base al punteggio ed alla graduatoria si sarebbero collocati in posizione utile per ottenere la nomina a tempo indeterminato, sia coloro che non maturano un punteggio sufficiente per aspirare ad una nomina in ruolo.
I primi perdono la possibilità di essere nominati in ruolo già dal corrente anno, con l’incognita delle disponibilità per i prossimi anni e comunque non potranno aspirare neanche ad una nomina a tempo determinato per tutto l’anno, dovendosi accontentare delle eventuali supplenze temporanee conferite sulla base delle graduatorie d’Istituto di terza fascia.
I secondi subiranno solo il secondo dei due danni.
Riteniamo che ci siano gli spazi per impugnare le immissioni in ruolo chiedendo l’accantonamento dei posti per i concorrenti inseriti con riserva e collocati in posizione utile per l’immissione in ruolo, che al momento dell’immissione in ruolo possano avere la decorrenza giuridica a far data dal 1° settembre 2007.
Stiamo valutando anche la possibilità per coloro che non possono aspirare ad una nomina in ruolo di chiedere il conferimento degli incarichi a tempo determinato “fino all’avente diritto”, come è già stato fatto in passato quando le graduatorie non erano pronte in tempo per il conferimento delle nomine.
E’ ovvio che, in forza del codice civile , si può anche richiedere il risarcimento del danno subito ai responsabili dell’ingiustificabile ritardo, cioè alle Università.
La Gilda degli Insegnanti ha dato mandato al nostro legale di approntare il ricorso per sostenere quanti vogliano iniziare l’azione giudiziaria.
Tutti gli interessati dovranno seguire le convocazioni per il conferimento degli incarichi a tempo indeterminato ed a tempo determinato per individuare (sulla base di un punteggio presunto di abilitazione) in quale delle posizioni utili si sarebbero collocati.
I colleghi possono rivolgersi alle proprie Gilde provinciali.

                                    Filippo Tortorici
                                    Coordinatore Regionale
   
 








Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-7859.html