COLLOCAMENTO FUORI RUOLO DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO E DIRIGENTE
Data: Giovedý, 08 febbraio 2007 ore 00:05:00 CET
Argomento: Comunicati


Collocamento Fuori Ruolo
 del Personale Docente, Educativo e Dirigente.

 

Con la C.M. n. 10 del 24 gennaio 2007 il MPI  detta disposizioni per la presentazione delle domande di comando e collocamento fuori ruolo rivolte al personale docente, educativo e dirigente presso enti associazioni, Università e altri istituti di istruzione superiore.

Le domande sono finalizzate ad ottenere collocamenti fuori ruolo presso enti e associazioni che svolgono:
    •    
attività di prevenzione del disagio psicosociale;
    •    
assistenza, cura, riabilitazione e reinserimento dei tossicodipendenti

nonché per ottenere l’utilizzazione:
    •    
presso associazioni professionali ed enti cooperativi da esse promossi;
    •    
presso le Università e altri Istituti di istruzione superiore.

Sulla base di quanto disposto dall'articolo 26 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, al comma 8, tale  opportunità  è riservata  a due contingenti di dirigenti scolastici e personale docente, compreso il personale educativo, nel limite massimo di cento unità ciascuno.

Ai sensi del comma 10 del medesimo art. 26, le predette associazioni, gli enti cooperativi da esse promossi, nonché gli enti, le istituzioni e le amministrazioni che svolgono, per loro finalità istituzionale, impegni nel campo della formazione e in campo culturale e artistico, possono richiedere,  con oneri interamente a loro carico, in aggiunta al contingente di cento unità, comandi annuali di docenti, compreso il personale educativo, e di dirigenti scolastici. Inoltre, lo stesso comma prevede comandi di durata annuale della stessa tipologia di personale presso le Università degli Studi e altri Istituti di istruzione superiore,  con oneri interamente a carico dell'Istituzione richiedente.

La Circolare chiarisce che il personale da collocare fuori ruolo debba aver superato il periodo di prova. Il servizio prestato in posizione di collocamento fuori ruolo dai dirigenti scolastici e dai docenti è valido come servizio utile per il conseguimento di tutte le posizioni di stato giuridico ed economico nelle quali sia richiesta la prestazione del servizio medesimo. Qualora il collocamento fuori ruolo (o il comando) abbia durata non superiore ad un quinquennio, a partire dall’anno scolastico 2001/2002, i docenti, all’atto della cessazione dalla posizione di  collocamento fuori ruolo (o di comando), sono assegnati alla sede nella quale erano titolari all’atto del provvedimento.

I collocamenti fuori ruolo o i comandi che abbiano durata superiore a un quinquennio a partire dall’a.s. 2001/2002, comportano la perdita della sede di titolarità.

I docenti che perdono la titolarità all’atto del rientro in ruolo o della cessazione del comando hanno priorità di scelta tra le sedi disponibili, secondo le modalità definite in sede di contrattazione integrativa in materia di mobilità.

Gli enti, le associazioni e le Università presso cui il personale presta servizio avranno cura di comunicare le assenze  esclusivamente al dirigente scolastico dell’ultima sede di titolarità del docente o, per i dirigenti scolastici, ai Direttori generali degli Uffici scolastici regionali.

 

 Presentazione Delle Domande

Le richieste di assegnazione per l’anno scolastico 2007/2008 dovranno essere indirizzate al Ministero della pubblica istruzione (Dipartimento per l'istruzione, Direzione Generale per il personale della scuola, Uff. IV), viale Trastevere, 76/A, 00153 Roma, e prodotte  entro il 24 febbraio 2007.

Entro il 10 marzo 2007, invece, dovranno pervenire le domande di utilizzazione presso le Università degli studi e altri istituti di istruzione superiore.

In quest’ultimo caso occorrerà indirizzare  l’istanza esclusivamente al Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale individuato in base alla sede di titolarità o di incarico del personale richiesto.

Tutte le domande dovranno essere corredate da documentazione comprendente le relazioni riferite alle attività svolte sulla base delle assegnazioni disposte negli anni scolastici 2005/2006 e 2006/2007.






Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-6591.html