Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547642832 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1919 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1873 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1795 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1730 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1713 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Elezioni comunali, anche in Sicilia il via allo scrutinio lunedì 13 giugno dalle 14
·Rinnovo delle RSU. Elezioni del 5, 6 e 7 aprile 2022. Chiarimenti circa lo svolgimento delle elezioni
·Aeroporto di Trapani, Musumeci: «Ryanair raddoppia le rotte»
·Concorso potenziamento dei Centri per l’Impiego della Sicilia
·Più tempo ai presidi e ai sindaci per organizzarsi. Le scuole in Sicilia riapriranno giovedì


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: NON BASTANO LE BOCCIATURE A RIDARE VALORE ALLA MATURITA'

Opinioni
Non bastano le bocciature a ridare valore alla maturità

 MAURIZIO MURAGLIA
 Gli esami di Stato sono finiti e la discussione verte sulle cifre dei promossi e dei bocciati. A Palermo è successo di tutto, nel bene e nel male, soprattutto nel male. Per quanto qualche commentatore locale, basandosi sull´aumento della percentuale dei bocciati, si sia già cimentato nell´inneggiare alla ritrovata serietà di questa prova finale, è raro trovare colleghi che si dichiarino soddisfatti di questo ritorno delle commissioni miste, a conferma dei timori paventati qualche settimana fa dalle colonne di questo giornale.
 Un dato da evidenziare è che da qualche giorno, in città, circolano ragazzi diplomati e ragazzi non diplomati che, se si incontrassero e cominciassero a fare una conversazione, si accorgerebbero facilmente della differenza che passa tra loro. I licei classici e scientifici, si sa, raccolgono l´utenza più qualificata per ragioni sociali, e un bocciato di questi licei potrebbe facilmente far lezione di italiano o di matematica a gruppi di alunni promossi in altri istituti, senza togliere l´assoluta meritorietà e legittimità di queste ultime promozioni. Ciò avviene perché ogni commissione fa storia a sé, e le sorti dei ragazzi non dipendono affatto da standard di competenze fissati a livello nazionale che possano regolare la valutazione degli insegnanti, bensì dalla personale attitudine valutativa dei commissari, un quarto dei quali, lo si ricordi, ha dichiarato forfait ed è stato sostituito all´ultimo momento
 Sappiamo di zelantissimi trentenni, con pochissima o nessuna esperienza di insegnamento che, col piglio dei neofiti, hanno inferto colpi di scimitarra a colleghi e studenti mai visti prima.
 Chi istituisce un nesso logico tra bocciature e rinnovata serietà della valutazione pertanto farebbe bene a riflettere. Suscita perplessità, infatti, il luogo comune che i commissari esterni abbiano riequilibrato l´eccessiva generosità degli interni. Non ne eravamo convinti alla vigilia, lo siamo ancor meno alla luce dei fatti. Se così fosse stato, se ne dovrebbe dedurre che un insegnante abbia mediamente smarrito qualsiasi equilibrio e capacità di valutare i propri alunni. Se così fosse, saremmo davanti a una diagnosi tragica agli occhi dell´opinione pubblica, e tanto valeva lasciare tutti i membri esterni per lasciare soddisfatti i sostenitori dell´idea che «nella vita si troveranno sempre valutatori esterni» e che «l´esame di Stato rappresenta la prima vera prova della maturità di un ragazzo».
 Invece a mio parere è necessario non solo che ci siano i commissari interni ma che i membri esterni e i presidenti abbiano piena fiducia nella loro capacità valutativa. Il consiglio di classe è un organo riconosciuto dalla legge come organo di valutazione. Il documento da esso prodotto, sempre ai sensi della legge, rappresenta la guida che ispira il lavoro della commissione, tenuta ad attenervisi. Non si vuole qui attribuire mera funzione notarile alla componente esterna, ma si vuol mettere in guardia dal ribaltamento di ruoli che in taluni casi si è realizzato sull´onda, forse, di un´implicita sfiducia nell´operato dei colleghi interni.
 A questa ragione istituzionale se ne aggiunge poi un´altra, di ordine didattico, ad attenuare l´entusiasmo dei sostenitori della commissione esterna e del nesso tra bocciature e serietà valutativa. L´esame ha la sua ragion d´essere nella necessità di verificare se il candidato sia diventato capace di trasformare quel che ha imparato in cultura, in capacità di porre e porsi problemi, in sguardo critico sulla realtà. Il problema non è verificare se quel "nove" in storia dato dal collega interno sia veritiero o meno. Non si tratta di reinterrogare i ragazzi. Quel "nove" deve esser dato per veritiero e appartiene a una partita che si è chiusa a giugno, la partita dello scrutinio. In sede di esami occorre, interni ed esterni, concordare modalità che sappiano far emergere lo spessore culturale dello studente. A quel punto entra in campo la commissione nella sua interezza. A quel punto il negoziato è strenuo ed è giusto che i ragazzi rischino. Ma su questo terreno, non sullo squallido terreno del «vediamo se è vero che…».
 Il mondo della scuola è attraversato da gravi tensioni, e le recenti discussioni sul merito e sulla carriera stanno riacutizzando una certa competizione tra insegnanti che non giova a nessuno. Era questo il rischio che si paventava alla vigilia di quest´esame: che per qualcuno valutare alunni altrui o, peggio, presiedere una commissione potesse risultare un´occasione irripetibile per far valere titoli che non trovano riconoscimento altrove.
 Naturalmente ci sono commissioni che hanno lavorato in accordo e armonia, ma il trend generale non sembra essere stato segnato da un clima di serenità, né l´Istituzione, che doveva veicolare un messaggio di rinnovata autorevolezza a studenti e famiglie, avrà raggiunto il suo scopo quando le commissioni sono apparse litigiose e attraversate da tensioni profonde (fatto che, a onor del vero, si verificava anche con commissioni tutte interne).
E poiché dal confronto con colleghi di altre città non arrivano segnali diversi, credo giovi un bel bagno di realismo. Infatti il problema reale è che sono trascorsi nove anni dalla riforma dell´esame e siamo ancora scontenti perché anche nove anni fa eravamo in mezzo al guado e si pensava di uscirne cambiando il traguardo senza mettere mano al percorso. Così, nella miscela esplosiva di valutatori di percorso e misuratori di traguardo, ci rimettono gli studenti cascati male e se la ridono i più fortunati.








Postato il Lunedì, 16 luglio 2007 ore 00:05:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3.5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi