Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547752056 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1929 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1883 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1820 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1754 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1733 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·OLIMPIADI NAZIONALI DELLE LINGUE E CIVILTÀ CLASSICHE X edizione - A.S. 2021-2022
·Olimpiadi di Italiano - XI Edizione a.s. 2021-2022
·Rete Civica della Salute. Protocollo con la Direzione Regionale dell’Istruzione
·I vaccini sono efficaci contro la nuova variante Omicron presente ormai in Italia? A parlare sono gli esperti della casa farmaceutica Pfizer-BioNTech
·VII CONGRESSO CISL SCUOLA CATANIA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: BASTA CON LA SCUOLA DEI SUPPLENTI: SI PUO' ASSUMERE RISPARMIANDO

Opinioni
Basta con la scuola dei supplenti: si può assumere risparmiando 01 dicembre 2005 - Repubblica Duecentomila precari in meno nell'arco di sei anni: è lo studio presentato dal sindacato Gilda in un libro bianco: "E la qualità dell'istruziono ci guadagna". Assumere 200 mila insegnanti, nell'arco di sei anni, risparmiando un miliardo di euro? Non è lo scherzo del burlone di turno, che mette in giro vere e proprie leggende metropolitane, o la solita promessa preelettorale sulla pelle dei supplenti della scuola. La proposta arriva dalla Gilda degli insegnanti, che pubblica il 'Libro bianco sul precariato docente': un opuscolo di una settantina di pagine scritto da un gruppo di docenti, coordinato da Antonio Antonazzo. Negli ultimi dieci anni, di libri bianchi se ne sono visti parecchi in giro, ma questo contiene una interessante proposta: eliminare d'un colpo il precariato della scuola, non a costo zero, ma addirittura con un risparmio di spesa. Sembra un miracolo, ma la Gilda lo dimostra con tanto di cifre e Piano pluriennale di assunzioni a partire dall'anno 2005/2006. A patto che per precariato si intendano, al momento, i 170 mila supplenti (con contratto fino al 31 agosto e fino al 30 giugno) che affiancano i colleghi di ruolo nel portare avanti il baraccone scuola che, mai come adesso, fa acqua da tutte le parti. Se si pensa che attualmente nelle graduatorie dei precari (le cosiddette permanenti) sono iscritti 315 mila docenti, assumerne 200 mila sarebbe un buon passo in avanti. Ma se tutto questo è possibile perché non è stato ancora fatto? "Perché - risponde Alba Sasso (Ds), componente della commissione Cultura e istruzione alla Camera - la logica di questo governo è stata quella di tagliare gli organici e precarizzare il lavoro. Una scuola atomizzata che di fatto blocca l'Autonomia". Già, gli oltre 170 mila supplenti che ogni giorno entrano in aula verrebbero lasciati nel limbo di 'una vita da precariò perché il fine sarebbe quello di tagliare ancorasul personale della scuola pubblica. Intanto il sindacato di corso Trieste spiega che 'il miracolo è possibile'. Basta volerlo. In sei anni, gli insegnanti che andranno in pensione saranno 165 mila - fra dieci anni, secondo la stima dello stesso ministero dell'Istruzione, saranno 245 mila - se a questi si aggiungono circa 54 mila posti vacanti, occupati attualmente da supplenti, ecco che la proposta comincia a essere più nitida. Ma com'è possibile assumere risparmiando? I neoimmessi in ruolo avrebbero ovviamente un'anzianità di servizio - il cosiddetto preruolo, pari a 3/8 anni - di gran lunga inferiore a chi lascerà la cattedra con 28/34 anni di lavoro alle spalle. Il risparmio legato alle minori retribuzioni degli assunti, secondo il piano Gilda, è stato stimato in 1,3 miliardi di euro cui occorre aggiungere circa 34 milioni di risparmi - l'1,61 per cento dello stipendio di ogni supplente - che lo stato versa all'Inps. Quota che non verserebbe più in caso di assunzione. Certo i neoimmessi in ruolo riscatterebbero gli anni di precariato, ma costerebbero 477 milioni di euro in sei anni. "Questa proposta, seppure forte, è un buon punto di partenza - commenta la Sasso - Il prossimo governo dovrà certamente affrontare la questione precariato, perché l'autonomia scolastica ha bisogno di organici stabili". Mentre oggi 14 insegnanti della scuola su 100 sono precari: una percentuale mai raggiunta negli ultimi vent'anni. Nel meccanismo predisposto dalla Gilda è prevista l'assunzione di una parte dei docenti con assegnazione immediata della sede definitiva, mentre un'altra quota, anno per anno, avrebbe l'assunzione 'differita': con assegnazione di una sede provvisoria e 'congelamento' della posizione in graduatoria permanente fino a quando (dopo un paio di anni) non scatterà l'assunzione definitiva. Questo regalerebbe ad un gran numero di docenti la tranquillità cercata per anni e potrebbe contribuire ad innalzare la qualità della scuola. La restante parte, i giovanissimi, dovrebbe solo aspettare perché in base alla riforma Moratti, in futuro, l'accesso all'insegnamento avverrà attraverso i corsi universitari a numero chiuso: 3 anni di laurea, 2 di specializzazione e 2 di tirocinio. Così le prossime graduatorie non conterranno più migliaia di aspiranti, ma poco più di quelli che serviranno alla scuola italiana. Salvo Intravaia








Postato il Venerdì, 02 dicembre 2005 ore 00:05:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.34 Secondi