60 anni di educazione civica nella scuola italiana. La libertÓ di educazione in Italia e in Europa
Data: Domenica, 10 giugno 2018 ore 08:30:00 CEST
Argomento: Comunicati


Il 13 giugno del 1958 il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi e Ministro dell'Istruzione, Aldo Moro, hanno firmato il DPR n.585, che ha introdotto l'Educazione Civica nella scuola italiana come disciplina curriculare, oggi denominata "Cittadinanza & Costituzione". L'UCIIM (Unione Cattolica degli Insegnanti ) che si Ŕ sempre battuta per una completa educazione dello studente e nel 1957 al Castello Ursino ha celebrato un convegno nazionale che ha prodotto poi all'introduzione dell'Educazione Civica nella scuola italiana intende ricordare l'evento storico, occasione di riflessione sulle molteplici emergenze della scuola oggi.

L'UCSI (Unione cattolica stampa italiana) con il patrocinio dell'Ordine dei Giornalisti che ha concesso i crediti formativi intende accendere i riflettori anche sulla crisi delle scuole paritarie, l'eutanasia delle scuole cattoliche , sollecitando una presa di coscienza sul diritto della libertÓ di educazione sancita dalla Costituzione della quale si celebrano i 70 anni.

L'incontro introdotto e moderato dal preside : Giuseppe Adern˛, presidente UCSI di Catania , avrÓ come relatori la prof: Maria Teresa Moscato - Docente di Pedagogia - UniversitÓ di Bologna; il prof . don Giuseppe Costa - Giornalista - GiÓ Direttore Libreria Editrice Vaticana e Suor Anna Monia Alfieri- Giornalista - Esperta di politiche scolastiche della Lombardia.

Il convegno avrÓ luogo mercoledý 13 giugno - inizio ore 16,00 presso l'Auditorium "Palazzo Ex ESA" uffici della Presidenza Regionale a Catania - Via Beato Bernardo n. 5 (Piazza San Domenico) Catania
Ai giornalisti partecipanti vengono riconosciuti i crediti formativi.

Giuseppe Adern˛





Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-24883263.html