Bing Maps versione Silverlight, brava Microsoft
Data: Giovedý, 03 dicembre 2009 ore 12:00:00 CET
Argomento: Rassegna stampa


Bing Maps in versione Silverlight è davvero ben fatto; Google Map ha finalmente un degno antagonista. Microsoft ha affiancato al classico Maps in HTML la prima beta Silverlight. La differenza sostanziale è che il secondo ha una miriade di opzioni e funzionalità in più, che l'azienda di Redmond mette sotto il cappello del cosiddetta "ricerca spaziale": in pratica l'attività offline viene trasposta online.

Tipi di Mappe della versione Silverlight


Sotto il profilo estetico non c'è paragone, poiché Silverlight permette di attivare tanti piccoli dettagli che sono una gioia per gli occhi. La fluidità dello zoom e degli spostamenti spaziali è però strettamente correlata alle prestazioni del proprio pc e della connessione Web. Diciamo che con un comune desktop, magari con Windows 7, Bing Maps Silverlight gira alla grande, ma con un portatile un po' datato si potrebbe incorrere in qualche rallentamento.

Bing Maps


Una delle caratteristiche più interessanti è che lo zoom scivola agevolmente dalle mappe cartografiche a quelle satellitari fino ad arrivare a vere e proprie fotografie aeree - senza contare la visione 3D  nelle città statunitensi. Ovviamente questo non vale per tutte le zone della terra, ma ad esempio ,grazie alle Olimpiadi, Torino è totalmente esplorabile.

Le Apps per personalizzare Bing Maps


Non mancano poi una serie di applicazioni scaricabili, come ad esempio What's nearby, Local Lens, Twitter Maps, Photosynth, Current traffic, Trafficland, e Current traffic, che sono in grado di arricchire ulteriormente l'offerta informativa.

I presupposti per il successo ci sono tutti: non bisogna infatti dimenticate che Bing Maps Silverlight è ancora in Beta. (da tomshw.it)

Dario D'Elia







Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-19100.html