Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547731110 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1928 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1881 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1816 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1751 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1731 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Normativa Utile
Normativa Utile

·Detrazione lavoro dipendente € 80,00
·Scheda FLC CGIL cessazioni dal servizio del personale della scuola 2014
·Modello di diffida per il rimborso del 2,50% per indebita trattenuta sul TFR (trattamento di fine rapporto)
·Documenti necessari per ottenere la disoccupazione
·Bocciata dalla Corte Costituzionale l'assunzione diretta dei docenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: SUL VOTO DEI PROF DI RELIGIONE POLEMICHE A NON FINIRE

Comunicati
Sul voto dei prof di religione polemiche a non finire
di Alessandro Giuliani
Continua la contrapposizione tra la Flc-Cgil e alcune associazioni cattoliche sulla validità del voto dei professori di religione cattolica in sede di scrutini finali. Da una parte vi è il sindacato guidato da Enrico Panini, il quale sostiene che non vi sarebbe ammissibilità di voto dei docenti di religione ai fini della bocciatura e promozione; dall’altra le associazioni, secondo cui il giudizio dei docenti di religione va equiparato in toto a quello dei colleghi delle altre materie.

Continua la polemica a distanza tra la Flc-Cgil e alcune associazioni cattoliche sulla validità del voto dei professori di religione cattolica in sede di scrutini finali: nei giorni scorsi le due parti hanno confermato le rispettive posizioni interpretando in maniera completamente opposta la normativa in vigore.
Da una parte vi è il sindacato guidato da Enrico Panini, il quale sostiene che non vi sarebbe ammissibilità di voto dei docenti di religione ai fini della bocciatura, promozione o ammissione agli esami di stato di uno studente; dall’altra le associazioni cattoliche, le quali, al contrario, sostengono che il giudizio dei docenti di religione va equiparato in toto a quello dei colleghi delle altre materie.
A riaccendere la polemica è stata pochi giorni fa la pubblicazione sul sito della Flc-Cgil di una lettera indirizzata a tutti i docenti.
A molti è sembrata una sorta di invito a vigilare sul comportamento del ministero della Pubblica Istruzione qualora dovesse far pervenire alle scuole circolari contro le regole in vigore: “Ci giunge notizia – c’era scritto nella lettera aperta del sindacato - che anche per improvvido intervento di qualche Tar, seguito da qualche zelante direttore generale, in talune circostanze non viene correttamente applicata la normativa da parte dei consigli di classe in materia di valutazione degli alunni che si avvalgono dell'insegnamento cattolico”. La risposta delle associazioni non è tardata ad arrivare: l’associazione professionale Diesse ha subito ricordato come la religione sia “sullo stesso piano di tutte le discipline” e che lo stesso ministero dell’Istruzione nel giugno 2004, attraverso una nota del ministro Moratti, si era così espresso: “la materia religione cattolica, dal momento che ne viene richiesto l'insegnamento, assurge al medesimo rango delle altre discipline e concorre, quindi, sebbene mediante formulazione di giudizio e non di voto, alla valutazione globale e finale del profitto degli alunni”. Dello stesso avviso Orazio Rustica, segretario nazionale dello Snadir (il sindacato nazionale degli insegnanti di Religione), secondo il quale la Flc-Cgil ha assunto un comportamento che ha ormai “superato ogni limite: incitare a disattendere precise norme dell'Amministrazione e della giurisprudenza – ha dtto Ruscica - vuol dire che la Flc-Cgil vuole arrogarsi un potere superiore che non le spetta; vuol dire che la Flc-Cgil, in dispregio di una giurisprudenza confermata da molti Giudici, si ritiene migliore dei giudici stessi”.
Il 26 aprile è giunta la replica del sindacato laico, attraverso cui si ribadisce la fondatezza della propria posizione: sempre dal sito internet della Flc-Cgil si specifica infatti che i prof di religione possono sì concorrere ad una valutazione globale e finale dell'alunno, "ma sotto forma di giudizio motivato nel caso dovesse risultare determinante perché per accordo fra Stato e Santa Sede, l'insegnamento di Religione Cattolica non dispone di voti ed esami ma solo di una nota speciale nella normalità dei casi (articolo 309 del D.l.vo 297/1994) e di un giudizio motivato nel caso di voto determinate per la promozione o bocciatura (Dpr 202/1990 e annuali Ordinanze Ministeriali sugli scrutini e gli esami)". Secondo il sindacato, quindi, la normativa in vigore sulla materia non ammetterebbe equivoci perché "stabilisce che l'insegnamento della religione cattolica non deve comparire sulla scheda di valutazione o pagella bensì su di una `speciale nota' redatta dall'insegnante di religione cattolica. Questa nota è redatta `in luogo' - cioè sostituisce - di voti e di esami. La legge non prevede voti ed esami per la religione cattolica, ma una nota riguardante l'interesse con il quale l'alunno segue l'insegnamento e il profitto che ne ritrae". E anche nel caso in cui il voto dell'insegnante di religione dovesse risultare determinante per la promozione o la bocciatura - conclude la Flc-Cgil - la sua posizione "diviene un giudizio motivato iscritto a verbale".
E’ probabile, a questo punto, che per fare una volta per tutte chiarezza sulla questione sia necessario un intervento del ministero: da viale Trastevere a marzo, tramite l’Ordinanza n. 26 sugli esami di stato, si è in effetti ribadito (al comma 13 dell’art. 8) che “i docenti che svolgono l’insegnamento della religione cattolica partecipano a pieno titolo alle deliberazioni dei consigli di classe concernenti l’attribuzione del credito scolastico agli alunni che si avvalgono di tale insegnamento”.
A quanto pare, però, le indicazioni sui nuovi esami di maturità non bastano a sanare i dubbi. O almeno quelli dei sindacati.
27/04/2007







articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Lunedì, 30 aprile 2007 ore 09:37:17 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi