Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547621400 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1917 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1872 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1789 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1729 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1710 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·L’Educazione Civica è nata a Catania - una targa ricordo al Castello Ursino
·L’Educazione Civica è nata a Catania. Ben tornata Educazione Civica
·Vaccinazione obbligatoria over 50: hub Palermo, Catania e Messina aperti fino alle 24
·Scuola, via libera alle nuove misure per la gestione dei casi di positività. Bianchi: “Varate regole chiare per il rientro in presenza e in sicurezza”
·La Fon.Ca.Ne.Sa dona armonia e gioia ai pazienti del Policlinico


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Manifestazioni non governative: Sciopero del lavoro pubblico, lunedì a Catania presidio Cisl davanti alla Prefettura

Sindacati
I lavoratori del pubblico impiego, sanità, scuola, università, ricerca, sicurezza rivendicano il rinnovo del contratto, fermo da sei anni. La mobilitazione della Cisl continua anche il 2, 3 e 4 dicembre per la riforma del lavoro e la legge di stabilità. Catania, 29 novembre 2014 - Lunedì 1 dicembre si svolgerà lo sciopero dei dipendenti pubblici indetto dalla Cisl per il rinnovo del contratto bloccato da sei anni. Presidi con i lavoratori degli enti locali, dei ministeri, della sanità, della ricerca, della sicurezza, della scuola e dell’università si terranno in tutte le piazze d’Italia: a Catania, l’appuntamento è fissato per le 9.30 davanti alla sede della Prefettura.

La mobilitazione della Cisl continuerà, con lo slogan “Per il lavoro per il sociale”, martedì 2, mercoledì 3 e giovedì 4 dicembre con le manifestazioni che si terranno rispettivamente a Firenze, Napoli e Milano sulla riforma del lavoro (Jobs Act) e sulla legge di stabilità. I delegati Cisl delle regioni del Sud si riuniranno per manifestare a Napoli.

A Catania, la mobilitazione continuerà con riunioni e assemblee nel territorio il 9 dicembre per i centri delle zone di Adrano e Paternò, il 10 per quelli di Giarre e Randazzo, l’11 per i Comuni della zona di Acireale e il 12 per Caltagirone e il Calatino. Lo scopo è ascoltare, parlare e condividere con i cittadini, i lavoratori, i pensionati, i giovani, i migranti gli obiettivi delle proposte della Cisl sul Jobs Act e la legge di stabilità nazionale.

I temi dello sciopero del pubblico impiego e della successiva mobilitazione sono stati illustrati stamattina alla stampa da Rosaria Rotolo, segretaria generale della Cisl di Catania, e dai segretari generali delle federazioni provinciali interessate Antonella Lanzafame (Cisl Università), Antonio Sasso (Fns Cisl lavoratori della sicurezza), Armando Coco (Cisl Funzione Pubblica) e Pippo Denaro (Cisl Scuola).

Il mondo dei dipendenti pubblici non rivendica solo il rinnovo del contratto, ma che si dia anche il giusto valore al lavoro pubblico che è un bene di tutti, si sblocchi il turn over, si taglino gli sprechi e le consulenze, si riconoscano le professionalità negli enti pubblici, ci siano mezzi e personale adeguati per gli interventi nella sicurezza, si possa studiare e insegnare in scuole migliori senza differenze tra Nord e Sud, si introduca l’innovazione e si migliori la qualità dei servizi ai cittadini.

Contro il blocco dei contratti, le federazioni della Cisl Lavoro Pubblico hanno depositato un ricorso presso il Tribunale di Roma. «La procedura – ha precisato Coco (Cisl Fp Catania) - è stata avviata affinché il medesimo Tribunale sollevi di fronte alla Corte Costituzionale la questione di legittimità in merito al decreto legge n. 78/2010 convertito in legge n. 122/2010. Una norma prorogata per il sesto anno dalla legge di stabilità e che incide pesantemente sulla condizione salariale dei dipendenti pubblici».

La mobilitazione nazionale successiva del 2, 3 e 4 dicembre, ma anche quella territoriale a Catania, prende le mosse dalla strategia che la Cisl sta mettendo in campo tutta volta a ottenere gli opportuni cambiamenti al provvedimenti che il governo sta varando in questi giorni: tanto nella riforma per il lavoro quanto nella legge di stabilita ci sono interventi buoni e parti da modificare.

«Va bene il contratto a tutele crescenti – ha affermato Rotolo – se si supereranno i contratti che generano precarietà e si eliminano le false Partite Iva. Tale contratto insieme agli sgravi per le nuove assunzioni possono diventare una reale opportunità per nuova occupazione e emersione del lavoro irregolare. È positivo un sistema di ammortizzatori sociali universalistico ma deve essere esteso a tutti i settori e ai lavoratori di tutte le imprese e di qualsiasi dimensione».

«Chiediamo nella Legge di stabilità – ha aggiunto – misure più incisive per realizzare lo shock fiscale e favorire la ripresa dei consumi, estensione del bonus 80 euro ai pensionati, rifinanziare la detassazione e la decontribuzione dei premi di produttività, rivedere il taglio ai patronati che svolgono un servizio gratuito per la collettività».

«Al presidente Renzi  – ha concluso – la Cisl di Catania chiede di passare dalle parole ai fatti, di immergersi davvero nella realtà siciliana e catanese non da solo ma confrontandosi con il mondo del lavoro e delle imprese. Solo da tali sinergie sarà possibile ricavare soluzioni condivise che possono alleviare la fame di lavoro che c'è nei nostri territori»

Cislcatania.it








Postato il Domenica, 30 novembre 2014 ore 12:44:16 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi