Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547760074 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1929 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1884 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1823 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1754 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1734 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·OLIMPIADI NAZIONALI DELLE LINGUE E CIVILTÀ CLASSICHE X edizione - A.S. 2021-2022
·Olimpiadi di Italiano - XI Edizione a.s. 2021-2022
·Rete Civica della Salute. Protocollo con la Direzione Regionale dell’Istruzione
·I vaccini sono efficaci contro la nuova variante Omicron presente ormai in Italia? A parlare sono gli esperti della casa farmaceutica Pfizer-BioNTech
·VII CONGRESSO CISL SCUOLA CATANIA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: PUNTEGGIO DI MONTAGNA, SITUAZIONE GRAVE

Comunicati
Gli Usp pubblicano le liste, indifferenti all’Ordinanza del Tar
Punteggio di montagna, situazione grave
L’Antitrust chiede a Fioroni di rivedere le tabelle di valutazione
Tribunale di Potenza condanna Csa e istituto: “Gli spezzoni ai precari”


 
 
Di Vincenzo Brancatisano
 
18 GIUGNO 2007 – Gli Uffici scolastici provinciali di molte regioni italiane hanno pubblicato oggi le graduatorie a esaurimento nella loro rituale versione provvisoria. Entro cinque giorni è possibile inoltrare ricorso contro eventuali errori. Per agevolare i propri lettori il sito vincenzobrancatisano.it rilancia il modulo predisposto dal sito Orizzontescuola (clicca) e che possono trovare anche in fondo a questa pagina. Dunque, questi Provveditorati, già Csa, non stanno tenendo conto dell’ordinanza del Tar del Lazio che ha sospeso il provvedimento di attuazione della sentenza della Corte Costituzionale che aveva dichiarato non legittimo il doppio punteggio di montagna, riabilitandolo. Altri Uffici annunciano che la pubblicazione avverrà domattina e nei giorni a seguire. Dunque nulla si può ancora dire sull’opportunità, né sulla necessità, di scrivere alcunchè, nel reclamo, a proposito della mancata assegnazione dei punti di montagna appena decurtati. E’ vero che un’eventuale correzione d’ufficio un giorno potrebbe fare giustizia di detta decurtazione, ma per quei precari che hanno maturato i doppi punti negli ultimi due anni scolastici e che non li hanno documentati nella domanda inoltrata nei mesi scorsi agli Usp si renderebbe necessaria un’apposita richiesta per la quale si dovrebbero aprire i termini, troppo lunghi però per tenerne conto ai fini delle imminenti (imminenti?) immissioni in ruolo, sempre che ci saranno. Ci saranno davvero nel 2007? In ogni caso, nei prossimi giorni si terrà l’udienza su un altro ricorso, stavolta relativo ai punti degli ultimi due anni. Ma perché non dare attuazione a un’ordinanza del Tar del Lazio? Perché non ridare i punti di montagna ai ricorrenti che hanno ottenuto la sospensiva? Gli Uffici non ne sono a conoscenza? Ovviamente non è così. In queste ore si sta svolgendo presso il Ministero della Pubblica Istruzione una riunione per discutere del regolamento delle supplenze, con le sorprese che ha regalato, come noi avevamo annunciato il 18 aprile ai precari, ai quali il Sistema sta per fare la Festa Finale e loro si azzannano come i polli di Renzo per qualche punto in più, ritenuto illegittimo o legittimo a seconda della convenienza personale (sono pochi coloro che argomentano sulla questione in modo libero dal proprio tornaconto personale, salvo poi stupirsi della grettezza di un’intera generazione affidata al loro potere educativo) oppure a seconda che lo stesso tragitto verso la montagna avvenga di mattina prima della campanella delle 8 o di pomeriggio dopo quella degli arrivederci a domani. Ma se si sta discutendo, a viale Trastevere, anche della decisione del Tar, perché consentire agli Usp di pubblicare le graduatorie, lasciando che tanta gente stanca di un anno di lavoro cada nella confusione e nella prostrazione? Si sta discutendo, a viale Trastevere, anche della tabella di valutazione contro la quale siamo in grado di rivelare che si è scagliata anche l’Autorità Antitrust del valido dottor Catricalà, il quale ha chiesto a Fioroni di rivederla poiché, essa tabella, perpetrerebbe addirittura una distorsione del mercato e della concorrenza (clicca per leggere). Siamo a questi livelli. Colpi su colpi contro il sistema di reclutamento, uno sfascia sfascia generalizzato, gli spezzoni orario che verranno affidati agli insegnanti di ruolo che li cannibalizzeranno, ad onta della sentenza del Tribunale di Potenza (leggi il testo del provvedimento in fondo alla pagina) che ha appena condannato l'Usp di Potenza e un istituto d'arte per non avere conferito ai precari gli spezzoni orario ai fini del completamento orario preferendo a essi il personale di ruolo con orario già completo. I precari di sinistra dovrebbero chiedersi che senso abbia per un governo comprensivo di comunisti, ex tali, e rifondanti il comunismo, varare un provvedimento ministeriale con il quale si tradisce il motto “Lavorare meno lavorare tutti”, buono solo per le manifestazioni e i cortei e le bandiere rosse. Cominciamo a chiamare le cose con il loro nome. Perché stare con un governo di sinistra anche quando fa cose che non sono di sinistra anzi sono di destra? E i precari si azzuffano per i punti di montagna. Una laurea non vale niente, un concorso non vale niente e loro non protestano. Insegnare a Campobasso o a Enna o a Pavullo per quattro anni vale 48 punti in più rispetto a quanto ottiene chi insegna per quattro anni a Milano, o a Torino o vattelappesca città o cittadina italiana. E loro? Festeggiano o piangono a seconda della convenienza, invece di attaccare le mani al collo a chi ha inventato il superporcellum sbeffeggiando la dignità dei lavoratori. Perché “superporcellum” rimane sia pure con la benedizione temporanea del Tar del Lazio. Nelle prossime ore saremo in grado di riferire circa le decisioni ministeriali, se ci saranno, e pubblicheremo l’interessante testo del ricorso che ha portato alla vittoria dei precari di montagna davanti ai giudici amministrativi. Ma una domanda sorge quasi spontanea: che fine hanno fatto i sindacati della scuola?

