Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547858101 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1939 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1904 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1847 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1769 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1746 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·OLIMPIADI NAZIONALI DELLE LINGUE E CIVILTÀ CLASSICHE X edizione - A.S. 2021-2022
·Olimpiadi di Italiano - XI Edizione a.s. 2021-2022
·Rete Civica della Salute. Protocollo con la Direzione Regionale dell’Istruzione
·I vaccini sono efficaci contro la nuova variante Omicron presente ormai in Italia? A parlare sono gli esperti della casa farmaceutica Pfizer-BioNTech
·VII CONGRESSO CISL SCUOLA CATANIA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Leggi: NON E' POSSIBILE L'INTERRUZIONE DEL CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO

Normativa Utile
Interruzione del contratto individuale di lavoro.

UNAMS-scuola (Federazione nazionale Gilda/UNAMS) per la Puglia
 vince vertenza sindacale nella B.A.T. provincia con un Dirigente scolastico
 che non sapeva di avere il potere di conciliare.

Ufficio Stampa dell'UNAMS-Scuola di Bari, 13/4/2007


 


Una docente a t.d. si era vista interrompere il Contratto individuale di lavoro nel periodo 1.12.2005 - 7.1.2006 in quanto a dire del Dirigente scolastico "stavano" per essere pubblicate le nuove graduatorie di II e III Fascia dell'allora C.S.A. di Bari.

Il contratto di supplenza era stato, però, stipulato con la prefata docente in sostituzione di una docente assente, con una "strana" clausola di cessazione "fino alla nomina dell'avente diritto".


Tuttavia, l’istituto scolastico con nota prot. ......Fp del 28.11.2005 comunicava alla ricorrente la cessazione del contratto individuale dal 30.11.2005 stipulato in data 10.10.2005, nonostante il perdurare ininterrotto dell'assenza del titolare del posto o quanto meno "dell'avente diritto".

Con tale nota il Dirigente scolastico modificava unilateralmente la clausola risolutiva del contratto individuale di lavoro stipulato "sino alla nomina dell'avente diritto", pur essa stessa erronea in quanto la supplenza era stata disposta su un posto non vacante, ma in sostituzione di docente assente.
 

La singolare vicenda non è passata inosservata al Segretario Provinciale e Regionale della UNAMS - scuola (FEDERAZIONE NAZIONALE GILDA/UNAMS) per la Puglia che ha inteso tutelare i diritti della docente violati da una macroscopica illegittimità, con una articolata vertenza.
 

 Il Dirigente scolastico assistito da un suo "avvocato personale" (marito) sulle prime riteneva, opponendo strane resistenze, di dover richiedere una delega a conciliare sulla materia della vertenza all' U.S.P. di Bari , ignorando insieme al suo avvocato(marito) che i Dirigenti scolastici sono già delegati dal Direttore generale U.S.R. Puglia per transigere e conciliare per gli atti relativi alla propria autonoma gestione scolastica.

 La vicenda si è risolta con l'esibizione della delega generale del potere di conciliare del Direttore generale dell'U.S.R. Puglia esibita dal Dirigente sindacale , tra lo stupore del Dirigente scolastico e del suo avvocato.
 

 La determinazione assunta dall’istituto scolastico convenuto era, infatti , del tutto illegittima in quanto alla stessa stregua di licenziamento senza giusta causa:
 
 
    •    
la supplenza e la proroga con relativa stipula di contratto individuale di lavoro è atto dovuto e,  sull’opportunità o meno di farvi luogo, è preclusa al dirigente scolastico ogni valutazione discrezionale. Bisogna infatti attivare la supplenza e la relativa proroga ogni qualvolta è possibile; scopo primario è infatti non quello di dare un’occupazione al supplente, ma di consentire la regolare prestazione dell’attività scolastica alla scolaresca o all’alunno portatore di handicap temporaneamente privati della presenza del titolare del posto.

 

 A tal riguardo appare opportuno ricordare che, alla luce delle innovazioni introdotte dalla riforma della disciplina del pubblico impiego, va esclusa la permanenza in capo alla Pubblica amministrazione datrice di lavoro di poteri esercitabili secondo i canoni della discrezionalità e ciò in quanto il rapporto di lavoro si fonda su base paritetica (in tal senso Cass. 24 febbraio 2000, n.41).


 Logica conseguenza di tale principio è che il datore di lavoro pubblico, nell’ambito della gestione del rapporto di lavoro, opera con i poteri del privato datore e quindi gli è preclusa la possibilità di adottare unilateralmente modifiche, interruzioni od omesse proroghe, risoluzioni, rescissioni o revoche unilaterali del contratto di lavoro.


 


 All’uopo la C.M. prot. 906 del 22 Ottobre 2004 – D.G. per il personale della scuola (Sequenza operazioni a seguito pubblicazione graduatorie di circolo e di istituto di prima fascia e relativi elenchi di sostegno per l.a.s. 2004/05) dispone, infatti, al punto B) GRADUATORIE che i dirigenti scolastici nell’attribuzione a titolo definitivo delle relative supplenze "agli aventi titolo", valutino l’opportunità di consentire, qualora la scadenza delle supplenze in atto sia imminente, la naturale conclusione delle medesime in luogo della sostituzione con l’avente titolo".


 Nella fattispecie, in luogo di periodo continuativo di assenza della titolare al fine di garantire la continuità didattica e il servizio, ed in assenza dell'assunzione dell'avente titolo alla ricorrente spettava la continuità del contratto sino al termine delle attività didattiche.

 La nota 692 del 23.9.2004 , fa presente -peraltro- che la fattispecie prevista dall'art. 40 L.449/97 ( richiamata nella clausola del contratto della ricorrente), val a dire l'attribuzione di supplenze , sulla scorta di graduatorie previgenti, tramite contratti a carattere provvisorio in attesa dell'individuazione dell'effettivo avente titolo non appena siano disponibili le nuove graduatorie) disciplina esclusivamente il conferimento di supplenze annuali e supplenze sino al termine delle attività didattiche.
 

 Ne consegue che la menzionata normativa si applica relativamente ai posti disponibili per tutto l'anno scolastico.


 Nei casi in cui si debba ricorrere alle previgenti graduatorie di istituto per la sostituzione dei docenti temporaneamente assenti - come avvenuto nel nostro caso - le relative supplenze temporanee sono - ed anzi devono essere - attribuite senza alcuna clausola risolutiva collegata alla pubblicazione delle nuove graduatorie e conservano validità , nei riguardi del supplente temporaneo in servizio, per tutto il periodo di assenza del titolare , ivi inclusi, se ricorrono, gli eventuali periodi di proroga o conferma previsti ai commi  3 e 4 dell'art. 7 del D.M. 201/2000.

 Da ciò discende una evidente profilo d'illegittimità ed una palese violazione di legge delle menzionata clausola risolutiva , a mente del disposto di cui all'art. 1419 C.C.

 E pacifico che incorre in responsabilità civile l’impiegato che, in violazione dei propri doveri, causi un danno ingiusto all’amministrazione e/o a terzi. Secondo l’orientamento dominante della giurisprudenza il comportamento illegittimo dal quale è derivato il danno non deve essere considerato come "personale" del dipendente in quanto compiuto in violazione degli obblighi di servizio, ma va sempre riferito anche all’amministrazione.

 L’impiegato risponde in sede civile secondo le norme di cui all’art. 2043 del C.C. , le disposizioni dello statuto degli impiegati civili dello stato (T.U. 10 gennaio 1957 n.3 –art. 22 e segg.).


 In tal senso l’agire del Dirigente scolastico convenuto è stato palesemente contrario alle norme che disciplinano l’istituto della supplenza (art. 7 comma 3 D.M. 201/2000 a norma dell’art. 4 L.124/99 ; C.M. prot. 906 del 22 Ottobre 2004 – D.G. per il personale della scuola (Sequenza operazioni a seguito pubblicazione graduatorie di circolo e di istituto di prima fascia e relativi elenchi di sostegno per l.a.s. 2004/05).
 

 La vertenza si è risolta positivamente per la docente ricorrente con il riconoscimento degli effetti giuridici di tutto il periodo di arbitraria interruzione del servizio, con una conciliazione in sede sindacale ex art. 411 c.p.c.








Postato il Sabato, 14 aprile 2007 ore 00:15:57 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi