TuttoscuolaNEWS n. 145
Data: Lunedý, 05 aprile 2004 ore 09:10:14 CEST
Argomento: Comunicati


http://www.tuttoscuola.com

************************************************************

N. 145, 5 aprile 2004


SOMMARIO

1. Un colpo di acceleratore per le nuove graduatorie dei precari
2.  Bianco  o  nero,  con  noi  o  contro  di  noi:  la  logica  degli
schieramenti mortifica anche la scuola
3. Commissione sulla carriera docente: silenzio profondo
4. Docet 2004: tutto per l'educazione e la didattica

______________________________________________________

le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n.49/145:

- Vademecum per gli organici e la formazione delle classi
- Firmati dal capo dello Stato i programmi di religione cattolica
- Anche i maestri laureati possono diventare presidi incaricati
- Secondo ciclo, lavori in corso
- PC a docenti e studenti, passi avanti di una delle tre "i"
- Piu' Italia nella scuola
- I genitori e la riforma Moratti


E  poi  tutte  le  scadenze  aggiornate  della  scuola  nella  rubrica
TuttoscuolaMEMORANDUM

Per consultarle: http://www.tuttoscuola.com/focus
____________________________________________________________



1. Un colpo di acceleratore per le nuove graduatorie dei precari

Il decreto legge,  approvato  venerdi'  2  aprile  dal  Consiglio  dei
ministri dovrebbe consentire di mettere ordine nella  questione  delle
graduatorie, con l'applicazione dei nuovi criteri di  valutazione  dei
titoli posseduti da ciascun docente. La scorciatoia del  provvedimento
d'urgenza dovrebbe consentire di riformulare  nei  tempi  previsti  le
graduatorie permanenti e di procedere, entro il mese di luglio  e  con
decorrenza economica dal 1^ settembre 2004 alle nomine in ruolo attese
da tempo e autorizzate dal Governo.
Qualcuno pero', soprattutto in ambito  sindacale,  avrebbe  voluto  di
piu'.
Visti  i  tempi  lunghi  di  approvazione  del  disegno  di  legge  in
discussione al Senato, il Governo ha rotto gli indugi, assumendo in un
decreto legge il testo approvato in Commissione e  calendarizzato  per
la discussione in aula per il 7 aprile. La scelta  non  pregiudica  le
prerogative del Parlamento, che nel corso della conversione  in  legge
del    decreto   potra'  apportare  le  eventuali  modifiche  ritenute
opportune. Tanto piu' che si tratta  di  un  provvedimento  di  natura
congiunturale    e   non   certo  strutturale,  rivolto  a  garantire
operativita' all'autorizzazione gia' concessa per 15 mila  nomine:  il
problema di far "funzionare" una riforma e  la  scuola  dell'autonomia
con una percentuale troppo elevata di personale precario resta tutto.
Quali commenti dal fronte sindacale? Lo  Snals,  che  aveva  da  tempo
auspicato l'adozione di un decreto legge sul problema,  pur  salutando
positivamente il decreto, chiede che  sia  anche  accompagnato  da  un
piano pluriennale delle assunzioni in relazione ai posti vacanti  e  a
quelli che si creeranno a seguito del turn-over.
Duro il commento della Cgil-scuola, che rimprovera al Governo un grave
ritardo nell'assumere una decisione che avrebbe potuto  essere  decisa
mesi fa e che mantiene nel testo  alcuni  elementi  assolutamente  non
condivisibili, come, ad esempio, la valutazione del servizio militare.
Sugli stessi toni la posizione della Cisl-scuola.
La Cgil-scuola ritiene inoltre che il contenzioso sul precariato,  che
ha lacerato il mondo nella scuola negli ultimi due  anni,  non  verra'
scongiurato dal provvedimento.
La    Gilda   parla  di  "contentino"  e  riporta  sul  proprio  sito
(www.gildains.it)    il    testo    del    provvedimento    (
http://www.tuttoscuola.com/ts_news_145-2.doc ) approvato dal Consiglio
dei ministri.

____________________________________________________________


Dall'8 aprile riapre Fiabilandia!

Il parco offre un ricco programma per le scuole. Novita' del 2004:
scoprite gli inebrianti profumi del "Percorso delle piante odorose",
la magia della nuova attrazione "La Baia di Peter Pan",
le oltre 30 attrazioni per tutta la famiglia, spettacoli dal vivo
e "ON ICE" e tanto verde.

http://www.fiabilandia.it

____________________________________________________________


2.  Bianco  o  nero,  con  noi  o  contro  di  noi:  la  logica  degli
schieramenti mortifica anche la scuola

Metti in evidenza le criticita' della funzione tutoriale?  Allora  sei
contro la riforma.
Fai presente che negli ultimi anni la Moratti ha aumentato i posti  di
tempo pieno? Allora sei a favore del ministro e della sua riforma.
Fai presente che le ore di inglese  diminuiranno  nella  nuova  scuola
media? Sei contro la riforma.
Affermi che non voler applicare la legge 53/2003 sa  di  disobbedienza
civile? Allora sei un difensore della riforma.
E' quello che succede sempre piu' spesso nelle occasioni di  dibattito
sulla  scuola,  come  se  per  giudicare  quello  che  sta  succedendo
bisognasse    per   forza  schierarsi,  piuttosto  che  ragionare  con
serenita'.
La logica manichea degli schieramenti che da  mesi  pervade  anche  il
mondo della scuola porta sempre piu' all'involuzione del  confronto  e
al ricorso semplificatorio e  irrazionale  degli  slogan.  Succede  in
tanti ambiti,  nelle  aule  parlamentari,  a  livello  sindacale,  sui
giornali e nei dibattiti televisivi.
Anziche' motivare razionalmente le  proprie  posizioni,  si  cerca  in
molti    casi   di  screditare  le  posizioni  diverse  degli  altri,
etichettandole negativamente con logiche di schieramento, in modo  che
la credibilita' di una posizione dipenda soltanto dall'essere contro o
a favore. Ma questo atteggiamento aiuta la gente a capire,  a  formare
il proprio convincimento?
E critiche formulate in questo modo sono costruttive, cioe' aiutano  a
evidenziare rischi e punti deboli di un progetto, o si tratta solo  di
approvare per approvare e contestare per contestare?
L'ultima della serie viene da chi cerca di legittimare l'intenzione di
non applicare la legge di riforma, invocando una tutela  che  verrebbe
dall'autonomia scolastica.
In uno stato di diritto le leggi, anche quelle sgradite, si applicano,
finche' sono in vigore; cercare di non applicarle invocando  l'uso  di
un'altra   legge  (che  ha  ben  altre  finalita')  secondo  noi  puo'
sconfinare nella disubbidienza civile.
La riforma, buona o cattiva che sia, non c'entra.
Ritenere illegittimi alcuni aspetti delle norme  di  attuazione  della
riforma   fa  parte  del  diritto  di  critica,  cui  possono  seguire
specifiche azioni  previste  dall'ordinamento  (ricorsi,  referendum);
ricavare invece da questa opinione la legittimazione a  non  applicare
la norma senza che vi siano pronunce di illegittimita' da parte  degli
organi competenti, sarebbe  creare  un  precedente  pericoloso.  Molto
pericoloso.

____________________________________________________________


TuttoscuolaFOCUS? NON SAI COSA TI PERDI.

E' la nuova newsletter settimanale di Tuttoscuola.
Cosa la differenzia da TuttoscuolaNEWS?
- contiene piu' del doppio delle notizie
- i dati in esclusiva, le notizie di maggior interesse si trovano solo
su TuttoscuolaFOCUS
- include la rubrica "TuttoscuolaMEMORANDUM", con  tutte  le  scadenze
della   scuola,  sintetizzate  e  spiegate:  per  non  perdere  nessun
adempimento e sapere in anticipo cosa e come fare
- la grafica: e' a colori e "navigabile"

Ci sono 2 modi per riceverla:

1) con l'abbonamento annuale on line (a partire da 25 euro),  che  da'
l'accesso per un anno anche alle Guide on  line,  a  tutto  l'Archivio
(molto utile per fare ricerche) e agli altri spazi riservati del  sito
tuttoscuola.com    (per    il    modulo    on    line:
http://www.tuttoscuola.com/offerta );

oppure

2) acquistando il  singolo  numero  (solo  1  euro  +  iva),  con  una
telefonata (addebito in bolletta)
(per istruzioni: http://www.tuttoscuola.com/focus )

