ASSENZE DEI DOCENTI: E' OBBLIGATORIO UN REGISTRO?
Data: Domenica, 05 novembre 2006 ore 10:01:10 CET
Argomento: Redazione


Registro assenze docenti : Anna Cadamuro

Domanda

Nella mia scuola le assenze dei docenti vengono scritte su foglietti che il giorno dopo non si possono più rivedere. Nel foglietto viene indicato il nome del docente assente, il motivo generico dell'assenza (salute, permesso, non meglio precisato "servizio"). Molti docenti hanno chiesto un registro, nel quale le assenze di tutti rimangano agli atti. Il dirigente ha rifiutato. Grazie all'assenza di un registro vero e proprio, dove le assenze rimangano agli atti, si verificano numerose assenze (definite "per servizio") sempre degli stessi colleghi. Poiché siamo obbligati a sostituirli, non possiamo pretendere il registro e anche di sapere che cosa sono questi "motivi di servizio"? I "motivi di servizio" sono liberamente (nel modo e nel numero) assegnati dal dirigente?

Risposta

Le motivazioni a monte delle assenze sono riservate. Le assenze in parola, peraltro, risultano agli atti della scuola per il tramite dell'apposita documentazione, che non può essere visionata da terzi in quanto non titolari di specifico interesse giuridico qualificato. Le assenze del personale, inoltre, sono tipizzate contrattualmente e sono soggette a giustificazione. La cura degli atti spetta al dirigente scolastico che, a questo proposito, si avvale dell'ufficio di segreteria.







Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-5662.html