Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556495600 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
848 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
744 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
531 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
468 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
459 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: MORTO A ROMA ALDO VISALBERGHI, PEDAGOGISTA DELLA SCUOLA APERTA

Comunicati
Morto a Roma Aldo Visalberghi pedagogista della "scuola aperta"
di G.G.
È morto lunedì 12 febbraio a Roma, all’età di ottant’otto anni, Aldo Visalberghi, uno dei più grandi pedagogisti italiani.
Ha espletato la sua ricchissima azione culturale e pubblicistica oltre che nel campo dell’insegnamento nelle Università di Torino, di Milano e di Roma Tre, nella ricerca in varie istituzioni internazionali nelle quali occupò posti di rilievo, quali l’Ocse, l’Unesco, il Consiglio d’Europa.
Nato a Trieste nel 1919, laureatosi in filosofia con Guido Calogero, partecipò alla guerra restando ferito e alla resistenza, nel 1943, in nome della lotta per la libertà. Insieme a Duccio Galimberti e Livio Bianco, fu tra i fondatori del movimento Giustizie e Libertà. Aderì poi al Partito d’Azione e al Movimento Federalista Europeo.
Ha espletato la sua ricchissima azione culturale e pubblicistica oltre che nel campo dell’insegnamento nelle Università di Torino, di Milano e di Roma Tre, nella ricerca  in varie istituzioni internazionali nelle quali occupò posti di rilievo, quali l’Ocse, l’Unesco, il Consiglio d’Europa.
Partito dalla filosofia idealistica, Aldo Visalberghi è stato inizialmente in Italia uno dei più convinti divulgatori del pensiero di John Dewey e della psicologia transazionale.
Divenuto in quest’opera stretto collaboratore di Ernesto Codignola, l’animatore dell’editrice La Nuova Italia, svolse un’intensa attività in favore del rinnovamento scolastico italiano in senso laico e progressista.
Direttore di Scuola e Città, la rivista dell’editrice La Nuova Italia di Firenze, l’espressione e la voce più autorevole per oltre quarant’anni della cultura laica e di sinistra.
Il principio a cui si ispirò tutta la sua speculazione fu il concetto di scuola aperta. Aperta alla cultura, all’esterno, alla sperimentazione continua, alla competenza degli insegnanti, alla cooperazione internazionale.
La sua vastissima produzione culturale è stata caratterizzata dal peso dato, sullo sfondo dell’esperienza, alla ricerca empirica e alla sperimentazione in pedagogia.
Il nucleo centrale della sua speculazione pedagogica fu l’attenzione alla pratica della valutazione. Fu tra i primi in Italia, nel 1955,  a parlare di misurazione e valutazione dei processi educativi attraverso tecniche di accertamenti oggettivi che consentissero di compiere ricerche a larghissimo raggio e comparazioni attendibili, mai prima di allora provate.
La misurazione del profitto degli alunni, tuttavia, per Visalberghi non era da identificare con quella che doveva essere la valutazione educativa. Quest’ultima doveva essere fondata sulla prima, ma da essa doveva distinguersi attenendo al futuro della formazione dell’alunno, ad una dimensione molto più ampia della sua formazione.
Opere come Logica, teoria dell’indagine (1955), Misurazione e valutazione nel processo educativo (1955),  Esperienza e valutazione (1958), La scuola in Italia ed Europa (1958), Scuola aperta (1960),  Pedagogia e scienza dell’educazione (in coll. con B. Vertecchi e R. Maragliano (1978), Scuola e cultura della pace (1985) Insegnare ad apprendere. Un approccio educativo (1988), per citare le pubblicazioni più importanti, hanno rappresentato altrettante tappe del suo itinerario di studio e di ricerca oltre che il supporto degli studi di centinaia di studiosi e di allievi che si sono succeduti nelle università di Torino, di Milano fino a quella di Roma 3.
Ogni sua opera ha acceso un fervente dibattito per l’aderenza ai problemi della scuola italiana e per le tensioni di rinnovamento.
Molto forte è stato il suo impegno nel corso della lunga attività culturale per fare scendere la pedagogia dall’iperuraneo delle ricerche astratte e teoriche facilitandone la declinazione nel campo della prassi contribuendo, anche in questo modo, al rinnovamento non solo della cultura pedagogica, ma anche della scuola italiana.
13/02/2007









Postato il Giovedì, 15 febbraio 2007 ore 00:05:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 2
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.55 Secondi