____________________________________________________________


3. Commissione sulla carriera docente: silenzio profondo

Ma perche' in Italia, malgrado internet e le infinite opportunita'  di
comunicazione, certe materie restano riservate a  circuiti  ristretti,
chiusi, e le relative informazioni vengono  quasi  secretate,  neanche
fossero segreti di Stato?
"Tuttoscuola" lo rilevo'  nel  2001,  a  proposito  dei  lavori  della
commissione Bertagna sul riordino dei cicli, di cui non si seppe nulla
per mesi, se non quanto "Tuttoscuola" stessa  riusci'  a  far  sapere,
suscitando un per nulla celato fastidio a viale Trastevere. E  tuttora
si sa che si sta lavorando ai nuovi programmi, o "Indicazioni" per  la
secondaria superiore, ma nulla trapela sui contenuti.
E    c'e'    un'altra    commissione   al   lavoro,   quella  mista
ARAN-MIUR-sindacati, che avrebbe dovuto formulare proposte in  materia
di carriera dei docenti entro il 31 dicembre  2003,  come  da  impegno
registrato in sede contrattuale (art. 22). Ad oggi non sembra che  sia
stato fissato un altro termine, e poco si sa  dei  documenti  prodotti
nelle riunioni finora svoltesi.
In compenso sia lo Snals sia la CISL Scuola hanno lamentato, presso il
Comitato ristretto della VII Commissione della Camera, l'ingerenza del
Parlamento - che ha all'esame le proposte di legge Santulli  e  Napoli
sulla revisione dello stato giuridico dei docenti - in una  materia  a
loro avviso riservata in via esclusiva alla  contrattazione,  e  sulla
quale la predetta commissione starebbe lavorando "alacremente".
Sara' pur vero, ma non sarebbe utile sottoporre alla pubblica opinione
i risultati  di  questo  lavoro  per  creare  condizioni  di  maggiore
partecipazione e condivisione?
Questa abitudine di circondare di riserbo  assoluto  il  lavoro  delle
commissioni, peraltro, e' tutta  italiana:  in  circostanze  analoghe,
altri Paesi europei agiscono con ben altra trasparenza, rendendo  noti
via via tutti i materiali in discussione: bozze, ricerche,  documenti,
verbali,    ipotesi.    Tutti   possono   cosi'   tenersi  informati
sull'evoluzione dei lavori. Si perdera' qualcosa in "suspence", ma  ne
guadagna il processo di costruzione delle idee e delle proposte.

____________________________________________________________


FACCIAMO UN GIORNALE

La prima guida al giornalismo scolastico.
Un manuale per studenti, insegnanti e apprendisti comunicatori.
Vademecum per scrivere e titolare un articolo, per impaginare etc.:
tutto cio' che bisogna sapere prima di ideare un giornale a scuola.
Gia' utilizzato con successo in centinaia di scuole.

Per maggiori informazioni: http://www.tuttoscuola.com

____________________________________________________________


4. Docet 2004: tutto per l'educazione e la didattica

Aprira' i battenti dal 15 al 18  aprile  a  Bologna  l'edizione  Docet
2004, col patrocinio di MIUR (concesso  l'esonero),  MIT  e  MBAC.  La
ricchezza dell'offerta  espositiva  e  di  contenuti  e'  visibile  in
anteprima sul sito di Docet (http://www.docet.bolognafiere.it),  utile
punto di riferimento per una panoramica su cosa "bolle  in  pentola"
nella scuola.
Il programma completo comprende  oltre  cento  eventi,  otto  percorsi
tematici (piccoli  cittadini  crescono  /  scuola-riforma-programmi  /
tecnologie per la didattica / abitare la  scuola:  sicurezza  e  nuove
tendenze  nel  design  dell'arredo  /  giocare-leggere-crescere  /  la
disabilita' a scuola / didattica dell'arte e manualita' / incontri con
autori e illustratori), programmi specifici dei singoli incontri, e di
Spazio    Arte,  Nuvola  Verde,  Laboratori  Cre-attivi.  Non  mancano
attivita' di formazione e laboratori didattici su prenotazione  (anche
per genitori e bambini la domenica).
Nel sito di Docet si trovano informazioni su associazioni e  movimenti
per    la   scuola  con  link  e  riferimenti,  e  un'area  espositiva
disabilita'. E poi il Catalogo espositori articolato e dettagliato con
profilo, settori merceologici di riferimento, e prodotti.
Docet oltre all'editoria,  ospita  un'importante  presenza  del  mondo
delle    biblioteche,    con   AIB   e  Nati  per  leggere.  Libreria
internazionale, mostra di libri d'arte per ragazzi da tutto il  mondo,
mostra e dibattiti sulla figura dell'insegnante. E  alcuni  autorevoli
esponenti della categoria saranno  chiamati  a  raccolta  a  discutere
della scuola di  oggi,  quella  dei  ragazzi  e  delle  famiglie,  del
"velo" e del bullismo, dei valori e disvalori.
Dal sito e' scaricabile il biglietto a riduzione.


------------------------------------

Ed ecco le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n.49/145:


Vademecum per gli organici e la formazione delle classi

Con il taglia e incolla degli organici soppressi e istituiti e con  la
nuova logica dei gruppi classe, si comincia a perdere la bussola delle
norme di base per organizzare la scuola. Qual e' il  limite  minimo  e
massimo di alunni per costituire le classi?  E  con  l'inserimento  di
alunni disabili? (.) (si parla di: organico funzionale, Rsu, Cisl. Per
leggerlo: http://www.tuttoscuola.com/focus )


