Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547653319 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1920 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1874 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1796 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1730 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1714 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: 'Occasioni' un vero viaggio dentro la poesia, libro scritto dagli alunni detenuti dell'Ipssar, della sezione casa circondariale di Castrovillari

Redazione
"Occasioni" un vero viaggio dentro la poesia, questo il libro scritto dagli alunni detenuti dell'Ipssar, della sezione casa circondariale di Castrovillari. Novantacinque pagine ricche di emozioni, pregne di sentimenti e di voglia di libertà. Il libro, a cura di Anna Rubino, è stato presentato ieri da un gruppo di detenuti, nell'aula magna dell'istituto, tra la calorosa accoglienza del dirigente scolastico Bruno Barreca, dei docenti che li hanno seguiti nel percorso di studi e del direttore del penitenziario Fedele Rizzo. Nel libro c'è un pullulare di continue emozioni, che vanno al di là del banale, qui il lettore viaggia verso un mondo inesplorato, quasi come se vivesse un'esperienza reale, ogni parola è ben calibrata, usata nella giusta misura, quasi a voler trasmettere un messaggio di riscatto, e a voler esser un' attestazione dell'avvenuta catarsi. Cosi nella cella, come recita qualche verso: "Il rumore è padrone del silenzio", è in questo luogo dimenticato che il "Sole del mattino dissipa i pensieri ". Non passano inosservati i versi scritti da Giuseppe Campolongo, che definisce i detenuti "prigionieri dello sconforto" e poi, quasi con un fare esortativo si rivolge ai suoi compagni dicendo: "Tu, che vivi tra le sbarre/ non crearne altre con la tua penna/ non cancellare le parole/ lascia che sgorghino"..... Molto toccante è la poesia dal titolo "Crudeltà", dedicata al piccolo Cocò. Il suo verseggiare produce emozioni tali da travolgere e avviluppare l'animo del lettore fino a farlo rabbrividire. Nel medesimo componimento abbonda un accentuarsi continuo di negazioni, ogni parola è un grido di dolore: "Non c'è giustizia nel mondo/ non c'è giustizia nell'uomo"... "un angelo di soli tre anni/ il suo sorriso bellissimo/ spento in un lampo/ da un proiettile in testa (...) non c'è limite alla crudeltà". Qui, ogni verso poetico è testimonianza della crescita interiore di ciascun allievo, ed è attraverso questi versi che ognuno racconta se stesso, la propria vita, una vita fatta di lunghe attese, ma di continue speranze e grandi insegnamenti. Nel corso della manifestazione, gli studenti hanno recitato e rappresentato i versi dei loro componimenti poetici, suscitando forti emozioni e tanta commozione tra i presenti. Il dirigente scolastico Bruno Barreca si è detto soddisfatto del percorso formativo e degli obiettivi raggiunti dagli allievi. "Un uomo che trascorre troppo tempo in solitudine -dichiara Barreca- non perde solo la libertà, ma cede alla monotonia rischiando di cadere nell'oblio di una vita faticosa e disperata, così nell'impegno e nello studio, nella poesia, egli trova spazi liberi, dove esprimendo le proprie emozioni valorizza se stesso in un processo di crescita, anche interiore, indispensabile per il riscatto della sua condizione personale".

Adele Sammarro
adelesammarro@tiscali.it

CRUDELTA’
Parola molto dura,
che racchiude in sé
inaudite cattiverie;
tento di descriverla,
ma un blocco mi attanaglia.
Un detenuto che cerca
di spiegare la crudeltà:
sembra una beffa,un controsenso,
molti di noi scontano reati di sangue,
perciò nel tentativo di scriverne,
la penna fa fatica,incespica, langue.
Uccidere una donna è crudeltà,
l’infamia di un uomo che,
 per non non perderla, non ha pietà.
Bastardo è chi uccide la propria donna,
chi uccide i figli che ha messo al mondo,
chiunque faccia strage del proprio sangue.
Non esiste  più famiglia,
non esistono legami di sorta,
non esiste ragione,seppur contorta,
che possa ricondurli a vedere una luce.
Non c’è giustizia nel mondo.
Mi porto dentro rabbia e dolore.
Provate ad immaginare:
un angelo di tre soli anni,
il  suo sorriso bellissimo e dolce,
spento in un lampo,
da un proiettile in testa,
il suo corpo date alle fiamme,
il pianto, l’urlo è la sola cosa che resta.
Non vogliono vendetta
la mamma e il papà,
solo giustizia.
Non c’è giustizia nel mondo,
non c’è giustizia nell’uomo,
non c’è limite alla crudeltà.
Forse il mio è solo uno sfogo
Lasciatemi almeno le parole,
per annunciare la cruda realtà.
Afferro invano, nella mia mano tremante,
questa penna,traccia della nuda verità,
che stenta a credere , la mia mente traballante.
(G. Campolongo)










Postato il Giovedì, 29 maggio 2014 ore 06:30:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi