Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547599917 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1914 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1871 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1785 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1727 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1709 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: VITTORIA. ASSURDA PROTESTA DI ALCUNI GENITORI CONTRO 10 EXTRACOMUNITARI «Sono sporchi, via quei bambini dalla classe»

Rassegna stampa

VITTORIA. «Non dire che siamo stranieri, per piacere». Frequentano la seconda elementare del V Circolo «Traina» e non sono mai andate a scuola, non parlano italiano e sono romene. Sono gli ultimi tre arrivati in una classe che, unico caso in provincia, conta dieci stranieri (tunisini, marocchini, indiani, albanesi) e sette italiani. Occhi bassi e mani sul quaderno, il loro unico punto di riferimento è la maestra. Loro hanno capito che essere stranieri è sbagliato. Perché qui gli stranieri sono da evitare. Almeno per i genitori che stizziti hanno portato via i loro frugoletti armati di zaini, grembiuli e panini: «Questi bambini puzzano e qui, i nostri figli non possono imparare nulla. O cambiamo classe o cambiamo istituto». La risposta è scontata. «Non è giusto - sostengono i coraggiosi italiani rimasti - . Stanno cercando di trasformare la classe in un ghetto, ma noi restiamo». Un ghetto che la maestra accudisce con cura impartendo lezioni individuali perché a qualcuno serve imparare a scrivere mentre altri già scrivono, leggono e recitano le poesie. E’ sempre la maestra che fotocopia, a proprie spese, il libro che non possono comprare e tenta impossibili mediazioni per trovare un lavoro ai genitori in difficoltà. Aiutata dalle ragazze del Servizio civile, lava chi arriva sporco e compra il panino a chi, in caso contrario, andrebbe a rovistare nel cestino. «Mi manca solo un mediatore culturale - afferma la maestra soddisfatta dei suoi bimbi -, per il resto non m’importa. Non voglio che portino via i miei alunni. Quello che non è più tollerabile, però, è questa forma di razzismo che spinge l’intera scuola a trattare gli stranieri come appestati». I bambini hanno capito e si sentono responsabili della stupidità altrui. Sono loro a vergognarsi di essere stranieri. Loro che, sempre presenti, attenti e studiosi, vivono in quell’aula un’illusione di normalità. Il suono della campana li riporta in una realtà in cui, magari, non si ha di che mangiare né di che vestirsi. «A scuola - afferma la maestra - i bambini sono e devono essere tutti uguali. Non importa né da dove vengono né dove vanno. Non può esserci discriminazione. La scuola è di tutti».

FRANCA ANTOCI (da www.lasicilia.it)


"No alle classi ghetto per i bambini stranieri"

VITTORIA (RAGUSA) - No alle classi "ghetto" riservate ai bambini extracomunitari nella scuola elementare "Filippo Traina" a Vittoria nel Ragusano. Nelle seconde i bambini stranieri sono la maggioranza e alcuni di loro hanno 10 e 11 anni. Secondo la denuncia dell'insegnante Rosalba Busacca ciò non ha nulla a che fare con l'integrazione: "Questo è razzismo - afferma - perché questa situazione è dovuta al fatto che molte famiglie italiane non vogliono i loro figli in classe con figli di immigrati e hanno chiesto e, quel che è più grave, ottenuto che si formasse una classe ghetto". Nell'istituto in effetti due seconde classi sono formate esclusivamente da italiani, mentre la terza è a maggioranza straniera e a ogni nuovo arrivo di alunni immigrati, a poco a poco gli italiani hanno portato via i loro figli. L'insegnante, che sulla porta della classe ha affisso una locandina indicante il numero verde per le vittime del razzismo, accusa anche le altre maestre: "Quando i miei alunni escono in corridoio o in palestra, c'è il fuggi fuggi perché sono per prime le altre maestre a tenere le loro classi lontane dalla mia. Nessuno vuole gli stranieri, io sono orgogliosa di accoglierli, ma le discriminazioni non le accetto". La dirigente Angela Riolo, insediatasi a novembre, afferma: "Ho già trovato questa situazione, in ogni caso non credo sia razzismo, ma solo il timore dei genitori italiani che la presenza di stranieri possa rallentare l'attività didattica. Certo, se avessi potuto programmare a inizio anno sarebbe stato diverso".

(da www.lasicilia.it)









Postato il Giovedì, 22 marzo 2007 ore 03:11:23 CET di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.28 Secondi