Firmati dal capo dello Stato i programmi di religione cattolica

Sono   attesi  da  un  giorno  all'altro  i  decreti  che  introducono
ufficialmente nelle scuole dell'infanzia e  nelle  scuole  primarie  i
nuovi "programmi" d'insegnamento della  religione  cattolica  (.)  (si
parla di: Intese del 1985, scuola secondaria di I grado,  Indicazioni.
Per leggerlo: http://www.tuttoscuola.com/focus )


Anche i maestri laureati possono diventare presidi incaricati

Il Miur ha firmato finalmente l'attesa ordinanza  sugli  incarichi  di
presidenza. Per accedere alle graduatorie occorre (.)  (si  parla  di:
funzione obiettivo, concorso ordinario, valutazione del servizio.  Per
leggerlo: http://www.tuttoscuola.com/focus )


Secondo ciclo, lavori in corso

Una    grande   attesa  circonda  i  lavori  per  la  definizione  dei
provvedimenti attuativi relativi al secondo ciclo. A che  punto  sono?
Quali   novita'  stanno  progettando?  (.)  (si  parla  di:  Bertagna,
formazione  professionale,  alternanza  scuola-lavoro.  Per  leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


PC a docenti e studenti, passi avanti di una delle tre "i"

Sulla "i" dell'informatica, il  Governo  e'  impegnato  per  sostenere
l'informatizzazione degli studenti e  degli  insegnanti.  Il  ministro
dell'innovazione Stanca ha ricordato che (.)  (si  parla  di:  patente
europea,    pc    portatile,    Finanziaria.    Per    leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


Piu' Italia nella scuola

Il Convegno di Genova di Alleanza Nazionale ha rilanciato con forza la
quarta "i": l'italiano inteso non  solo  come  lingua  ma  anche  come
identita', storia, cultura nazionale. "i" come  Italia,  insomma.  (.)
(si    parla  di:  Valditara,  Fini,  culture  locali.  Per  leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


I genitori e la riforma Moratti

Quella riforma che sembra non piacere  agli  insegnanti,  risulterebbe
invece gradita ai genitori.
E' questa la sintesi sorprendente,  ma  non  troppo,  di  una  ricerca
condotta da Eurispes (.) (si parla di: anticipi, genitori  di  destra,
voto di condotta. Per leggerlo: http://www.tuttoscuola.com/focus )


E poi tutte le scadenze del prossimo mese, commentate e spiegate. Ecco
gli argomenti di TuttoscuolaMEMORANDUM di questa settimana:

- Consegna modelli 730/2004
- inizio vacanze pasquali
- Assegnazioni per compiti connessi con l'attuazione dell'autonomia
- revoca mobilita' docenti (proroga dei termini)
- scadenze amministrative relative al mese di aprile
- rinviata a maggio pubblicazione movimenti dei docenti di elementare
- Monitoraggio POF
- prove scritte concorso IRC
- domande incarichi di presidenza
- Rientro docenti dopo lunga assenza
- Approvazione conto consuntivo



TuttoscuolaFOCUS e' riservato agli abbonati on line.
Per i non  abbonati  e'  possibile  acquistare  il  numero  49/145  di
TuttoscuolaFOCUS al costo  totale  di  1  euro+iva.  Per  informazioni
cliccare qui: http://www.tuttoscuola.com/focus
(e' necessario essere collegati a internet per richiedere e  scaricare
la newsletter.
NB cliccare li' NON COMPORTA ALCUN IMPEGNO, consente solo di visionare
le condizioni per accedere  al  servizio),  oppure  telefonare  al  n.
06/6830.7851
Per abbonarsi: http://www.tuttoscuola.com/offerta/

____________________________________________________________


TUTTA L'INFORMAZIONE DI TUTTOSCUOLA PER TE

Scopri il nuovo abbonamento annuale completo a Tuttoscuola:

- Ogni mese la rivista mensile
-Ogni settimana la newsletter TuttoscuolaFOCUS + TuttoscuolaMEMORANDUM
- Ogni giorno le notizie di tuttoscuola.com, l'accesso all'archivio
e alle Guide on line

e. 5 regali!

http://www.tuttoscuola.com/offerta

____________________________________________________________


RIPRODUZIONE RISERVATA

Per iscrivere un'altra persona o per rimuoverti da questa
newsletter vai all'indirizzo:

http://www.tuttoscuola.com

Per commenti, informazioni o suggerimenti: redazione@tuttoscuola.com

Per consultare i numeri arretrati di "TuttoscuolaNEWS": http://www.tuttoscuola.com

Chi Ŕ interessato a ricevere anche la newsletter dell'ANP (Associazione
Nazionale Presidi e Direttori didattici) puo' iscriversi dal sito
www.anp.it

************************************************************
Editoriale Tuttoscuola srl
Via della Scrofa, 39 - 00186 Roma, Italia
Tel. 06.6830.7851 - 06.6880.2163
Fax 06.6880.2728
Email: tuttoscuola@tuttoscuola.com








Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-1626.html