Perplessità per la mancata sospensione delle graduatorie ad esaurimento dei precari
Superpunteggio, un fulmime a ciel sereno sul Ministero
Gli Usp stanno pubblicando le liste provvisorie non considerando l’ordinanza del Tar


 
19 GIUGNO 2007 – Nulla di nuovo dall’incontro di ieri sera al Ministero della Pubblica Istruzione in merito alle sorti del punteggio di montagna. Anzi di quest’ultimo s’è parlato poco e in modo marginale mentre sono stati affrontati altri temi assieme ai sindacati. Il Ministero ha dato l’impressione di essere stato colpito da un fulmine a ciel sereno, come ci informa la Gilda, e si definisce perplesso circa la bontà dell’ordinanza del Tar del Lazio che, lo ricordiamo, ha rimesso in pista la supervalutazione in misura doppia del punteggio di montagna dopo che lo stesso Ministero aveva dato esecuzione in senso retroattivo alla sentenza della Corte Costituzionale con la quale il bonus, prodotto dalla legge 143 del 2004, era stato definito incostituzionale. Il Ministero non sembra intenzionato a cambiare rotta e non ha mandato alcun segnale contrario agli Usp che in effetti stanno procedendo, a partire da ieri, alla pubblicazione delle liste nella loro versione provvisoria, e ripulite della citata supervalutazione ritenuta incostituzionale ma riattivata in via di giurisdizione amministrativa. Le graduatorie definitive saranno pubblicate dai vari Uffici entro il 16 luglio prossimo dopo le correzioni degli errori denunciati dagli interessati che hanno cinque giorni di tempo per produrre reclamo (per scaricare il modulo clicca qui). Cosa devono fare gli interessati per approfittare dell’ordinanza del Tar nei cinque giorni citati? E i controinteressati che temono invece una possibile esecuzione dell’ordinanza dei giudici amministrativi nelle more della correzione degli errori nelle graduatorie provvisorie? Nessuno lo sa. Gli uomini di Fioroni per ora stanno consultando l’ufficio legale di Viale Trastevere per verificare l’opportunità di impugnare l’ordinanza presso il Consiglio di Stato.
 









Postato il Mercoledì, 20 giugno 2007 ore 00:22:22 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi