CONCORSO DIRIGENTI, SCILIPOTI (IDV): SCANDALOSA CORREZIONE ICTU OCULI ELABORATI
Data: Mercoledý, 29 luglio 2009 ore 00:04:43 CEST
Argomento: Opinioni


CONCORSI PUBBLICI. SCILIPOTI (IDV): SCANDALOSA CORREZIONE ICTU OCULI DEGLI  ELABORATI.

 

Roma - 28.07.09 – “Il Consiglio di Giustizia Amministrativa (CGA) per la Regione Sicilia , con le sentenze n. 477 e n. 478 depositate in data 25 maggio 2009, ha annullato l'intera procedura concorsuale rilevando e censurando l’illegittima composizione delle due Commissioni che avevano proceduto alla correzione degli elaborati”. Così il Deputato dell’Italia dei Valori Domenico Scilipoti in merito alla truffa nel concorso per dirigenti scolastici in Sicilia.Tale annullamento opera non solo nei confronti delle parti che sono state in giudizio, ma anche di coloro che, sebbene rimasti estranei al processo, si trovano nelle medesime condizioni dei ricorrenti. Rimango scandalizzato – prosegue Scilipoti – dal fatto che la commissione nominata per correggere i numerosi elaborati dei candidati al concorso, non solo non ha operato nella sua composizione legittima, ma per di più, cosa non irrilevante,  ha proceduto ad una correzione lampo degli elaborati, una correzione ictu oculi (ad occhio). Di conseguenza – conclude il Deputato – dinanzi alle aspettative di legalità da parte dei candidati esclusi e di quanti (oltre duecento) hanno ricorsi pendenti, chiedo al Ministro competente in materia di intervenire in maniera incisiva, perché le sentenze vengano immediatamente eseguite, annulli la procedura concorsuale e tutti gli atti connessi e consequenziali e rimetta tutti nella condizione  di poter partecipare ad un nuovo legittimo concorso”. 

On. Domenico Scilipoti

06 67608028 

Ufficio stampa

090 693070 

Mail: scilipoti_d@camera.it

Indirizzo Web: www.domenicoscilipoti.it

Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-03564 presentata da DOMENICO SCILIPOTI giovedì 9 luglio 2009, seduta n.200

SCILIPOTI. -
Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca.
- Per sapere - premesso che:

con decreto dirigenziale del 22 novembre 2004, veniva indetto Concorso ordinario per dirigenti scolastici in Sicilia;
all'esito del predetto concorso, la Regione Sicilia avrebbe assunto 200 nuovi dirigenti, tra coloro che sarebbero risultati abili a superare le prove previste come da relativa graduatoria;
il concorso effettuato presentava dei profili dubbi, tant'è che diveniva oggetto di numerose impugnazioni e contestazioni per presunte gravi illegittimità e irregolarità poste in essere dalla Commissione nel corso della procedura di valutazione degli elaborati;
sulla vicenda veniva a pronunciarsi anche il TAR, che in primo grado, per motivi essenzialmente procedurali, quali il vizio di mancata integrazione del contraddittorio, dichiarava il ricorso inammissibile, non entrando nel merito dell'esame;
venivano indi proposti due separati ricorsi in sede giurisdizionale, recanti n. 1342/2007 e n. 1343/2007, che terminavano nelle sentenze emesse dal Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione siciliana n. 477 e n. 478 del 25 maggio 2009, con le quali il Giudice edotto annullava la procedura concorsuale a livello regionale per il reclutamento dei dirigenti scolastici per la scuola primaria e secondaria di I e II grado;
il CGA, dunque, contrariamente alla posizione del TAR, riteneva ammissibile il ricorso ed entrando nel merito rilevava l'esistenza dei vizi lamentati, dichiarando la nullità della procedura concorsuale con sentenza ad oggi definitiva;
attualmente pendono innanzi al CGA di Palermo numerosissimi ricorsi, nel numero di duecento circa, sempre per motivi e censure relative all'illegittimità ed all'irregolarità delle procedure espletate;
a seguito dei ricorsi pendenti verranno prodotte correlative sentenze che, verosimilmente, dovranno rispecchiare il contenuto della n. 477 e della n. 478 già citate, con conseguente pronuncia;
la competente Direzione Generale, sembra essere stata, per tempo ed in più occasioni, dettagliatamente informata sui fatti e sulle motivazioni alla base delle superiori sentenze del CGA;
lo stesso Direttore Generale, dottor Guido Di Stefano, presente alla nota trasmissione Rai «Mi Manda Raitre» del 16 marzo 2007, aveva ammesso di conoscere tutte le circostanze e le situazioni di grave irregolarità;
sempre nella medesima trasmissione, egli aveva affermato che il Presidente della Commissione giudicatrice gli avrebbe riferito che la correzione degli elaborati era stata effettuata «ictu oculi»;
alla Direzione Regionale competeva l'obbligo di controllo sulla regolarità e legittimità delle operazioni, di conseguenza desta sconcerto l'assenza di notizie circa un intervento ad hoc;
secondo le funzioni assegnate dal Ministro dell'istruzione, dell'università della ricerca la stessa Direzione Regionale si sarebbe dovuta attivare, anche attraverso apposita attività ispettiva, per tutelare l'amministrazione, adottando i provvedimenti necessari ed opportuni;
giova ancora specificare che le sentenze del CGA di Palermo hanno confermato la illegittimità degli atti denunciati, rilevando in particolare:
a) che il tempo medio di correzione di ogni singolo elaborato si sarebbe aggirato intorno ai 2 minuti e 30 secondi, assolutamente insufficiente per una seria valutazione di compiti di 8/10 facciate;
b) che la Commissione esaminatrice non ha stabilito le modalità di valutazione delle prove ai fini dell'attribuzione del punteggio, così come previsto dalle disposizioni vigenti;
c) che molti elaborati presentano diversi errori di grammatica e di sintassi e sono stati valutati positivamente;
d) che non è dato comprendere dove e come venissero custodite le buste numerate e aperte, circostanza di rilievo penale, così come risulta in sentenza;
le stesse sentenze del CGA hanno censurato la irregolarità nella composizione del collegio esaminatore ed in ogni caso hanno, in buona sostanza, accolto tutti i dubbi inerenti la mancata predisposizione di griglie e criteri di valutazione uniformi ed omogenei;
alla luce di quanto esposto, si rileva indispensabile un intervento immediato, nel segno della legalità, per riportare fiducia nelle istituzioni e nei concorsi, garantendo la determinazione del personale attraverso meccanismi pienamente trasparenti, nel rispetto assoluto della legge -:
se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti esposti;
quali provvedimenti si intendano adottare per dare riscontro alle sentenze del Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione siciliana, oggi definitive;
se, anche in considerazione dei ricorsi ad oggi pendenti, si intendano avviare procedure per il formale annullamento del concorso, disponendo la immediata revoca delle nomine degli attuali dirigenti;
se si reputi opportuno inoltrare le risultanze degli accertamenti amministrativi della Corte dei conti per l'accertamento di eventuali responsabilità contabili.
(4-03564)

DATI PERSONALI ed INCARICHI in ATTO DI SCILIPOTI Domenico

Nato a BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA) il 26 agosto 1957
Laurea in medicina e chirurgia; Ginecologo, Agopuntore
Eletto nella circoscrizione XXV (SICILIA 2)
Lista di elezione: DI PIETRO ITALIA DEI VALORI
Proclamato il 29 aprile 2008
Elezione convalidata il 18 dicembre 2008
Iscritto al gruppo parlamentare:
• ITALIA DEI VALORI dal 5 maggio 2008
visualizza incarichi nella legislatura
Componente degli organi parlamentari:
• VIII COMMISSIONE (AMBIENTE, TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI) dal 28 ottobre 2008
E.mail:     scilipoti_d@camera.it
Segreteria Roma:     06/67608028 - 67604225

ATTO CAMERA
INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE 5/01654
Dati di presentazione dell'atto
Legislatura: 16
Seduta di annuncio: 205 del 21/07/2009
Firmatari
Primo firmatario: SIRAGUSA ALESSANDRA
Gruppo: PARTITO DEMOCRATICO
Data firma: 21/07/2009
Elenco dei co-firmatari dell'atto
Nominativo co-firmatario Gruppo Data firma
GHIZZONI MANUELA
PARTITO DEMOCRATICO 21/07/2009
BERRETTA GIUSEPPE
PARTITO DEMOCRATICO 21/07/2009
SAMPERI MARILENA
PARTITO DEMOCRATICO 21/07/2009
CAPODICASA ANGELO
PARTITO DEMOCRATICO 21/07/2009
Commissione assegnataria
Commissione: VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE)
Destinatari
Ministero destinatario:
• MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA delegato in data 21/07/2009
Stato iter:
IN CORSO
Fasi iter:
MODIFICATO PER COMMISSIONE ASSEGNATARIA IL 21/07/2009
Interrogazione a risposta in Commissione 5-01654 presentata da ALESSANDRA SIRAGUSA martedì 21 luglio 2009, seduta n.205

SIRAGUSA, GHIZZONI, BERRETTA, SAMPERI e CAPODICASA. -

Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca.
- Per sapere - premesso che:

con decreto dirigenziale del 22 novembre 2004, è stato indetto il concorso a dirigente scolastico che prevedeva per la Regione siciliana l'assunzione di 200 nuovi dirigenti;
il concorso è stato oggetto di numerose impugnazioni e contestazioni di illegittimità e irregolarità in relazione alle procedure messe in atto dalla commissione nel corso della valutazione degli elaborati;
in particolare, è stato proposto ricorso in sede giurisdizionale che è sfociato nelle sentenze emesse dal Consiglio di giustizia amministrativa delle Regione siciliana n. 477 e n. 478 del 25 maggio 2009, con le quali il giudice ha annullato la procedura concorsuale a livello regionale per il reclutamento dei dirigenti scolastici per la scuola primaria e secondaria di I e II grado;
il Tribunale amministrativo regionale in primo grado ha rilevato il vizio della mancata integrazione del contraddittorio ed in conseguenza ha dichiarato il ricorso inammissibile, non entrando nel merito dell'esame dei vizi;
il Consiglio di giustizia amministrativa contrariamente alla posizione del Tribunale amministrativo regionale, ha ritenuto legittimo il ricorso ed entrando nel merito ha rilevato l'esistenza dei vizi per quanto attiene alla costituzione della commissione che risultava formata da un unico presidente per entrambe le sottocommissioni che, quindi, hanno lavorato in composizione irregolare, dato che l'unico presidente non poteva partecipare, contemporaneamente, ai lavori delle due sottocommissioni;
i ricorrenti delle due sentenze summenzionate si aspettano legittimamente di essere riammessi a nuove procedure concorsuali;
a seguito di tale concorso sono stati immessi in ruolo, già dall'anno scolastico 2007-2008, 353 dirigenti scolastici, che ormai da due anni guidano con quotidiana fatica le scuole loro assegnate, e che vivono il disagio di non sapere a quali determinazioni giungerà l'Amministrazione a seguito della sentenza -:
quali iniziative intenda assumere il Ministro al fine di dare seguito alla sentenza sopra menzionata, dando risposte alle legittime aspirazioni di chi è stato illegittimamente escluso dalla graduatoria dei vincitori di concorso e, nel contempo, a coloro che tali procedure avevano legittimamente e regolarmente superato;
se l'Amministrazione abbia proceduto, e in che termini, alle opportune verifiche sulla correttezza dell'operato della commissione, a garanzia sia di coloro che hanno superato legittimamente le prove, sia di coloro le cui prove non sono state correttamente valutate, anche al fine di superare un clima di sospetto e delegittimazione che si è fin qui largamente diffuso.(5-01654)

DATI PERSONALI ed INCARICHI in ATTO

SIRAGUSA Alessandra [MAIL] [SITO]
Nata a PALERMO il 30 giugno 1963
Laurea in lettere classiche; Insegnante di scuola secondaria superiore presso il liceo scientifico Galilei di Palermo
Eletta nella circoscrizione XXIV (SICILIA 1)
Lista di elezione: PARTITO DEMOCRATICO
Proclamata il 23 aprile 2008
Elezione convalidata il 18 dicembre 2008
Iscritta al gruppo parlamentare:
• PARTITO DEMOCRATICO dal 5 maggio 2008
visualizza incarichi nella legislatura
Componente degli organi parlamentari:
• VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE) dal 21 maggio 2008

BERRETTA Giuseppe [MAIL] [SITO]
Nato a CATANIA l'11 giugno 1970
Dottorato di ricerca; Ricercatore universitario, Avvocato
Eletto nella circoscrizione XXV (SICILIA 2)
Lista di elezione: PARTITO DEMOCRATICO
Proclamato il 23 aprile 2008
Elezione convalidata il 18 dicembre 2008
Iscritto al gruppo parlamentare:
• PARTITO DEMOCRATICO dal 5 maggio 2008

visualizza incarichi nella legislatura

Componente degli organi parlamentari:
• XI COMMISSIONE (LAVORO PUBBLICO E PRIVATO) dal 21 maggio 2008
• COMMISSIONE PARLAMENTARE DI CONTROLLO SULL'ATTIVITÀ DEGLI ENTI GESTORI DI FORME OBBLIGATORIE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA SOCIALE dal 4 giugno 2008

SAMPERI Marilena [MAIL]
Nata a CALTAGIRONE (CATANIA) il 4 febbraio 1947
Laurea in giurisprudenza; Sindaco, Presidente dell'agenzia di sviluppo integrato del Calatino, Avvocato, Vice procuratore onorario
Eletta nella circoscrizione XXV (SICILIA 2)
Lista di elezione: PARTITO DEMOCRATICO
Proclamata il 29 aprile 2008
Elezione convalidata il 18 dicembre 2008
Iscritta al gruppo parlamentare:
• PARTITO DEMOCRATICO dal 5 maggio 2008

visualizza incarichi nella legislatura

Uffici parlamentari:
• SEGRETARIO della GIUNTA PER LE AUTORIZZAZIONI dal 22 maggio 2008
Componente degli organi parlamentari:
• GIUNTA PER LE AUTORIZZAZIONI dal 21 maggio 2008
• II COMMISSIONE (GIUSTIZIA) dal 21 maggio 2008
• COMITATO PARLAMENTARE PER I PROCEDIMENTI DI ACCUSA dal 22 maggio 2008
• CONSIGLIO DI GIURISDIZIONE dal 5 agosto 2008

GHIZZONI Manuela [MAIL] [SITO]
Nata a CARPI (MODENA) il 4 settembre 1961
Laurea in storia e filosofia, Dottorato di ricerca in storia e informatica; Ricercatore universitario
Eletta nella circoscrizione XI (EMILIA-ROMAGNA)
Lista di elezione: PARTITO DEMOCRATICO
Proclamata il 22 aprile 2008
Elezione convalidata il 18 dicembre 2008
Iscritta al gruppo parlamentare:
• PARTITO DEMOCRATICO dal 5 maggio 2008

visualizza incarichi nella legislatura

Componente degli organi parlamentari:
• VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE) dal 21 maggio 2008

CAPODICASA Angelo [MAIL]
Nato a JOPPOLO GIANCAXIO (AGRIGENTO) il 9 novembre 1949
Laurea in lettere e filosofia; Dirigente di azienda privata
Eletto nella circoscrizione XXIV (SICILIA 1)
Lista di elezione: PARTITO DEMOCRATICO
Proclamato il 23 aprile 2008
Elezione convalidata il 18 dicembre 2008
Iscritto al gruppo parlamentare:
• PARTITO DEMOCRATICO dal 5 maggio 2008

visualizza incarichi nella legislatura

Componente degli organi parlamentari:
• V COMMISSIONE (BILANCIO, TESORO E PROGRAMMAZIONE) dal 21 maggio 2008

 







Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-16697.html