TuttoscuolaNEWS n. 136
Data: Lunedý, 02 febbraio 2004 ore 18:08:21 CET
Argomento: Comunicati



http://www.tuttoscuola.com

************************************************************

N. 136, 2 febbraio 2004


SOMMARIO

1. Cisl-scuola, cambia il vertice?
2. Ministro e sindacati: l'incontro della verita'
3. La protesta anti-Moratti marcia in giacca e cravatta
4. La sai l'ultima sulla Moratti?

______________________________________________________

le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n.40/136:

- Tar boccia i ripetitori troppo vicini alle scuole
- Moratti: piu' spazio per le scienze
- Lo strumento musicale suona l'allarme per la riforma
- SIVADIS: in marcia la valutazione dei dirigenti scolastici
- L'Andis dice basta all'ipergarantismo per i supplenti
- Voce solitaria della maggioranza silenziosa della scuola

E  poi  tutte  le  scadenze  aggiornate  della  scuola  nella  rubrica
TuttoscuolaMEMORANDUM

Per consultarle: http://www.tuttoscuola.com/focus
____________________________________________________________



1. Cisl-scuola, cambia il vertice?

Daniela Colturani potrebbe presto lasciare la guida della Cisl-scuola,
di cui e' segretario generale dal
1997. Secondo quanto risulta a Tuttoscuola, la Colturani ha deciso per
motivi personali di andare in pensione e ha gia' presentato dimissioni
dal servizio  per  essere  collocata  in  pensione  dal  1░  settembre
prossimo.   Per  statuto  del  sindacato  cio'  comporta  l'automatico
abbandono di ogni carica all'interno dell'organizzazione.
Sembra che tempo fa la Colturani avesse gia' prospettato  la  volonta'
di lasciare, ma all'ultimo congresso era stata  invitata  a  rimanere.
Ora pero' il sindacato un nuovo  segretario  se  lo  dovra'  dare  per
forza.
Proprio per questo all'interno della dirigenza nazionale cislina vi e'
forte fibrillazione con le prime inevitabili frizioni che accompagnano
fisiologicamente ogni passaggio di gestione.
La   nuova  dirigenza  che  verra'  eletta  nei  prossimi  mesi  trova
un'organizzazione sindacale che,  nonostante  registri  il  piu'  alto
tasso di iscritti tra i sindacati del settore, deve affrontare  alcune
criticita'. La posizione di sindacato maggiormente rappresentativo  e'
stata erosa  nel  2003  dalla  Cgil-scuola  che,  oltre  ad  aumentare
sensibilmente il numero di associati,  ha  registrato  nelle  elezioni
delle RSU di dicembre un successo notevole, mentre la  Cisl-scuola  ha
tenuto le proprie posizioni.
Ma il vero problema, che ha ragioni anche nel  dato  elettorale  delle
Rsu, e' il rapporto  della  Cisl-scuola  con  la  propria  base  sulla
riforma Moratti.
Il sindacato della Colturani si e' gradualmente spostato su  posizioni
di forte  contrasto,  in  taluni  casi  inconsuete  per  un  sindacato
storicamente moderato, verso le  scelte  di  politica  scolastica  del
ministro Moratti. Del resto il ministro ha messo mano pesantemente con
le questioni degli anticipi, del tempo pieno e del tutor  alla  scuola
elementare, il settore  scolastico  dove  e'  piu'  radicata  la  base
associativa cislina.
L'erede della Colturani si trovera' dunque a gestire queste criticita'
che potrebbero intensificarsi con il prosieguo  dell'attuazione  della
riforma, e dovra' cercare di  imprimere  una  svolta  significativa  e
originale nella linea politica  per  riconquistare  una  posizione  di
preminenza nel settore della scuola.

____________________________________________________________


CONOSCI TuttoscuolaFOCUS?

E' la nuova newsletter settimanale di Tuttoscuola.
Cosa la differenzia da TuttoscuolaNEWS?
- contiene piu' del doppio delle notizie
- i dati in esclusiva, le notizie di maggior interesse si trovano solo
su TuttoscuolaFOCUS
- include la rubrica "TuttoscuolaMEMORANDUM", con  tutte  le  scadenze
della   scuola,  sintetizzate  e  spiegate:  per  non  perdere  nessun
adempimento e sapere in anticipo cosa e come fare
- la grafica: e' a colori e "navigabile"

Ci sono 2 modi per riceverla:

1) con l'abbonamento annuale on line (a partire da 25 euro),  che  da'
l'accesso per un anno anche alle Guide on  line,  a  tutto  l'Archivio
(molto utile per fare ricerche) e agli altri spazi riservati del  sito
tuttoscuola.com    (per    il    modulo    on    line:
http://www.tuttoscuola.com/offerta );

oppure

2) acquistando il  singolo  numero  (solo  1  euro  +  iva),  con  una
telefonata (addebito in bolletta)
che da' accesso per 24 ore anche alle Guide on  line,  all'Archivio  e
agli altri spazi riservati del sito tuttoscuola.com  (per  istruzioni:
http://www.tuttoscuola.com/focus )

____________________________________________________________


2. Ministro e sindacati: l'incontro della verita'

Si troveranno faccia a faccia venerdi' 5 febbraio il ministro  Moratti
e i segretari dei sindacati scuola per affrontare il dopo decreto e il
futuro prossimo di attuazione della riforma.
Il ministro,  che  ha  voluto  l'incontro  con  i  rappresentanti  del
personale scolastico impegnato nella  preparazione  e  nella  gestione
della riforma, si siede al tavolo  con  in  tasca  l'approvazione  del
primo decreto legislativo della riforma.
I sindacati hanno contrastato con forza  la  linea  ministeriale  fino
alla richiesta da parte dei confederali di ritiro del decreto stesso.
Non sara' facile avviare una relazione costruttiva.
Il contratto sottoscritto  a  luglio  dai  sindacati  della  scuola  e
dall'ARAN non tiene conto delle ricadute applicative  della  legge  di
riforma varata dal Parlamento prima della  definizione  del  contratto
stesso, e percio' e' sprovvisto  degli  strumenti  per  realizzare  da
subito un sostegno ai provvedimenti attuativi della legge.
Per parte sua il ministro  ha  introdotto  nel  primo  decreto  alcuni
elementi (orario di servizio, figure professionali, organizzazione del
servizio) che  stridono  fortemente  con  la  competenza  contrattuale
riservata ai sindacati e all'Aran.
Tutto e' quindi  ancora  da  costruire:  dalla  volonta'  alle  azioni
concrete di sostegno alla riforma.
E di problemi ce ne sono parecchi, a cominciare,  per  esempio,  dalla
questione del docente tutor che nelle prime tre  classi  della  scuola
primaria avra' una quota di servizio destinata alle nuove funzioni  di
coordinamento, di rapporti con  le  famiglie  e  di  tutoraggio  degli
alunni.
Ma ci sara' anche il problema della modifica di parita' della funzione
docente che, proprio con la previsione del docente tutor,  vedra'  gli
insegnanti, con un medesimo  contratto  di  lavoro,  su  posizioni  di
lavoro differenziate, che secondo i sindacati aprirebbero la strada  a
una possibile gerarchizzazione  tra  docenti.  E  ci  sara'  anche  la
questione della lamentata mancanza  di  copertura  finanziaria,  della
stabilizzazione degli organici non solo nella fase transitoria e della
revisione  delle  classi  di  concorso  per  la  scuola  media,  senza
trascurare il problema della formazione del personale in  vista  della
riforma, affidato interamente  all'universita'.  Insomma  i  punti  di
contrapposizione di questo primo incontro del dopo decreto  sono  tali
da far  pensare  che  anche  solo  la  non  "rottura"  potrebbe  esser
considerata dalle parti in causa, un successo.

___________________________________________________________


LA SCUOLA ITALIANA 2004: MAPPA DEI PROFILI NORMATIVI

Il nuovo libro di Tuttoscuola: le riforme a portata di mano,
le disposizioni da conoscere, coordinate e illustrate.
Con un utilissimo indice analitico (oltre 400 voci).
A cura di Giuseppe Fiori, Direttore generale USR della Puglia.
Il testo che non puo' mancare nelle presidenze e nelle segreterie
scolastiche. Indispensabile per la preparazione a concorsi

http://www.tuttoscuola.com

____________________________________________________________


3. La protesta anti-Moratti marcia in giacca e cravatta

Sono   piu'  di  300  le  persone  invitate  dai  gruppi  parlamentari
dell'Ulivo e di Rifondazione comunista  delle  Commissioni  istruzione
del Senato e della Camera a un incontro, promosso su  richiesta  anche
dei   vari  coordinamenti  e  di  alcune  organizzazioni  sindacali  e
professionali, "contro la riforma Moratti per la difesa  della  scuola
pubblica per impedire l'affossamento  del  tempo  pieno  e  prolungato
nella scuola dell'obbligo".
Per gli uomini e' richiesto l'abito  con  giacca,  perche'  l'ambiente
dell'incontro (previsto  per  martedi'  3  febbraio  alle  ore  12,30)
richiede per regolamento un abbigliamento adeguato, trattandosi  della
sala della Sacrestia della Camera (Vicolo Valdina n░ 3,a - Roma).
L'iniziativa e' la continuazione di quella gia' avviata il 12  gennaio
scorso e si pone l'obiettivo di alimentare un  rapporto  costante  tra
Parlamento e organismi rappresentativi della scuola, di dar voce  alle
istanze della scuola reale e di svolgere un'analisi approfondita sulle
questioni    aperte   riguardanti   l'attuazione  del  primo  decreto
legislativo attuativo della  legge  n.53/2003,  che  entra  in  vigore
subito dopo la pubblicazione prevista entro il 10/15 febbraio.
Questa ricerca di saldatura tra movimento  e  partiti  potrebbe  avere
come ricaduta il rafforzamento delle  azioni  di  contrasto  a  tutela
della configurazione organizzativa dell'impianto didattico  del  tempo
pieno e prolungato.
Se queste saranno le  decisioni  che  verranno  assunte  martedi',  e'
prevedibile   che  le  scuole  dell'obbligo  vengano  interessate  nei
prossimi   mesi  da  una  situazione,  tutta  nuova  per  il  settore,
contrassegnata da tensioni e contrasti che potrebbero minare anche  la
normale conduzione delle attivita'  scolastiche  (docenti  e  genitori
permettendo). Sara' in ogni caso  compito  del  Governo  agevolare  la
gestione del  processo  di  riforma,  attivando  un  convinto  dialogo
sociale.

____________________________________________________________


tuttoscuola.com

Il mondo della scuola giorno per giorno.
Finalmente l'informazione di Tuttoscuola diventa quotidiana.
Ogni giorno notizie, anticipazioni e retroscena
nel notiziario on line di tuttoscuola.com.
E poi tutta l'informazione e la normativa in 20 piste di ricerca:
entra nel nostro Archivio on line.

http://www.tuttoscuola.com

____________________________________________________________


4. La sai l'ultima sulla Moratti?

"Il crocefisso in classe?  E'  un  falso  problema,  perche'  dopo  la
riforma Moratti e' Cristo che non vuole stare piu' in classe...".
La battuta l'ha raccontata il famoso comico Beppe  Grillo  in  un  suo
spettacolo al "Sistina" di Roma. Era il 21 gennaio, alla vigilia della
emanazione del decreto legislativo sul primo ciclo.
In questo nostro Paese sembra che i comici facciano  piu'  opinione  e
piu' "audience" dei politici, per non parlare degli esperti, noiosi  e
incapaci di comunicare. Cosi' parlano a ruota libera, di tutto.
Insomma,    secondo  Beppe  Brillo,  anche  Gesu'  Cristo  sarebbe  un
avversario della riforma. Ma come fara'  a  saperlo?  Un  comico  come
Grillo merita attenzione, visto quello che ha  mostrato  di  conoscere
sui misteri della Parmalat. Ma e' mai  possibile  che  in  materia  di
Crocifisso ne sappia di piu' della cattolicissima Moratti?


------------------------------------

Ed ecco le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n.40/136:


Tar boccia i ripetitori troppo vicini alle scuole

Il Tar dell'Emilia-Romagna ha  respinto  la  richiesta  di  sospensiva
presentata da  (.)  (si  parla  di:  Tim,  Arpa,  Asl  Reggio  Emilia,
Bertagna,    S.Vincenzo    di    Reggio    E..    Per   leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


Moratti: piu' spazio per le scienze

Il ministro Moratti ha sostenuto che occorre "rinforzare le discipline
scientifiche   nei  curricula  scolastici.  A  spese  di  quali  altre
discipline? (.) (si parla di: cultura scientifica e tecnologica, quota
nazionale    obbligatoria    dei    curricoli.    Per    leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


Lo strumento musicale suona l'allarme per la riforma

Nella scuola media che si prepara alla riforma dal prossimo  settembre
i docenti  di  discipline  messe  ai  margini  della  riforma,  stanno
organizzando le proprie difese. E' il caso dei  docenti  di  strumento
musicale (.)  (si  parla  di:  scuole  medie  ad  indirizzo  musicale,
attivita' opzionali  e  facoltative,  liceo  musicale.  Per  leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


SIVADIS: in marcia la valutazione dei dirigenti scolastici

Sui    circa   2000  dirigenti  scolastici  individuati  nel  campione
apprestato dall'Invalsi, circa 1700 si sono resi finora disponibili ad
essere sottoposti alla procedura di  valutazione  (.)  (si  parla  di:
Cgil,    Cisl,    Uil,    Snals,    Anp.    Per    leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


L'Andis dice basta all'ipergarantismo per i supplenti

Quando nelle segreterie delle scuole debbono  chiamare  un  supplente,
per sostituire un docente di materna o di elementare, si mettono ormai
le mani  nei  capelli  (.)  (si  parla  di:  graduatorie,  obbligo  di
domicilio,    risposte    di    accettazione.    Per    leggerlo:
http://www.tuttoscuola.com/focus )


Voce solitaria della maggioranza silenziosa della scuola

Di questo aspro scontro sulla riforma Moratti cosa  pensa  il  docente
medio, preso tra i fuochi della contestazione e quello dell'obbligo di
servizio?
Un insegnante ha  inviato  a  Tuttoscuola  una  lettera  che  potrebbe
trovare consensi inaspettati  (.)  (si  parla  di:  Mereghetti,  primo
decreto attuativo, liberta'  per  tutti,  lavorare  e  costruire.  Per
leggerlo: http://www.tuttoscuola.com/focus )


E poi tutte le scadenze del prossimo mese, commentate e spiegate. Ecco
gli argomenti di TuttoscuolaMEMORANDUM di questa settimana:

- proroga rilevazioni integrative
- attivita' residenziale estiva dell'ENAM
- scadenze amministrative relative al mese di febbraio
- iscrizione per anticipi dell'infanzia
- proroga domande assistenti di lingua italiana all'estero
- Domande restituzione ruoli di provenienza
- Domande mobilita' e passaggio personale della scuola.
- Richiesta assistenti lingua straniera



TuttoscuolaFOCUS e' riservato agli abbonati on line.
Per i non  abbonati  e'  possibile  acquistare  il  numero  40/136  di
TuttoscuolaFOCUS al costo  totale  di  1  euro+iva.  Per  informazioni
cliccare qui: http://www.tuttoscuola.com/focus
(e' necessario essere collegati a internet per richiedere e  scaricare
la newsletter.
NB cliccare li' NON COMPORTA ALCUN IMPEGNO, consente solo di visionare
le condizioni per accedere  al  servizio),  oppure  telefonare  al  n.
06/6830.7851
Per abbonarsi: http://www.tuttoscuola.com/offerta/


____________________________________________________________


TUTTA L'INFORMAZIONE DI TUTTOSCUOLA PER TE

Scopri il nuovo abbonamento annuale completo a Tuttoscuola:

- Ogni mese la rivista mensile
-Ogni settimana la newsletter TuttoscuolaFOCUS + TuttoscuolaMEMORANDUM
- Ogni giorno le notizie di tuttoscuola.com, l'accesso all'archivio
e alle Guide on line

e. 5 regali!

http://www.tuttoscuola.com/offerta

____________________________________________________________


RIPRODUZIONE RISERVATA

Per iscrivere un'altra persona o per rimuoverti da questa
newsletter vai all'indirizzo:

http://www.tuttoscuola.com

Per commenti, informazioni o suggerimenti: redazione@tuttoscuola.com

Per consultare i numeri arretrati di "TuttoscuolaNEWS": http://www.tuttoscuola.com

Chi Ŕ interessato a ricevere anche la newsletter dell'ANP (Associazione
Nazionale Presidi e Direttori didattici) puo' iscriversi dal sito
www.anp.it

************************************************************
Editoriale Tuttoscuola srl
Via della Scrofa, 39 - 00186 Roma, Italia
Tel. 06.6830.7851 - 06.6880.2163
Fax 06.6880.2728
Email: tuttoscuola@tuttoscuola.com








Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-1511.html