Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547678099 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1922 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1875 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1801 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1732 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1715 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·GRAN CONCERTO DI BENEFICENZA per “La Civita” di Catania
·Dal Pozzo di Gammazita una rete di associazioni per conoscere la città
·Venerdì 16 Luglio alle ore 19, presso la Corte Vaccarini del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” presentazione del libro degli Ing. Gaetano e Fabrizio D’Emilio: #ACCADDEACATANIA
·UCIIM Sezione di Tremestieri Etneo. Incontro con l’autore: Roberto Russo
·Installazione di un gazebo informativo in Piazza Nettuno dalle ore 16.00 alle ore 20.00, oggi 2 giugno, in occasione della Giornata mondiale di sensibilizzazione sui disturbi alimentari da parte dell'associazione ''Stella Danzante” ETS – ODV” di CT


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: AUMENTI CONTRATTUALI DAL 2007: MA CHE FINE HA FATTO IL 2006?!

Opinioni
Accordo sul biennio economico degli statali e il «memorandum»; ma salta il 2006.

La piccola carica dei 101 (euro).

Francesco Piccioni, da il  manifesto del 7/4/2006

 

Sulla vertenza statali è stato chiuso il primo atto. Nell'incontro di ieri mattina a palazzo Chigi è stato sottoscritto l'accordo-quadro sul rinnovo del biennio economico 2006-2007 e sull'avvio di quanto previsto dal «memorandum» sulla riorganizzazione delle pubbliche amministrazioni (tranne che per ricerca, scuola, università, ancora in via di definizione). Come ampiamente previsto dalle «indiscrezioni» della vigilia - filtrate dai «tavoli tecnici» in cui confrontavano le rispettive tabelle gli esperti di Padoa Schioppa e quelli dei sindacati - l'aumento mensile medio a regime sarà di 101 euro, per un totale di risorse dichiarato pari a 3.711 milioni di euro nel 2008.

La cifra è puramente indicativa, oltre che «lorda», perché bisognerà vedere come saranno spalmate le risorse tra i vari comparti (statali veri e propri, scuola, università, forze di polizia, enti locali, sanità) e i contenuti delle direttive che il governo consegnerà all'Aran (l'agenzia che materialmente conduce le trattative). L'unica cosa certa è che in pratica il 2006 verrà coperto dalla sola «indennità di vacanza contrattuale», pari a una media di 10-15 euro al mese, da ricevere in unica soluzione alla stipula del contratto di comparto. Mentre - a termini di accordo - i 101 euro dovrebbero scattare dal 1 gennaio di quest'anno.

I condizionali sono d'obbligo. E gli stessi sindacati firmatari attendono che siano varate le «direttive all'Aran» per revocare lo sciopero indetto per il 16 aprile. Il governo promette di farlo già mercoledì prossimo; Cgil, Cisl e Uil hanno dato appuntamento per i due giorni successivi ai direttivi unitari di categoria per decidere l'eventuale annullamento dell'agitazione. «Marcatura stretta», insomma, come conferma anche Enrico Panini, segretario generale della Flc-Cgil; anche per «non dover chiedere con decisione tra un mese quello che è stato firmato ieri».

Tanto più che il ministro dell'economia, Tommaso Padoa Schioppa, nell'uscire dalla riunione ha, sì, ostentato tranquillità sul fatto che «si dà sicurezza economica a 3,5 milioni di lavoratori senza mettere a rischio il ritrovato equilibrio dei conti», ma si è anche lasciato sfuggire un sibillino «l'accordo c'è, ma non vado oltre; mai fatto cifre». Eppure le cifre erano il punto dirimente su cui si giocava l'accordo o la rottura.

L'altro punto sicuramente un guadagno netto per l'esecutivo - è l'avvio della «riorganizzazione» generale prevista dal «memorandum», firmato però con le sole Cgil, Cisl e Uil. Il ministro della funzione pubblica, Luigi Nicolais, ne ha enfatizzato l'importanza parlando di introduzione «di contenuti forti come, meritocrazia, mobilità e valutazione di qualità». Il combinato disposto per ottenere questi risultati ha i due pilastri principali nel cambiamento di molte regole e nell'implementazione tecnologica del lavoro. Padoa Schioppa sintetizza il tutto con la nettezza che gli è propria: «un aumento di produttività».

Enrico Letta, sottosegretario alla presidenza del consiglio, lo descrive come un «piano di legislatura», perché «gli obiettivi indicati verranno realizzati in 5 anni»: tra gli strumenti, la «mobilità territoriale», anche tramite agevolazioni contrattuali, forme di incentivazione all'uscita per «gli esuberi non ricollocabili», «sistemi di reclutamento pianificati» per sanare in parte la piaga della precarietà, da limitare anche contrattualmente (tipologie e percentuali).

E' il primo accordo che comprende tutto il settore pubblico in ogni sua sfaccettatura. Su questo sono tutti d'accordo. Poi ogni soggetto cerca di dimostrare che il suo personale bicchiere è più mezzo pieno che mezzo vuoto. Vasco Errani, presidente della conferenza delle regioni, enfatizza il fatto che l'adeguamento contrattuale parte dal 2007 e non dal 2008 come previsto dalla finanziaria, che gli enti locali sono comunque autorizzati a star fuori dai vincoli del «patto di stabilità», e che sono state trovate nuove risorse per il contratto della sanità.

Sul piano salariale - l'unico relativamente chiaro - il risultato non fa certo gridare i lavoratori al trionfo. Soprattutto perché un anno di adeguamenti contrattuali (il 2006, visto che il contratto era scaduto a dicembre 2005) è stato di fatto cancellato. Non proprio un buon viatico per tutte quelle vertenze che si trascinano tanto a lungo da far guadagnare comunque ai «datori di lavoro» cifre consistenti. E intanto i «bi-enni» economici diventano «enni». Uno sì, uno no. E il salario si restringe.








Postato il Domenica, 08 aprile 2007 ore 00:05:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi