CONTRATTI STATALI, DOPO L'ARAN ENTRERANNO IN VIGORE ENTRO 55 GIORNI
Data: Giovedý, 12 aprile 2007 ore 00:05:00 CEST
Argomento: Comunicati


La direttiva del governo all'Aran
Contratto statali
 oggi la revoca della protesta.

  la Repubblica, 11/4/2007

 

ROMA - Stagione contrattuale nel pubblico impiego ai nastri di partenza. Sul tavolo dell'Aran, l'agenzia per la contrattazione nel pubblico impiego, arriverà oggi la direttiva del governo per avviare le trattative nei diversi comparti, dallo Stato agli enti locali, dalla scuola alla sanità. Contestualmente i sindacati revocheranno lo sciopero generale, proclamato per il 16 aprile.

Per gli oltre tre milioni di lavoratori interessanti il governo ha previsto 3,7 miliardi che saranno reperiti con la prossima legge Finanziaria. Per i circa 200 mila ministeriali l'aumento mensile sarà in media di 101 euro a regime. Superiore quello per i dipendenti della scuola: circa 120-125 euro.

Le trattative per i contratti partiranno, in ogni caso, con notevole ritardo perché i vecchi accordi sono scaduti a dicembre 2005. Ma in questa tornata, a differenza del passato, una volta apposta la sigla all'Aran, il contratto entrerà in vigore al massimo entro 55 giorni, anche se non si sarà ancora pronunciata la Ragioneria e la Corte dei Conti. Sarà infatti applicato il principio del silenzio-assenso.

E ieri il ministro dell'Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, ha firmato il decreto che consentirà l'assunzione di 60 mila precari nella scuola (50 mila sono i docenti), in quali dal primo settembre di quest'anno entreranno in ruolo.






Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-7109.html