Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522962495 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
3315 letture

Sogno d’una notte d’inverno, tra città e saperi
di a-battiato
3163 letture

Giornale scolastico: Informa-Azione all'IIS Francesco REDI di Paternò
di m-nicotra
2621 letture

Il Ministro Bianchi elogia la preside Brigida Morsellino. “Grazie per aver tenuto gli studenti a rischio legati alla scuola”
di a-oliva
2267 letture

Solidarietà del CCR alla dott.ssa GIOVANNA BODA. Ambasciatrice dell’Educazione Civica
di a-oliva
1637 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·L'Italia si illumina di lilla
·L'isola che c'e' - Una rete per i disturbi alimentari
·La pubblica amministrazione sul sentiero dell’innovazione digitale verso un nuovo umanesimo. Scuola di Formazione politica Futurlab
·Conte in videocollegamento con l’Assemblea annuale Anci
·Definizione nuova data concorso Gianni Rodari e insieme per suonare cantare danzare


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Contratto: AUMENTI CONTRATTUALI, I SOLDI CI SARANNO SOLO NEL 2008

Comunicati
Scioperano Snals e Cobas. Cgil, Cisl, Uil e Gilda in agitazione.
 Battaglia sulla Finanziaria

Contratto con aumenti a cambiale.

 Gli incrementi per il 2006-07 arriveranno solo nel 2008  

 Italia Oggi del 14/11/2006
 
Contratto scuola nel 2007, ma aumenti a regime solo nel 2008. Gli aumenti in questione sono quelli dovuti a quasi un milione di dipendenti della scuola (assieme a tutti gli altri del pubblico impiego) per il biennio economico 2006-07, scaduto a dicembre scorso: 4,46% di aumento per due anni, ha stabilito la Finanziaria. Ossia circa 80 euro lordi al mese. Ma sul quando questi soldi potranno essere effettivamente percepiti ci sono molti dubbi. L'emendamento governativo all'articolo 58 della manovra, anche nella nuova formula presentata nei giorni scorsi, recita infatti che gli aumenti saranno esigibili già nel 2007. Ma la relazione tecnica precisa che la seconda tranche di aumenti, pari al 2,46%, sarà disponibile a decorrere dal gennaio 2008. ´Si tratta di una grande bufala', commenta Marco Nigi, segretario dello Snals-Confsal, che ha proclamato lo sciopero della categoria per il prossimo 7 dicembre (venerdì prossimo tocca ai Cobas). ´I soldi ci saranno solo nel 2008', incalza Nigi. Mentre Cgil, Cisl, Uil e  Gilda, fallito il tentativo di conciliazione, mantengono lo stato di agitazione, in attesa che l'emendamento venga definitivamente approvato: ´Gli aumenti devono essere tutti coperti', controbatte, Carlo Podda, segretario della Cgil p.a.
 Intanto prosegue la battaglia in parlamento sulla Finanziaria, con il centro-sinistra che tenta di portare avanti le modifiche alle graduatorie permanenti e alle scuole paritarie.

IL CONTRATTO

 L'emendamento sui contratti pubblici è stato riscritto pochi giorni fa per la seconda volta, viste le resistenze del Tesoro ad allargare i cordoni della borsa e le proteste dei sindacati, sempre pronti ad agitare la bandiera dello sciopero. Ma questa volta dovrebbe essere quella buona, visto che tutti, stando alle dichiarazioni ufficiali, si dicono soddisfatti. Ed ecco l'accordo raggiunto tra governo e Cgil, Cisl e Uil. Il primo comma dell'emendamento, la parte non modificata in sede di riscrittura, rende ´esigibile interamente' l'aumento per il biennio 2006-07: si tratta del 4,46%, che però è finanziariamente disponibile per il 2% nel 2007 e per il 2,46% nel 2008. Una formula che consente ai sindacati e all'Aran di rinnovare i contratti dei 3,5 milioni di lavoratori il prossimo anno, altrimenti bloccati dalla Corte dei conti. La magistratura di controllo mai avrebbe certificato contratti che distribuivano risorse non tutte disponibili nell'anno di sottoscrizione. Fermo restando che l'aumento per il 2006-07 arriverà completo solo nel 2008. La seconda parte dell'emendamento riscrive invece l'iter contrattuale: la procedura di certificazione dei contratti si dovrà concludere entro 40 giorni dalla firma dell'intesa da parte dell'Aran, l'agenzia governativa, e i sindacati. Una precisazione voluta dai sindacati per dare certezza ai contratti.

 Decorsi i 40 giorni, l'intesa è comunque efficace. Salvo che non siano sollevati rilievi, da parte dei comitati di settore o del consiglio dei ministri. In questo caso ci saranno complessivamente altri 15 giorni di tempo per rilievi e repliche. Entro il 55esimo giorno dalla firma il contratto sarà efficace in ogni caso. ´Resta escluso comunque dall'applicazione del presente articolo', precisa l'ultima parte dell'emendamento, ´ogni onere aggiuntivo a carico del bilancio dello stato'. È la clausola di salvaguardia voluta dal ministro dell'economia, Tommaso Padoa-Schioppa, per evitare che allo scoccare del 55esimo giorno i contratti fossero comunque efficaci, nonostante i dubbi sulla loro copertura finanziaria, e che a pagare fosse lo stato.

LA BATTAGLIA SULLA FINANZIARIA

 Alla camera non si è ancora arrivati a discutere gli articoli sulla scuola (65, 66, 67 e 68) sui quali sono stati posti almeno circa 300 emendamenti, 250 dall'opposizione, i restanti dalla maggioranza. Il governo non ne ha presentati, ma può sempre farlo fino al momento del voto finale. E non è escluso il maxiemendamento governativo, che riscriverebbe l'intera manovra, con fiducia.

 Il centro-sinistra, con un emendamento firmato da tutta la maggioranza, tenta di blindare le graduatorie permanenti e di evitare la loro soppressione dal 2010-11. ´Siamo invasi da lettere degli insegnanti precari', spiega Alba Sasso, vicepresidente della commissione istruzione alla camera e responsabile scuola dei Ds, ´non consentiremo di annullare in un colpo i diritti dei lavoratori. Le graduatorie non si toccano'.

 Non pochi problemi sta creando l'ultimo comma dell'art. 68 che attualmente prevede lo stanziamento di 100 milioni di euro alle scuole paritarie: la sinistra radicale ha presentato un emendamento per eliminarlo, mentre un nutrito gruppo di deputati dell'Ulivo (tra i quali Rusconi, Tocci e la stessa Sasso) chiede che lo stanziamento sia portato a 155 milioni, ristabilendo dunque appieno i finanziamenti previsti dalla legge sulla parità, prima che fossero tagliati dal decreto tagliaspese di Giulio Tremonti.
 





dello stesso autore




Postato il Mercoledì, 15 novembre 2006 ore 00:05:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 1
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi