Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547734826 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1929 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1882 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1818 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1752 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1732 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Riforma: Liceo Tassoni: votata quasi all'unanimità la mozione contro la buona scuola di Renzi

Istituzioni Scolastiche
Nell'accogliere l'invito del premier Matteo Renzi ad esprimere pareri e proposte in relazione al documento "La Buona Scuola", i docenti del Liceo Scientifico "A. Tassoni" di Modena, premettono che:
1. La scuola pubblica italiana è stremata da oltre un decennio di pesanti tagli e sta portando a compimento il primo ciclo di una riforma, la riforma Gelmini, che ha già fortemente modificato il sistema scolastico e ridotto il quadro orario. Un intervento sulla scuola ulteriormente peggiorativo ci sembra quantomeno inopportuno.

1. Nonostante il nostro paese sia il fanalino di coda nell'area OCSE per l'investimento finanziario nell'Istruzione, la scuola pubblica continua a mostrare resilienza e a funzionare: i nostri laureati continuano ad essere ricercati ed apprezzati all'estero.

2. Il lungo documento "La Buona scuola", infarcito di buoni propositi, ricco di tabelle e scritto in un linguaggio rassicurante che utilizza le strategie retoriche del marketing, esprime principi che o sono ovvi o sono già in buona parte messi in atto nella prassi quotidiana. Nessuno negherebbe, ad esempio, che "la buona scuola debba essere dotata di un meccanismo permanente di innovazione e sviluppo e qualità della democrazia" oppure rigetterebbe "una scuola che include chi ha più bisogno". Frasi come queste sono ricorrenti, ma è necessario concentrarsi sulla sostanza del documento, capire che cosa si intende per "cambiamento" e con quali metodi lo si intende realizzare.

Proviamo ad esaminare alcuni aspetti:
- L'assunzione di 150.000 precari, ovviamente una buonissima cosa in se', è stata sollecitata dalla procedura di infrazione aperta dalla Commissione Europea. Quindi si fa di necessità virtù e si crea un contingente da utilizzare in modo flessibile per supplenze brevi o arricchimento dell'offerta formativa, su reti di scuole. Si rischiano ulteriori instabilità e mobilità.

- Con il tipico linguaggio del "cambiamento", tra metafore calcistiche ed espressioni dell'inglese economico, si ipotizza  l'abolizione degli scatti di anzianità a favore dell'introduzione degli scatti di competenza. La competenza o merito, basata su crediti didattici, formativi e professionali, è giudicata da un comitato di valutazione (che in alcuni punti del documento risulta interno, in altri punti esterno alla scuola, ma è comunque diverso in ogni scuola) e riservata al 66% della categoria. Consideriamo profondamente iniquo definire a priori una quota di "meritevoli", e riteniamo inoltre che l'esperienza acquisita sul campo sia ancora un valore nel lavoro e quindi nell'insegnamento.

Riguardo alla valutazione del merito, i docenti del Tassoni non sono contrari ma ritengono loro imprescindibile diritto che la valutazione sia effettuata da figure imparziali di altissima competenza ed esperienza sia nella disciplina specifica, sia nella metodologia e didattica. Ritengono inoltre che la valutazione debba essere improntata a criteri condivisi.

Stabilire a monte che i meritevoli sono il 66% della categoria, oltre ad essere ingiusto, instaura una forte competitività tra i docenti per un modesto avanzamento salariale, un bonus temporaneo di 60 euro da ridefinire ogni 3 anni. I docenti da un lato sono invitati a lavorare "in sinergia", dall'altro sono posti in concorrenza tra di loro.

Il testo prevede che, per accedere al bonus, i docenti "mediamente" bravi potranno volere spostarsi in scuole dove la media dei crediti maturati è bassa e contribuire al loro miglioramento. Si evince una logica basata sulla competitività individuale che, per quanto convincente, lede i principii cardine della scuola pubblica: la collaborazione e la condivisione.

  • La creazione di "banche ore" rappresenta un appesantimento del lavoro dei docenti.
  • E' previsto un organico funzionale delle scuole in rete sulla base del quale si costruisce il registro nazionale dei docenti della scuola, ovviamente on line, che sarà utilizzato anche dai dirigenti per individuare i docenti che meglio rispondono al proprio piano di miglioramento e alle proprie esigenze ( o "scelta delle persone"). Che garanzie di efficacia e imparzialità offre questo meccanismo, che oltretutto promette ulteriore mobilità?
Ci preoccupa fortemente la revisione dello status giuridico dei docenti, in spregio alla contrattazione collettiva. E' accettabile che una materia così importante e delicata sia oggetto di una consultazione on line?

  • Diversi punti del documento risultano non sufficientemente chiari, quali le previste governance e leva di governo per i dirigenti. Quali responsabiltà implicano e con quali organi di controllo?
  • Altri punti oscuri ma preoccupanti sono il ridisegno degli organi collegiali della scuola, la prospettata sinergia tra risorse nazionali, regionali e private.
In conclusione, il documento manca di una visione complessiva della scuola e presenta punti oscuri e contraddizioni anche terminologiche. Il timore è che prevalga una logica aziendalistica, verticistica e privatistica in un contesto delicatissimo di formazione di adolescenti. "La Buona scuola", come proposta, è lontanissima dalla scuola disegnata dalla Costituzione Repubblicana, luogo di formazione culturale e civile, di opportunità anche per i più deboli, di buone prassi democratiche.

Pertanto considerati i suddetti aspetti, il Collegio dei Docenti esprime la propria contrarietà dal punto di vista didattico, formativo, ed educativo, alla proposta di riforma del Governo denominata "La buona scuola".

I docenti del Liceo Scientifico "A. Tassoni" di Modena








Postato il Sabato, 15 novembre 2014 ore 08:30:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi