RETRIBUZIONE DELLA DOMENICA SUPPLENTE TEMPORANEA
Data: Mercoledý, 15 marzo 2006 ore 00:27:07 CET
Argomento: Redazione


Retribuzione della domenica supplente temporanea : Ivana Lazzaro

Domanda

Si deve retribuire la domenica come riposo settimanale ad una docente a tempo determinato con nomina dal lunedi 13/02/06 al sabato 18/02/06 visto che l'orario settimanale è svolto in 5 giorni (il sabato tutto l'istituto è chiuso, anche gli uffici) e che già si attribuisce alla docente la nomina giuridica ed economica del sabato? Il sabato può essere considerato riposo settimanale e quindi assolvere a quanto richiama il codice civile e il C.C.N.L.?

Risposta

L'articolo 1, comma 78, della legge 662/96, espressamente richiamato dall'articolo 7, comma 2, del decreto 201/2000 dispone che: "I capi di istituto sono autorizzati a ricorrere alle supplenze brevi e saltuarie solo per i tempi strettamente necessari ad assicurare il servizio scolastico e dopo aver provveduto, eventualmente utilizzando spazi di flessibilità dell'organizzazione dell'orario didattico, alla sostituzione del personale assente con docenti già in servizio nella medesima istituzione scolastica.". Dal tenore letterale della norma, dunque, sembrerebbe evincersi la impossibilità di retribuire il supplente temporaneo oltre il termine conclusivo del rapporto di lavoro. Resta fermo, però, il diritto alla retribuzione nella giornata di sabato, stante il termine settimanale della prestazione, contrattualmente snacito, a prescindere dall'articolazione della medesima.







Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-3818.html