Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 562103354 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
marzo 2023

Pari opportunità: l’Associazione Beth Shalom al Convitto Cutelli
di a-oliva
1091 letture

Valditara al Consiglio dei Ministri dell’Istruzione UE: “Valorizzazione economica per attrarre docenti, restituire autorevolezza e dignità sociale alla figura dell’insegnante”
di a-oliva
970 letture

2 Marzo 2023 - L'arcivescovo della diocesi di Catania incontra gli studenti del Capizzi
di m-nicotra
933 letture

Firmata l’ordinanza sulla mobilità del personale scolastico
di a-oliva
919 letture

Lettera aperta alla Preside del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Firenze
di a-oliva
918 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Contratto: TREMONTI TEMPOREGGIA SUL CONTRATTO SCUOLA

Comunicati
Tremonti temporeggia sul contratto. Il parere tecnico è positivo. Obiettivo: alleggerire i conti 2005 da ItaliaOggi dell'1/11/2005 L'economia tiene fermo il contratto della scuola. E, con esso, tutti i contratti 2004/05 già rinnovati da Aran e sindacati. Nonostante il parere favorevole all'intesa espresso dagli uffici competenti del dicastero di via XX Settembre (si veda ItaliaOggi di giovedì scorso), l'articolato per il comparto non è stato presentato al consiglio dei ministri della scorsa settimana. Per una motivazione, dunque, non più tecnica ma politica. Obiettivo: non appesantire i conti italiani del 2005 da sottoporre alla ferrea verifica europea, che provoca non poche preoccupazioni al governo italiano. Dura la reazione dei sindacati, già pronti alla mobilitazione. Se tutti i contratti del pubblico impiego, che conta circa 3 milioni di lavoratori, saranno rinnovati definitivamente dopo il 31 dicembre 2005, il loro costo, pari allo 0,3% del pil, potranno essere scaricati per competenza sull'anno finanziario 2006. Non graveranno dunque su un 2005 ad alto tasso di criticità e che ha richiesto a oggi ben due manovre correttive. Un'argomentazione che spiegherebbe il silenzio sui contratti pubblici del ministro dell'economia, Giulio Tremonti, e la mancata presentazione dell'intesa per la scuola al tavolo di palazzo Chigi. Il contratto scuola, che interessa un milione di lavoratori, è il primo della tornata della p.a. a essere stato rinnovato, lo scorso 22 settembre. Per evitare eventuali contestazioni, e dunque un rallentamento dell'iter, le parti avevano concordato di affidare ai fondi delle istituzioni scolastiche la ripartizione dello 0,7% di aumento deciso con l'accordo di palazzo Chigi e che, fino all'approvazione della manovra 2006, è privo di copertura finanziaria. Il contratto nazionale ha invece deciso del 4,31%, già disponibile, puntando a fare arrivare in busta paga la prima tranche di aumenti, con i relativi arretrati, già nel mese di dicembre. Al dicastero dell'economia basterebbe temporeggiare ancora un mese per far slittare la firma definitiva al nuovo anno: una volta ratificato dal consiglio dei ministri, infatti, l'articolato deve passare alla Corte dei conti per la certificazione di competenza. La magistratura contabile ha 15 giorni di tempo, unica ad avere un termine fissato dalla legge per la sua attività. Se il controllo sarà positivo, la preintesa torna all'Aran, l'agenzia governativa per la contrattazione nel pubblico impiego, che convoca i sindacati per la firma definitiva. Con la sospensione per le festività natalizie, lo slittamento a gennaio è cosa fatta. Per i lavoratori si tratterebbe di un ritardo al massimo di due mesi, per i delicati conti pubblici italiani di una boccata di ossigeno vitale. Un comportamento dilatorio, insomma, quello dell'economia, che ha suscitato qualche perplessità anche al dicastero della funzione pubblica. Una richiesta di chiarimento dovrebbe essere formalizzata già domani. Stessa sorte dovrebbe toccare ai contratti dei ministeriali, delle aziende autonome e dell'Afam, l'alta formazione artistica e musicale, tutti già licenziati in prima lettura da Aran e sindacati. E, a maggior ragione, a sanità e agenzie fiscali, per i quali le trattative sono in corso. Restano invece del tutto al palo altri sei contratti, per i quali manca l'atto di indirizzo. Per questi, ossia enti locali, parastato, presidenza del consiglio dei ministri, università e ricerca, lo slittamento al 2006 è ormai una certezza. Senza nessuna previsione di legge, come invece era stato ventilato in riferimento alla Finanziaria, la partita contabile per i rinnovi contrattuali dei dipendenti pubblici finirebbe così automaticamente sul nuovo anno. ´Il problema è che ci sono dei buchi neri prima e dopo la trattativa in sede tecnica, ed è su questo che bisognerebbe intervenire per dare più certezza alla contrattazione', spiega Guido Fantoni, presidente dell'Aran. Per comparti come la ricerca, va rinnovato ancora il quadriennio 2002/05, con un ritardo che dunque rasenta i quattro anni. ´Non esiste nessun ostacolo per la sottoscrizione definitiva del contratto e per la messa a pagamento degli aumenti e degli arretrati, sono state completate positivamente già tutte le verifiche', scrivono i segretari di Cgil, Cisl e Uil scuola, rispettivamente, Enrico Panini, Francesco Scrima e Massimo Di Menna, che sollecitano ´il ministro dell'istruzione a uscire dal suo silenzio e il governo a mantenere fede agli impegni presi'. In caso contrario, ´non esiteremo a decidere iniziative di mobilitazione'





dello stesso autore




Postato il Mercoledì, 02 novembre 2005 ore 01:05:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.54 Secondi