Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547896784 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2022


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Personale ATA: PALERMO, RAGAZZINA DI SCUOLA MEDIA MOLESTATA DA UN COMPAGNO

Rassegna stampa

I prof «distratti» accusati di violenza sessuale Cosa può fare una ragazzina di dodici anni molestata a scuola dal compagno di classe? Protestare? Certo. Prendere a pugni il molestatore che la segue anche in bagno per palpeggiarla? Perché no?

A patto, però, che la vittima non venga poi costretta a salire sul banco degli imputati dal professore zelante che, nel tentativo di mettere a posto le cose, non trovi di meglio da fare che scrivere sul diario della studentessa: «Messaggio per i genitori. Fate vestire vostra figlia in maniera più consona». Un modo per trasformare una dodicenne molestata da vittima in carnefice, solo per il fatto che magari ha indossato una minigonna o mostrato l’ombelico.

Ma la storia, accaduta due anni fa in una scuola bene di Palermo, secondo quanto raccontava ieri il quotidiano «La Repubblica», è finita sulla scrivania del sostituto procuratore Maurizio Agnello che, dopo aver vagliato il caso, ha indagato quattro insegnanti per violenza sessuale in quanto non avrebbero vigilato adeguatamente sulla classe permettendo, di fatto, l’atteggiamento molesto nei confronti della ragazzina.

A squarciare il velo sulla vicenda, riferisce il quotidiano, sono stati i genitori della ragazzina molestata (che nel frattempo ha cambiato scuola) con un esposto presentato alle autorità scolastiche e alla magistratura nel quale denunciavano l’accaduto mettendo l’accento sulla «distrazione» dei docenti.

L’esposto, in realtà, avrebbe preso una strada diversa se soltanto la preside e uno degli insegnanti chiamati in causa dal genitore non avessero presentato una controquerela e non si fossero opposti all’archiviazione della denuncia per diffamazione e calunnia che avevano presentato contro il papà della ragazzina, reo di averli invischiati in un affare nel quale non c’entravano alcunché infangando il loro buon nome.

Il gip, così, ha deciso di continuare ad indagare. Soltanto a quel punto otto degli ex compagni di classe della ragazzina, chiamati in causa come testimoni, hanno confermato i racconti delle molestie facendo pendere la bilancia per l’accusa di violenza sessuale visto che la legislazione penale italiana considera alla stessa stregua il molestatore (in questo caso non imputabile in quanto appena dodicenne) e chi ha l’obbligo giuridico di impedire le molestie. E non è in discussione che, in una scuola, l’obbligo di vigilare e di impedire che accadano di queste cose, tocchi ai professori.

Alla vicenda - cominciata per scherzo e proseguita sul binario del bullismo becero con il ragazzino che sarebbe stato preso a pugni dalla sua vittima dopo che più volte l’avrebbe seguita in bagno arrivando ad aggredirla mimando l’atto sessuale - dopo due anni, non è ancora stata messa la parola fine. La Procura, infatti, pare intenzionata a sentire tutti i testimoni del caso, professori compresi che si difendono affermando di aver sempre fatto il proprio dovere e di non aver mai assistito ad alcuna violenza.

M.C. (da www.lasicilia.it)









Postato il Venerdì, 27 luglio 2007 ore 18:49:13 CEST di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi