"ACQUA" POESIA DI MARCO SIRACUSANO
Data: Mercoledý, 01 aprile 2009 ore 19:38:28 CEST
Argomento: Rassegna stampa


Mentre l'acqua
scende
vedo nelle gocce
Il mio destino.

Scivola lenta
quasi specchio
che riflette
il grigio barlume
che c'è in me.
Increspa
l'aria torpida
il mio viso,
copre con un brivido
il mio ego,
sovrasta
con fierezza
la speranza,
ma l'urlo silenzioso
pulsa in me.
Ed ecco un soffio..
scompiglia
i miei capelli
come la mente vaga
in una dimensione
nuova,sconosciuta...
Scivola la solitudine
sulla mia pelle nuda
 
Marco Siracusano






Questo Articolo proviene da AetnaNet
http://www.aetnanet.org

L'URL per questa storia è:
http://www.aetnanet.org/scuola-news-14969.html