Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 548212756 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2022

Liceo Spedalieri di Catania, un terzo premio e due menzioni nel Premio Artistico-Letterario “Ilaria e Lucia”
di m-nicotra
1173 letture

Graduatorie ad Esaurimento e Graduatorie Provinciali per Supplenze - Avviso apertura funzioni per la presentazione telematica delle istanze di scioglimento delle riserve nelle GaE e nelle GPS e di conferma dei servizi nelle GPS
di a-oliva
714 letture

Nuovi premi per il Convitto Cutelli al Concorso Ilaria e Lucia
di a-oliva
525 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: NON SERVE ABILITARSI PER INSEGNARE

Comunicati
Il Consiglio di stato licenzia, in seconda battuta,
 il regolamento messo a punto dal ministero

Non serve abilitarsi per insegnare.

Supplenze: è sufficiente il titolo di studio della disciplina

Carlo Forte, ItaliaOggi, 22/5/2007

 

Via libera del Consiglio di stato al regolamento sulle supplenze. L’ok dei giudici amministrativi, dopo che il ministero ha corretto il testo seguendo le indicazioni degli stessi giudici, è contenuto nel parere 775/2007. Un passo avanti, dunque, verso la riapertura delle graduatorie di circolo e di istituto e la fissazione dei termini di presentazione delle domande. Che sarà disposta dopo la pubblicazione del testo in Gazzetta Ufficiale. Dopo di che i docenti precari potranno avere la possibilità di concorrere anche per le supplenze che saranno attribuite dai dirigenti scolastici. Tale beneficio è previsto non solo per i docenti che sono in graduatoria ad esaurimento (prima fascia) ma anche per gli abilitati non inseriti negli elenchi provinciali (II fascia) e per gli aspiranti docenti che hanno il titolo di studio per insegnare la disciplina, ma non hanno l’abilitazione.


ORE ECCEDENTI

L’amministrazione scolastica ha ribadito che le ore eccedenti devono essere assegnate ai docenti interni in possesso della relativa abilitazione. Senza specificare che tale adempimento può essere effettuato solo dopo avere soddisfatto il diritto al complemento o all’innalzamento dell’orario di cattedra dei supplenti. Tale diritto, peraltro, rileva dall’articolo 37 del contratto di lavoro. Che in quanto norma pattizia, prevale sulla norma di legge, quale è la norma contenuta nel regolamento. Per lo meno secondo la gerarchia delle fonti. Uno scontro frontale, dunque, tra fonti in parte concorrenti che, in ogni caso, non mancherà di esporrei dirigenti scolastici al rischio di responsabilità amministrative. Resta il fatto che le disposizioni contrattuali derogano le norme regolamentari, salvo che la legge non disponga espressamente il contrario (si veda l’articolo 2, comma 2 del decreto legislativo 165/2001). E tale espressa previsione, nel caso del diritto al completamento, non è contenuta in alcuna legge. Di qui la probabile soccombenza in giudizio dell’amministrazione, qualora, tale diritto venisse negato per dirottare eventuali ore ecce denti su docenti di ruolo. Insomma, un errore evidente, che poteva essere evitato prevedendo la salvezza dell’articolo 37 del contratto. Ma ormai non c’è più tempo per le modifiche.


COMPLETAMENTO

Paradossalmente il nuovo regolamento affronta il problema del completamento disponendo il frazionamento della cattedra per consentire tale diritto. In buona sostanza, dunque, il docente precario, titolare di uno spezzone, qualora dovesse essere fatto oggetto di una proposta di lavoro per una cattedra intera, potrà chiedere che gliene venga assegnata solo una parte. In modo tale da ottenere l’innalzamento dell’orario oppure il completamento. Dunque: l’aumento delle ore, fino al completamento dell’orario di cattedra, mediante l’assemblaggio tra lo spezzo ne di titolarità e un ulteriore spezzone derivante dal frazionamento della cattedra offerta con l’ulteriore proposta di lavoro. Tale previsione sembrerebbe collidere con l’assegnazione ne degli spezzoni ai docenti di ruolo che, di fatto, vanificherebbe il diritto al completamento. Ma tant’è. Nulla di fatto per i completamenti tra province limitrofe. A questo proposito, il ministero ha chiarito che l’eventuale contemporanea prestazione di supplenze in due province creerebbe contrasti sul criterio di facile raggiungibilità e pressioni sui dirigenti scolastici.


SANZIONI

L’amministrazione, su richiesta del Consiglio di stato, ha chiarito la questione della sanzioni. E’ prevista la impossibilità di ottenere incarichi fino a due anni per chi rinuncia o abbandona una supplenza. Ma è prevista una deroga in favore di chi si licenzia per gravi motivi personali o familiari, che però devono essere documentati.






articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Giovedì, 24 maggio 2007 ore 00:05:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi