VI Giornata Siciliana di Studi Ispanici, convegno aL liceo classico di Patern˛
Data: Mercoledý, 23 dicembre 2015 ore 02:30:00 CET
Argomento: Istituzioni Scolastiche


źIl comportamento comune dell'uomo Ŕ il sistema di riferimento mediante cui noi interpretiamo un linguaggio sconosciuto╗.
Questo aforisma del matematico e logico L. Wittgenstein potrebbe ben costituire la sintesi paradigmatica degli intensi momenti del Convegno "VI Giornata di Studi Ispanici del Mediterraneo" che dal 15 al 19 dicembre ha impegnato studiosi ed intellettuali tra Roma, Catania e Patern˛ intorno al tema: La comunicazione interculturale. Convenzioni, arbitrarietÓ e diversitÓ. Sezione speciale: La cultura del gesto e della parola.

L'iniziativa nasce dall'impegno congiunto di pi¨ istituzioni: il Consiglio dei Ministri che ha patrocinato, l'UniversitÓ degli studi Roma Tre, l'UniversitÓ di Catania, l'Istituto Cervantes di Palermo, l'ENS, l'ENAC - Catania, l'Ambasciata del Venezuela, l'Istituto Italo-Latinoamericano, il Liceo Classico "Mario Rapisardi" di Patern˛ ed Ŕ stata organizzata dall'Associazione Casa Caribana la cui presidentessa, la Prof. Luisa A. Messina Fajardo, Ŕ riuscita a concertare ed armonizzare gli interessanti e variegati interventi.

Intorno alle realtÓ del Mediterraneo e delle culture del Sud America hanno gravitato le riflessioni scaturite dai momenti di questo Convegno internazionale. Ruolo significativo ha svolto il Liceo Classico "M. Rapisardi" di Patern˛ visto l'impegno del DS Prof. Egidio Pagano e del Vicepreside Prof. Rosario Scalia all'interno del Coordinamento Scientifico ed organizzativo dell'evento, di cui fa parte anche un'altra docente paternese, la Prof.ssa Daniela Privitera. Presso l'Aula magna del Liceo etneo, con la partecipazione attenta degli studenti, il 19 dicembre si Ŕ svolta la giornata conclusiva del Convegno sulla tematica: La cultura del gesto e della parola.

Dopo i saluti del DS Prof. Pagano, del Sindaco di Patern˛, Prof. Mauro Mangano e della Prof.ssa Fajardo, il tavolo, presieduto dal Prof. Salvatore Riolo dell'UniversitÓ di Catania e dal Prof. Rosario Scalia, si Ŕ articolato intorno agli interventi di vari Docenti sia universitari che dell' IIS "Rapisardi".

I linguaggi e le loro intersezioni sono stati oggetto di esame da parte dei relatori che hanno posto l'attenzione su aspetti differenti della comunicazione: il gesto in quanto immagine nelle Arti figurative, il gesto che integra nella danza e nella musica i rapporti umani, il gesto che fornisce strumenti importanti nel trasmettere messaggi e sentimenti al di lÓ delle possibilitÓ del linguaggio verbale. La profonditÓ e originalitÓ delle relazioni, a cui in questa sede Ŕ impossibile dare il necessario spazio, sarÓ oggetto di una pubblicazione specifica che raccoglierÓ gli Atti delle Giornate, a cura del Prof. Scalia e della Prof.ssa Fajardo.

Qui basti sottolineare come grazie a questi incontri, aperti anche alle Scuole superiori e dei quali l'IIS "M. Rapisardi" ancora una volta Ŕ portatore, la cultura esca dalle Accademie e abbandoni i paludamenti per farsi viva ed attingibile da parte dei giovani. Il rapporto tra diverse Istituzioni e culture, la capacitÓ di creare una polifonia in cui le voci differenti vanno a convergere in armonico accordo per diventare oggetto di studio e riflessione comune, proprio tali istanze forniscono senso alla Scuola e alla didattica.

Maria LÓudani





Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-24879519.html