Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 557038587 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2022

Sognando una Catania più pulita. Il progetto “Green” del Liceo Lombardo Radice
di a-oliva
651 letture

“La scrittrice Barbara Bellomo alla scuola Dante Alighieri di Catania”. Riprendono le attività di Bibliocenter
di a-oliva
438 letture

PREMIO JEAN PIAGET E JACQUES MULHLETHLER alla Lumsa di Roma il 3 dicembre. Tra i premiati il Prof. Luciano Corradini ed il preside Giuseppe Adernò , “Ambasciatori dell’Educazione Civica”
di a-oliva
436 letture

Attività laboratoriali all'IIS “Francesco Redi”, indirizzo Tecnico Industriale 'Galileo Ferraris' di Belpasso
di m-nicotra
383 letture

ALICE COLETTA - Sindaco dei Ragazzi di MOTTA S. ANASTASIA cerimonia di giuramento al Castello
di a-oliva
365 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·Il Presidente dell'Associazione degli ex allievi del Convitto Nazionale ''M. CUTELLI'' Prof. Filippo Galatà, ha donato al Dirigente Scolastico Prof. Stefano Raciti lo stemma in legno del Casato Cutelli.
·GRAN CONCERTO DI BENEFICENZA per “La Civita” di Catania
·Dal Pozzo di Gammazita una rete di associazioni per conoscere la città
·Venerdì 16 Luglio alle ore 19, presso la Corte Vaccarini del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” presentazione del libro degli Ing. Gaetano e Fabrizio D’Emilio: #ACCADDEACATANIA
·UCIIM Sezione di Tremestieri Etneo. Incontro con l’autore: Roberto Russo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: La rivolta contro il nemico invisibile: Il dubbio.

Rassegna stampa

10.02.2007. «I nostri avversari oggi – chiedono – sono gli ultras o le istituzioni assenti?» Il dibattito avanza, si sviluppa, prende corpo. E rischia di lasciare macerie qua e là. Perché l'onda di dolore per la tragedia travolge tutto e porta a generalizzare e, qualche volta, a confondere. I giovani non ci stanno, almeno loro. A Catania si moltiplicano assemblee nelle scuole, i professori ne parlano in classe, i ragazzi partecipano alle manifestazioni. Ma vorrebbero messa al bando l'ipocrisia degli adulti. Ieri mattina assemblea più agitata del previsto per gli studenti del Liceo Cutelli, per esempio. Che s'interrogano, un po' sorpresi e un po' stupiti, perché loro rappresentano la Catania che sta bene, mica quella delle periferie e delle torri di cemento. E allora? E allora ci si domanda com'è che il malessere arrivi sin sulle strade del salotto catanese, dove c'è intolleranza per i vigili urbani che cercano di rimettere ordine tra centinaia di scooter scaraventati dove capita, tra fuoristrada in seconda e terza fila. Oggi i ragazzi ci riflettono, se lo domandano e capiscono che c'è un filo sottile, ma evidente, che salda certi atteggiamenti estremi contro la polizia e certe intolleranze, che non si possono liquidare come esuberanze giovanili. «Dobbiamo pensaci su - dicono in tanti - perché questa tragedia deve lasciare un segno, non può essere dimenticata, non si può tornare tra qualche giorno alla vita di sempre». Ma gli stadi d'animo dei ragazzi vanno soppesati, come le loro posizioni, come le loro scelte di vita. Se ieri pensavamo che l'Istituto Tecnico Cannizzaro fosse un serbatoio inesauribile per la curva dello stadio, anche il Cutelli non scherza. «E siamo lì tutti - raccontano spalancando gli occhi - in una curva che canta poliziotto primo nemico». Una spiegazione non riescono a darla alla suggestione che prende tutti, ma che conoscano anche loro un certo codice dello stadio, ma quello non violento intendiamo, è evidente. I giovani ne stanno parlando, anche quelli che con lo stadio non hanno nulla a che vedere, niente a che fare, che non ci sono mai stati e, forse, non ci andranno mai. Sembra affiorare il tentativo di una rivolta morale, un sussulto forte, una reazione che passa presto dalla rabbia alla ragione. Lo leggi nei temi in classe dei ragazzi dell'Istituto d'Arte, per esempio, una scuola che per tipologia di studenti è tendenzialmente lontana anni luce dalle curve, dal calcio. Ma anche lì non si sfugge, solo che - scrive una ragazza - «vorremmo sapere davvero contro chi va indirizzata la nostra rivolta. Gli ultras? Oppure le istituzioni, quelle che sono assenti in periferia e accondiscendenti nei quartieri bene? Oppure quel sistema che ha imposto di ricominciare a giocare subito al calcio, perché gli affari non potevano aspettare?». Ogni ragazzo in queste ore mette nel dibattito quel che è e quel che sente, usa i propri mezzi per farsi sentire. Su Msn, la chat più frequentata dai ragazzi, i nickname (soprannomi) di molti ragazzi sono cambiati da venerdì scorso. Antonio scrive: «Il calcio è morto, Ct cm Beirut, vergognatevi bastardi, la Sicilia nn è qst». E' il loro modo di scrivere, parole tranciate ma che si capiscono, linguaggio diretto, senza mezzi termini. Un altro ragazzo, Aldo, usa Msn per annunciare a tutti la manifestazione di piazza Spedini e cercare adesioni e partecipazioni. Non sono poi così distratti, dunque, non sono poi così votati solo al nulla o al peggio. Gabriele Condorelli, rappresentante d'istituto del Cannizzaro, ha gettato giù una lunga accorata lettera, in cui scrive tra l'altro: «Un amico mi ha detto che quei delinquenti sono persone come noi, hanno il nostro stesso desiderio di felicità. Ma come si fa, ho pensato, a compiere gesti così assurdi e avere il coraggio di svegliarsi la mattina e guardare in faccia i propri genitori, i propri amici? Mi rattrista il cuore vedere così tanta ignoranza in questa città». C'è un concetto che emergeva anche dall'intervento di un ragazzo del Cutelli, ieri mattina: «Non intervengo alle assemblee, ma stavolta ho sentito di doverlo fare. Perché, voglio dire, credo che al di là dell'orrore per quel che è accaduto, quei ragazzi che erano allo stadio cercavano tutti la stessa cosa: realizzare qualcosa che li facesse felici. I tifosi sostenendo la squadra, l'ispettore Raciti facendo sino in fondo il suo dovere, al di là del fatto di essere sottopagato per quelle ore di rischioso straordinario. Dobbiamo interrogarci su cosa si è insinuato in quel contesto, su cosa ha fatto saltare e fa saltare certi meccanismi tanto delicati». Poliziotto primo nemico è ciò che i ragazzi non vogliono più sentire, tutti. Ma chiedono quasi implorando di conoscerlo il vero antagonista del loro sviluppo, della loro crescita, dell'evoluzione di questa società. Dire che in questi giorni di emergenza si stia cercando di snidarlo sarebbe un falso in atto pubblico. Pazientiamo, ma prima di dimenticare Filippo Raciti, il pomeriggio di follia e tutto il resto i ragazzi chiedono che si provi a cercare con loro le risposte. Non a dargliele dall'osservatorio parziale e consumato degli adulti, ma a cercarle con loro, stavolta. Senza ipocrisie.

Andrea Lodato (da www.lasicilia.it)









Postato il Mercoledì, 14 febbraio 2007 ore 01:35:16 CET di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.61 Secondi