Nell'isola di Mozia scoperto antico quartiere fenicio-punico
Data: Domenica, 11 maggio 2014 ore 08:15:00 CEST
Argomento: Rassegna stampa


Immagine messa in risalto da magnetometri e georadar Ingv - CATANIA, 30 APR - Un complesso sistema di strade, mura, pavimenti, abitazioni, strutture rettilinee e curvilinee di un antico quartiere nascosto sotto i vigneti, Ŕ stato localizzato nell'Isola di Mozia, di fronte a Trapani. A metterne in risalto l'immagine, grazie a magnetometri e georadar, un gruppo di ricercatori dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in collaborazione con l'universitÓ La Sapienza di Roma, la Sovrintendenza ai beni monumentali e ambientali di Trapani e la Fondazione Whitaker. "I dati geofisici, raccolti con magnetometri e apparecchiature elettromagnetiche - spiega Domenico Di Mauro, ricercatore dell'Ingv - ci hanno permesso di individuare l'immagine del quartiere urbano presente nell'area a sud-ovest del Tophet, il santuario a cielo aperto dove anticamente venivano praticati sacrifici e sepolture. Le geometrie, le dimensioni, la densitÓ degli agglomerati, tipiche delle strutture delle colonie fenicio-puniche del Mediterraneo sono state poi confrontate con altre evidenze giÓ scoperte sull'Isola".

Ansa.it





Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-2486065.html