Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547644141 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1919 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1873 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1795 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1730 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1713 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·L’Educazione Civica è nata a Catania - una targa ricordo al Castello Ursino
·L’Educazione Civica è nata a Catania. Ben tornata Educazione Civica
·Vaccinazione obbligatoria over 50: hub Palermo, Catania e Messina aperti fino alle 24
·Scuola, via libera alle nuove misure per la gestione dei casi di positività. Bianchi: “Varate regole chiare per il rientro in presenza e in sicurezza”
·La Fon.Ca.Ne.Sa dona armonia e gioia ai pazienti del Policlinico


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: In attesa del nuovo Ministro

Comunicati
Cade il Governo, cambia il Governo. All’Istruzione arriverà un nuovo Ministro e intanto… la scuola va……
Qualche giornalista ha utilizzato il termine “staffetta” che implica un passaggio del testimone da una squadra all’altra, ma le cose non sono andate in maniera serena ed un governo che di democrazia porta soltanto il nome e non l’essenza della partecipazione democratica di tutti i cittadini e non solo quelli di un partito, inizia la corsa con il piede sbagliato.
Problemi antichi e nuovi, tra promesse e delusioni riaffiorano nelle intenzionalità del nuovo Governo guidato da Matteo Renzi, il quale ha vinto le primarie utilizzando come cavallo di battaglia l’idea di promuovere un grande piano d’ascolto del mondo che opera nella formazione scolastica. L’idea apparentemente si presenta non molto diversa dall’annunciata ‘Costituente della scuola’, promossa da Maria Chiara Carrozza, ma al dire dei collaboratori di Renzi è più orientata a “sollecitare una partecipazione dinamica, proattiva, degli insegnanti ai processi innovativi”.
Si auspica che tale idea e promessa non resti soltanto come una nuvola veloce sul cielo di Viale Trastevere.
Molti sono in attesa degli eventi e stanno a guardare sulla riva del fiume che scorre e come afferma un proverbio della tradizione contadina, “tira sassi”, quasi per dire che non produce nulla di buono e di utile.
Come a quando ci si rimboccherà le maniche per restituire vitalità e nuova.energia ad una scuola che soffre di stanchezza e di noia?
Quali vitamine occorrono per ridare ai docenti fiducia e speranza.
Caduta e coinvolta nel calderone della riduzione della spesa pubblica la scuola, che è la più debole tra i ministeri dei servizi pubblici, oggi soffre molto di più e all’insegna della riduzione vengono immolati le positive energie dei docenti che progettano e strutturano percorsi per meglio aiutare gli alunni.
La riduzione del Fondo d’Istituto ha, di fatto, mortificato la progettualità in molte scuole, nelle quali, si registra un mutamento di percorso dal dinamismo e dall’operatività di prima, attraverso molteplici iniziative e progetti per gli studenti, si passa ad una fase di stasi e di manifesto rallentamento, che si limita a svolgere i programmi nelle ore ordinarie del tempo-cattedra, azzerando le attività extra curriculari, le gite scolastiche ed viaggi d’istruzione.
che per mancanza di soldi rischiano di naufragare.
 I ragazzi delle classi quinte tra le scadenze delle prove di ammissioni alle diverse Università e la preparazione ai testi di fatto trascurano l’ordinario scolastico del quinto anno, concentrato sulle materie sorteggiate per gli esami di Stato.
Altro che mille giorni di scuola in cinque anni, così come previsto dagli ordinamenti!
 Il tempo scuola necessita una revisione organizzativa e didattica, finalizzando l’insegnamento sempre più allo sviluppo delle competenze.
Dovendo preparare i ragazzi ai test di ammissione all’Università e alle prove Invalsi che sono strutturate mediante test, perché non applicare la metodologia dei test come verifica degli apprendimenti e della logica sin dai primi anni di scuola?
Tuttoscuola ha riportato la dichiarazione di Renzi che si presta a diverse interpretazioni:
 “Gli insegnanti sono stati sostanzialmente messi ai margini, anche dal nostro partito. Abbiamo permesso che si facessero riforme nella scuola, sulla scuola, con la scuola senza coinvolgere chi vive la scuola tutti i giorni.
Non si tratta solo di un autogol tattico, visto che comunque il 43% degli insegnanti vota PD. Si tratta di un errore strategico: abbiamo fatto le riforme della scuola sulla testa di chi vive la scuola, generando frustrazione e respingendo la speranza di chi voleva e poteva darci una mano. Il PD che noi vogliamo costruire, cambierà verso alla scuola italiana, partendo dagli insegnanti, togliendo alibi a chi si sente lasciato ai margini, offrendo ascolto alle buone idee, parlando di educazione nei luoghi in cui si prova a viverla tutti i giorni, non solo nelle polverose stanze delle burocrazie centrali. Casa per casa, comune per comune, scuola per scuola, da gennaio 2014 i nostri insegnanti, i nostri assessori alla scuola, i nostri circoli, i nostri ragazzi saranno chiamati alla più grande campagna di ascolto mai lanciata da un partito a livello europeo, sul doppio binario di una piattaforma tecnologica dedicata e di un rapporto personale, vis a vis.
Chiameremo il Governo, il Ministro, i suoi collaboratori a confrontarsi sulle proposte e sulle idee e daremo risposte alle proposte degli insegnanti, non lasciandoli soli a subire le riforme, ma chiedendo loro di collaborare a costruire il domani della scuola”.
Ora Renzi non potrà più “chiamare” il Governo al confronto sulle proposte. Dovrà attuarle.  Nel crono programma ci sono già delle modifiche in quanto il mese di gennaio è già trascorso, occupato da altre “priorità”.
I recenti fatti di bullismo e la gravità di alcuni atteggiamenti tra gli studenti rivelano sempre più una carenza di educazione e di scelte civiche.
All’annunciato futuro Ministro, la senatrice Stefania Giannini, Segretario del Partito "Scelta Civica per l'Italia" si chiede in premessa e in coerenza con il nome della lista che rappresenta di restituire alla scuola una sana educazione vicina perché gli studenti, futuri cittadini domani, si preparino con responsabilità e impegno alle tante “scelte” che dovranno affrontare e saranno tutte scelte civiche per una società migliore.

Giuseppe Adernò








Postato il Lunedì, 17 febbraio 2014 ore 08:30:00 CET di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi