Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547725942 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1928 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1880 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1816 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1751 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1731 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: VITA DA PRECARI: LICENZIATI E POI RINOMINATI

Rassegna stampa

La Gilda degli insegnanti ha posto un problema rilevante: perché le imprese private non possono «stipulare consecutivamente oltre tre contratti a tempo determinato, pena la trasformazione automatica in un rapporto di lavoro a tempo indeterminato», e la pubblica amministrazione invece tiene per anni migliaia di docenti in uno stato immorale di precariato? I dirigenti del sindacato si rifanno alle sentenze della Corte di giustizia europea che ha sentenziato proprio su questa delicata materia e sta invitando i precari a unirsi e dare battaglia anche perché qualora la richiesta non venisse accolta, come sicuramente accadrà, la Gilda ha intenzione di proporre che vengano almeno riconosciuti gli scatti di anzianità e che comunque lo Stato sia sanzionato per «abuso di contratto a tempo determinato».

D’altra parte migliaia di questi lavoratori operano già su posti liberi ma ciò nonostante subiscono l’umiliante e avvilente torto di essere licenziati a giugno per poi essere rinominati a settembre, mentre le sessantamila assunzioni, che meritoriamente questo governo ha messo in atto, si stanno rivelando una insufficiente annaffiata in un continente desertico.

E questa presa di posizione del sindacato interviene proprio mentre altre centinaia di migliaia di neolaureati, con abilitazione e no, con punteggi in tutti i modi raffazzonati e no, si attrezzano per presentare domanda di supplenza nelle scuole di ogni ordine e grado per racimolare altri crediti e per non perdere qualche piccolo privilegio o conquistarne di nuovi.

Per i precari della scuola infatti la sistemazione si sta rivelando ormai una pazza corsa al mezzo punto, a decriptare leggi e norma sibilline la cui non perfetta interpretazione porta diritto a finire in coda alle graduatorie o esserne inesorabilmente esclusi. Un ginepraio di fasce, di codici, di sentenze, di norme di fronte ai quali, se la mente si spaura, si perde tutto ciò che si è conquistato. Anche per costoro vale con ogni probabilità ciò che da altri settori viene gridato: snellire la burocrazia. E ciò crediamo sia possibile, anche per non ingolfare i Csa provinciali che alla fine (un po’ per il troppo lavoro e un altro po’ per interpretazioni unilaterali come spesso avviene) partoriscono graduatorie quasi sempre bersaglio di ricorso e quindi di altri ingolfamenti e di altri inesorabili ricorsi.

La cosa che non si capisce è il motivo per il quale ancora non sia stato messo in opera una vecchia proposta proprio della sinistra che prevedeva di stabilire con scadenza biennale il fabbisogno di insegnanti per ciascuna materia e sulla base di questo presunto organico organizzare corsi abilitanti a numero rigorosamente chiuso. Alle Università, non già alle costosissime ssis, il compito sia di preparare alla didattica e alla legislazione, e sia di operare le dovute selezioni degli aspiranti docenti come garanzia di serietà professionale e soprattutto di certezza di lavoro. E nella fase di docenza si potrebbero pure nominare professori di antico ruolo con particolari titoli e con particolare preparazione documentabile.

E invece quest’anno, con la chiusura delle graduatorie ad esaurimento, non si sa quale valore frequentare una ssis possa avere, tranne quello di essere inseriti nella graduatoria di supplente d’istituto di 2ª fascia, mentre bisognerebbe attendere verso il 2010 per avere concorsi specifici. Ma chi non s’avventura in questo pruneto anche a pagare can profumo? Allo stesso modo la questione delle supplenze temporanee che non possono e non devono innescare vane speranze.

Se dunque le parole pronunciate a Torino da Veltroni: «Per cambiare la scuola italiana, si deve muovere dalla constatazione dei circoli viziosi che la penalizzano, disincentivano gli insegnanti, tradiscono le responsabilità della scuola pubblica», vogliono avere un loro valore non si può non prescindere dai professori e non solo quelli stabilizzati ma anche di quelli cosiddetti precari o annuali.

PASQUALE ALMIRANTE (da www.lasicilia.it)









Postato il Domenica, 08 luglio 2007 ore 20:26:02 CEST di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi