Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547578810 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1911 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1869 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1780 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1723 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1707 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Salute: Un progetto strategico- collegare in rete gli ospedali italiani all’estero

Recensioni

Un progetto strategico- collegare in rete gli ospedali italiani all'estero

Gli esperti sono oggi concordi nel ritenere che la riunione degli “ospedali di eccellenza” in reti sia un elemento strategico per lo sviluppo della conoscenza e dell'assistenza sanitaria. Infatti, il valore dei singoli viene moltiplicato dall'essere riuniti con altri, in quanto viene condivisa una conoscenza, una possibilità di sperimentazione e la possibilità di reclutare pazienti in numero elevato e, quindi, di ottenere rapidamente risultati, cosa che singolarmente è più difficile fare.

Proprio per questo motivo anche l'Italia si è orientata a riunire alcuni centri di eccellenza in reti; tra le prime è partita “Alleanza contro il cancro”, che riunisce, appunto, alcuni centri di eccellenza oncologica in una rete di collaborazioni.
Rete non significa solo un collegamento informatico, significa, appunto, un insieme di collaborazioni, di rapporti, di circolazioni di personale e di conoscenze; significa anche una rete informatica, tuttavia, perché su questa rete oggi possiamo far correre dati e immagini e, quindi, effettuare in ogni punto della rete un consulto su un singolo caso; ad esempio se si sottopone a degli esperti la lettura di un vetrino o di una biopsia, la diagnosi acquisisce un'accuratezza maggiore e, quindi, il paziente ne trae il grande vantaggio di una diagnosi sicura; se il consulto si estende alla terapia, il paziente acquisisce il vantaggio di poter essere trattato con un protocollo moderno, ovunque egli risieda e, quindi, ovunque arrivi la rete.

Tutto questo è molto importante, soprattutto alla luce dell'alta tecnologia che continua a crescere e che continuamente propone strumentazioni sofisticate e referti sofisticati, che solo alcuni specialisti possono leggere; parliamo della bioimmagine o di quello che può essere una PET o una TAC, che è difficile leggere, se non da parte di specialisti; poter far viaggiare queste immagini su una rete e farle leggere da un esperto rappresenta un grande conforto per i medici, ovunque essi operino.

Abbiamo pensato di estendere questa rete agli ospedali italiani all'estero. Abbiamo all'estero oltre 40 ospedali gestiti da italiani, che operano in vari continenti; alcuni di questi sono centri di eccellenza e, quindi, con essi vorremmo legarci in una rete trasversale, orizzontale, che riunisca i nostri ospedali con i loro, per aumentare le sinergie.
In alcuni Paesi, in particolare dell'Africa, non esistono centri di eccellenza, esistono ospedali gestiti spesso da organizzazioni non governative, soprattutto di matrice cattolica, che rappresentano, a volte, l'unico presidio sanitario di quel Paese; un collegamento in rete, in questo caso verticale, che consenta di trasferire conoscenza e aggiornamento a questi ospedali, che a loro volta possono trasferire la conoscenza e la preparazione al personale locale e quindi far crescere il personale sanitario in loco, ha un enorme valore.

Possiamo far trasferire su questa rete la conoscenza, possiamo fare il teleconsulto e, quindi, dare anche a quei paesi lontani e a quegli ospedaletti la possibilità di operare in modo moderno. Non solo, questi ospedali, inoltre, rappresentando il punto di riferimento di un territorio, di fatto creano nel territorio una rete di cure primarie, che spesso manca in quei Paesi e che è essenziale per lo sviluppo della sanità.
Intorno a questi ospedali, poi, è possibile immaginare che alcune imprese italiane possano creare lavoro o manodopera locale e produrre, ad esempio, farmaci generici o semplici dispositivi medici, a fronte di agevolazioni che i governi locali vogliano considerare.
Già durante l'incontro di Lugano del G8 per l'Africa, organizzato dall'On. Alberto Michelini, due settimane orsono, i capi di Stato hanno dato ampia disponibilità a questa operazione; quindi si configura di fatto la possibilità che questi ospedali diventino centri di italianità, in una logica che non è la vecchia logica di assistere i paesi deboli, e quindi, di erogare solo finanziamenti, ma di contribuire con uno spirito di partenariato vero, alla loro crescita e al loro sviluppo. Solo così è pensabile che si colmi il divario che ancora purtroppo esiste tra questi Paesi ed il mondo più avanzato.

Su questo fronte l'Italia intende impegnarsi tenacemente; in questa collaborazione vediamo il Ministero della Salute, il Ministero degli Italiani all'Estero del Ministro Tremaglia e, ovviamente, il Ministero degli Affari Esteri, ma anche il Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie ed il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, accanto al programma citato dell'On. Michelini, il quale su mandato del Presidente Berlusconi sta sviluppando questo cosiddetto G8 di sostegno all'Africa.

Credo, quindi, che abbiamo avviato un nuovo percorso, vi è stato un riscontro molto entusiasta da parte dei convenuti all'incontro, che si sono riuniti in Associazione; da un lato avremo quindi un Comitato istituzionale italiano, che prevede anche la partecipazione del mondo cattolico, delle associazioni non governative, degli industriali, delle banche, delle fondazioni, e dall'altro avremo l'associazione degli ospedali italiani all'estero, che con il suo direttivo costituirà una cerniera con le istituzioni italiane, perché lo sviluppo che abbiamo immaginato possa davvero realizzarsi in tempi brevi.

da www.ministerosalute.it









Postato il Martedì, 26 novembre 2002 ore 10:06:52 CET di Patrizia Bellia
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.31 Secondi