Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547680407 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1922 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1875 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1801 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1732 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1715 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Elezioni comunali, anche in Sicilia il via allo scrutinio lunedì 13 giugno dalle 14
·Rinnovo delle RSU. Elezioni del 5, 6 e 7 aprile 2022. Chiarimenti circa lo svolgimento delle elezioni
·Aeroporto di Trapani, Musumeci: «Ryanair raddoppia le rotte»
·Concorso potenziamento dei Centri per l’Impiego della Sicilia
·Più tempo ai presidi e ai sindaci per organizzarsi. Le scuole in Sicilia riapriranno giovedì


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Quesiti: TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO IN PART TIME: SCADENZA 15 MARZO

Redazione
Trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale
a cura di Antimo Di Geronimo

I docenti e i non docenti che intendono chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale hanno tempo fino al 15 marzo prossimo per presentare la domanda.
Il termine è fissato nell’ordinanza 55 del 13 febbraio 1998, che è ancora in vigore perché è stata recepita nell’articolo 36 del contratto del 24 luglio 2003.
Il part-time può essere richiesto dai docenti, dagli educatori, dai tecnici, dagli amministrativi e dai collaboratori scolastici con contratto a tempo indeterminato. Le istanze devono essere inoltrate all’Ufficio scolastico provinciale per il tramite del dirigente della scuola di servizio. Il part-time non può essere chiesto né dai dirigenti scolastici, né dai direttori dei servizi generali e amministrativi.

I tipi di part-time
Il rapporto di lavoro a tempo parziale può essere strutturato in tre modi diversi: orizzontale, verticale e misto.
Il part-time orizzontale è caratterizzato dall’ articolazione della prestazione di servizio ridotta in tutti i giorni lavorativi. I dipendenti a tempo parziale orizzontale hanno diritto a un numero di giorni di ferie pari a quello dei lavoratori a tempo pieno. Fermo restando che la retribuzione rimane ridotta in rapporto alla prestazione.
Il part-time verticale si articola, invece, solo su alcuni periodi, prevedendo, dunque, la totale assenza di prestazione in alcuni giorni.
La prestazione può essere concentrata, quindi, anche solo in alcuni giorni della settimana. Oppure può essere prevista con durata a tempo pieno, ma solo in alcuni mesi dell’anno.
La retribuzione, anche in questo caso, è proporzionale alla prestazione. E il numero dei giorni di ferie è anch’esso ridotto in rapporto al numero delle giornate di lavoro effettuate.
La combinazione di entrambe le tipologie di part-time (orizzontale e verticale) dà luogo al cosiddetto part-time misto.

Le attività funzionali all’insegnamento
Per quanto riguarda i docenti, la titolarità del contratto a tempo parziale verticale ha sempre creato problemi agli interessati per la questione delle attività funzionali all’insegnamento.
La normativa, infatti, non dispone chiaramente la riduzione di tali impegni proporzionalmente alla prestazione di insegnamento. Il tutto nonostante il fatto che la retribuzione subisce una decurtazione direttamente proporzionale alla riduzione del lavoro in classe.
A questo proposito, infatti, il contratto si limita a disporre che le condizioni contrattuali relative a questo aspetto, previste per il personale a tempo pieno, si applicano «in quanto compatibili».
Una formula giuridica che si presta a molteplici interpretazioni. Comprese quelle sfavorevoli al lavoratore. In ciò vanificando, a volte, i benefici della riduzione di prestazione. Basti pensare alle riunioni degli organi collegiali, che spesso coincidono con i giorni in cui, nel part-time verticale, non è prevista la prestazione di insegnamento.

La domanda
Resta il fatto, però, che almeno per le attività di insegnamento, il problema non si pone.
Ed è questo il motivo che induce gli interessati a scegliere questo tipo di contratto.
Per chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale, la domanda deve essere redatta secondo le indicazioni contenute nell’ordinanza ministeriale 446/97. L’istanza deve essere stilata in carta semplice e deve contenere nome, cognome e luogo e data di nascita. I docenti devono indicare anche il ruolo di appartenenza, la classe di concorso, il tipo di posto e la sede di titolarità. Per il personale educativo basta, invece, la sede di titolarità. Il personale amministrativo, tecnico e ausiliario deve indicare, oltre alla sede di titolarità, anche il profilo professionale. La domanda deve contenere anche l’esplicita richiesta di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, la tipologia di part-time e la durata della prestazione lavorativa richiesta.
Nell’istanza devono essere indicati i motivi per cui viene richiesta la trasformazione del rapporto con particolare riferimento a situazioni che, nella mobilità, diano luogo a precedenze (per esempio i termini previsti dall’articolo 21 e 33 della legge 104/92). Fermo restando, però, che il part-time può essere richiesto anche per esigenze personali e soggettive. Come, per esempio, la necessità di svolgere una seconda attività lavorativa oppure per motivi di studio.

Attività compatibili
Il rapporto di lavoro part-time non può essere cumulato con un altro rapporto subordinato con un’altra pubblica amministrazione. Anche se compatibile in termini di orario.
Nessun limite è previsto, invece, per il cumulo con altri lavori, purché il rapporto di lavoro a tempo parziale con l’amministrazione non superi il 50% della prestazione prevista per il tempo pieno. Oltre il limite del 50%, invece, scattano le incompatibilità previste per il personale a tempo pieno dall’articolo 508 del decreto legislativo 297/94.

Pubblicato il 28/2/2007








Postato il Martedì, 06 marzo 2007 ore 00:05:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3.66
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi