Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522793257 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
2734 letture

Sogno d’una notte d’inverno, tra città e saperi
di a-battiato
2264 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
1301 letture

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1286 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
1285 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Opinioni
Opinioni

·Ai confini della realtà. Le assurde proposte di una dirigente scolastica 'appassionata al futuro'
·Richieste illegittime da parte delle segreterie scolastiche
·Concorso dirigenti scolastici 2017: “Giustizia per l’Orale” denuncia i plurimi aspetti di illegittimità
·Quelle strane incongruenze nel curriculum della ministra Lucia Azzolina
·La DaD ha salvato la baracca?


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Nuove Tecnologie: Posta Elettronica Certificata: occorre attenzione!

Comunicati

Pervengono alle scuole richieste di attivare una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) da parte di alcuni soggetti del tutto sprovvisti a loro volta del requisito che richiedono. Il che farebbe pensare ad interessi a dir poco non trasparenti. Non viene forse da pensare che si tratti di fantomatici comitati messi in campo ad arte da una o più società interessate a vendere caselle PEC?
Infatti, il valore della PEC, equiparabile a quello di una raccomandata con ricevuta di ritorno, perde sostanza se chi comunica con la scuola ne è a sua volta sprovvisto, come nel caso dei soggetti pseudocollettivi che inoltrano tali richieste. Al riguardo segnaliamo che già da qualche mese gli esperti di
ItaliaScuola si stanno occupando della questione. Pertanto, per tutte le altre precisazioni e dettagli rinviamo alla odierna precisazione di ItaliaScuola, che fa seguito a quelle già note da mesi agli abbonati al servizio. Un quesito posto al servizio I casi e i pareri di Italiascuola ci consente di ribadire alcuni principi già esposti in precedenza in merito all'applicazione del Codice dell'amministrazione digitale. Lo riteniamo necessario anche alla luce delle sollecitazioni e delle richieste di chiarimenti che ci stanno arrivando in questi giorni. Al riguardo, evidenziamo a tutti i Dirigenti la necessità di stare in guardia, perché potrebbero girare per le scuole diffide e solleciti da parte di chi non ha alcun titolo per farli, che potrebbero nascondere anche interessi commerciali.
Il quesito riguarda l'obbligo di attivazione, da parte delle scuole, di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC). Al riguardo, è opportuno ricordare che il Dlgs 82/2005 (Codice amministrazione digitale), all’articolo 6, dispone che le pubbliche amministrazioni centrali utilizzano la posta elettronica certificata, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005, n. 68, per ogni scambio di documenti e informazioni con i soggetti interessati che ne fanno richiesta e che hanno preventivamente dichiarato il proprio indirizzo di posta elettronica certificata.
Questa disposizione, va pertanto letta insieme a quanto disposto dal DPR 11 febbraio 2005, n.68 (Regolamento recante disposizioni per l'utilizzo della posta elettronica certificata), di cui si evidenziano i seguenti passaggi (articolo 4):

- per i privati che intendono utilizzare il servizio di posta elettronica certificata, il solo indirizzo valido, ad ogni effetto giuridico, è quello espressamente dichiarato ai fini di ciascun procedimento con le pubbliche amministrazioni o di ogni singolo rapporto intrattenuto tra privati o tra questi e le pubbliche amministrazioni. Tale dichiarazione obbliga solo il dichiarante e può essere revocata nella stessa forma.

- La volontà espressa ai sensi del punto precedente non può comunque dedursi dalla mera indicazione dell'indirizzo di posta certificata nella corrispondenza o in altre comunicazioni o pubblicazioni del soggetto.

Dunque, come evidenziato anche in un precedente intervento e in altre risposte, l’utilizzo della posta elettronica certificata (art. 6 del Codice) è ammissibile da parte delle pubbliche amministrazioni centrali solo se i soggetti interessati che ne fanno richiesta (portatori di interessi specifici e concreti nei confronti della scuola), dichiarano il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, specificando che vogliono utilizzare proprio questo indirizzo nelle comunicazioni con l’ente. In caso contrario, la richiesta è irricevibile.

Questo, perché il valore della PEC, equiparabile a quello di una raccomandata con ricevuta di ritorno, perde sostanza se chi comunica con la scuola è privo di casella PEC. Infatti, in mancanza di casella PEC da parte del richiedente, non è possibile certificare l’avvenuta ricezione della comunicazione da parte dello stesso. Ricordiamo che la PEC , diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna garantisce anche i contenuti del messaggio originale e non solo le operazioni di invio e ricezione.

Dunque, è vero che la scuola è obbligata ad avere una casella PEC, ma questo obbligo di fatto prende sostanza solo a fronte di una richiesta dell’utenza qualificata. Ricordiamo, al riguardo, che l’unica norma da tener presente per l’utilizzo della PEC è l’articolo 6 del Codice dell’amministrazione digitale che, anche attraverso il rimando al DPR 68/2005, ne disciplina compiutamente l’utilizzo. L'articolo 3 del Codice (Diritto all'uso delle tecnologie) non fa altro che rimandare alle varie disposizione dello stesso che introducono gli strumenti a disposizione del cittadino ("I cittadini e le imprese hanno diritto a richiedere ed ottenere l'uso delle tecnologie telematiche (...) nei limiti di quanto previsto nel presente codice").

Ricordiamo inoltre che il diritto all’uso delle tecnologie telematiche, di cui all’articolo 3 del Dlgs 82/2005, non delinea il diritto a conoscere nuovi atti o documenti della scuola, prima sconosciuti o tenuti segreti. Al contrario, indica chiaramente che le informazioni che il cittadino ha già diritto di ottenere attraverso strumenti tradizionali (ad esempio lettera raccomandata o colloquio), devono poter essere ottenute attraverso le tecnologie e le modalità indicate dallo stesso Codice. Pertanto, nelle richieste di ottenere comunicazioni, è bene che gli utenti specifichino chiaramente quali atti e informazioni vogliono trasmessi attraverso
la PEC.

CCo me già anticipato in altre comunicazioni, si evidenzia che sull'argomento, anche in seguito al successo dei corsi recentemente tenuti a Firenze, Napoli, Senigallia e Udine, Italiascuola.it ha programmato una data a Roma, nella settimana dal 12 al 19 dicembre, con gli interventi dell'avv. Valerio De Feo, direttore operativo della società, e di esperti del CNIPA (Centro Nazionale per Informatica nella Pubblica Amministrazione)

 

 

 

 









Postato il Venerdì, 17 novembre 2006 ore 21:43:40 CET di Daniele La Delia
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi