Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 548212082 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2022

Liceo Spedalieri di Catania, un terzo premio e due menzioni nel Premio Artistico-Letterario “Ilaria e Lucia”
di m-nicotra
1171 letture

Graduatorie ad Esaurimento e Graduatorie Provinciali per Supplenze - Avviso apertura funzioni per la presentazione telematica delle istanze di scioglimento delle riserve nelle GaE e nelle GPS e di conferma dei servizi nelle GPS
di a-oliva
712 letture

Nuovi premi per il Convitto Cutelli al Concorso Ilaria e Lucia
di a-oliva
525 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·Liceo Spedalieri di Catania, un terzo premio e due menzioni nel Premio Artistico-Letterario “Ilaria e Lucia”
·A scuola di Service Learning: dove il tempo diventa valore a vantaggio della comunità!
·'Tutti attenti! Gli alunni parlano di stelle', al Circolo Didattico 'Teresa di Calcutta' di Tremestieri Etneo
·Primo premio e menzione speciale per il Convitto Cutelli al Concorso di poesia Piakos: alunni e prof entusiasti
·Rivisitazioni classiche al Convitto Cutelli: Antigone di Sofocle interpretata dagli alunni del Liceo Classico Europeo, sabato 18 giugno 2022


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


INVALSI: Anno nero per i maturandi: il 6,9% non supera lo scoglio. Si ritorna ai livelli degli Anni 90, e soprattutto perché alta è la percentuale dei non amme

Rassegna stampa

ROMA. Dati ufficiali ancora non ci sono, in alcune scuole ancora si stanno svolgendo prove orali, ma la maturità 2007 si inizia a profilare come «l’anno nero» dei maturandi: le prime stime, infatti, parlano di un 6,9% di ragazzi che non hanno superato lo scoglio, tra quelli non ammessi e quelli bocciati. La vera novità dell’edizione 2007 sono i non ammessi: 4,4% tra interni ed esterni, come rileva un’indagine di Tuttoscuola. Mentre i dati elaborati dall’Invalsi (provvisori e relativi ad un campione del 7% dei maturandi), parlano di un 2,5% di bocciature.

Se questi primi dati saranno confermati, l’esame 2007 sarà dunque una sorta di «ritorno al passato»: un risultato sensibilmente più alto di quello dei bocciati negli ultimi cinque anni, quando all’ammissione generalizzata voluta da Berlinguer si sono aggiunte le commissioni d’esame tutte interne del ministro Moratti: 3,4% nel 2002, 3,3% nel 2003, 3,5% nel 2004, 3,3% nel 2005 e 3,5% nel 2006. Il dato di quest’anno, invece, si confronta con il 5,4% del 1996 e del 1998, il 6% del 1997. Ma, fa sapere Tuttoscuola, non è stato solo il ritorno delle commissioni miste con membri interni ed esterni a determinare il maggiore rigore dell’esame, ma hanno contribuito anche altri fattori, non ultimo proprio il giudizio di ammissione, una sorta di pre-esame.

Per quanto riguarda i risultati dell’esame vero e proprio, un indicatore viene dal programma «Conchiglia» voluto dall’Istituto nazionale di valutazione: ma si tratta di una «finestra» parziale, in quanto alla rilevazione aderiscono, in maniera spontanea, le commissioni delle scuole italiane. L’anno scorso, ad esempio, ha partecipato il 30% delle commissioni, la maggior parte delle quali insediate al Nord. Secondo l’Invalsi, comunque, finora sono stati 767 i non diplomati su 35 mila maturandi (7% sul totale di quasi mezzo milione di studenti).

Punteggi pieno (dati Invalsi) per 2.492 ragazzi, 279 con lode. I più bravi sono stati gli studenti dei licei: 1.007 gli studenti che hanno ottenuto il massimo dei voti. Sono stati invece 767 i ragazzi non diplomati. Il maggior numero è stato registrato negli istituti tecnici: 508 studenti. Sono 27.856 i ragazzi che hanno ottenuto un voto compreso tra 60 e 100. E infine, sono quasi 4 mila gli studenti italiani ad aver superato la maturità con 60/100.

Il giro di vite nella maturità è così arrivato soprattutto in fase di scrutinio di fine anno. Non sulla percentuale dei promossi, dunque, ma sulla votazione finale, che è in media di circa un punto inferiore a quella dell’anno scorso, hanno invece influito la difficoltà di alcune seconde prove (come, ad esempio quella di matematica al liceo scientifico, la cui complessità è stata denunciata, nei giorni scorsi, in un documento inviato al ministro Fioroni, anche da una cinquantina di professori di matematica) e l’esito della terza prova, preparata quest’anno dalle commissioni miste: mezzo punto in meno in entrambi i casi.

CORRADO GARAI (da www.lasicilia.it)

 

L’ANALISI- Di Stefano: «Premiato chi si impegna sempre»

PALERMO. «Il 92,8 per cento di promossi indica chiaramente che non si tratta certo di una strage. Piuttosto, e nei prossimi due anni questo sarà ancora più completo, è stata data importanza all’impegno continuato durante tutti gli anni scolastici. E questo, per gli stessi ragazzi, è una garanzia».

Non ha dubbi il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Guido Di Stefano, sulla svolta positiva impressa dalla nuova formula degli esami di maturità, al «debutto» quest’anno tra le polemiche, soprattutto per le commissioni miste composte da membri interni ed esterni. E accetta di buon grado di commentare le stime dell’indagine di Tuttoscuola, che «bolla» il 2007 come l’«anno nero» dei maturandi. «È stata eliminata – spiega – quella che a mio giudizio era un’ingiustizia, e cioè il fatto che chi non superava i debiti andava comunque all’esame di Stato. E questo ha finito col rendere la prova più equa, non perché ci sono più "bocciati" ma perché è stata eliminata l’automaticità».

Di Stefano pone l’accento in particolare sul merito, che, a suo parere, la riforma ha ripristinato: «L’impegno nel corso degli anni – sottolinea – è stato valorizzato, ed ancora di più lo sarà nei prossimi due anni, quando peserà per il 25 per cento sul giudizio finale. È un incentivo ad impegnarsi di più, non solo al rush finale. A mio parere – prosegue il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale – la differenza vera quest’anno è stata il giudizio di ammissione, non le commissioni miste che anzi, secondo me, sono un vantaggio per gli studenti.

E l’"esame" di ammissione ha finito con l’incidere direttamente anche sui voti finali. Le singole difficoltà delle prove, come quelle sollevate per il test di matematica al Liceo Scientifico, sono marginali, spostano decimi, non grandi numeri, i voti più o meno alti sono legati al giudizio di ammissione.

Le differenze che l’analisi di Tuttoscuola evidenzia sono legate al prima, non alla prova d’esame in sè. Nel complesso – conclude Di Stefano – ritengo che si sia fatto un passo avanti».

MARIATERESA CONTI (da www.lasicilia.it)






articoli correlati




Postato il Martedì, 17 luglio 2007 ore 23:54:03 CEST di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi