Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547647318 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1920 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1874 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1795 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1730 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1714 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Riforma: L’autonomia scolastica, un’araba fenice

Opinioni
L’autonomia delle istituzioni scolastiche è una  “araba fenice, che vi sia ciascun lo dice, dove sia nessun lo sa”.  Un’analogia calzante, originata dal rigetto della disposizione che l’ha introdotta: "L’autonomia delle istituzioni scolastiche …  si sostanzia nella progettazione e nella realizzazione interventi di educazione, formazione e istruzione".
Una norma che ha rinforzato il modello di scuola elaborato negli ultimi decenni dal legislatore, una norma che avrebbe potuto produrre un’innovazione profonda. Così non è stato a causa del contrasto radicale che contrappone gli itinerari contenuti nei POF all’indirizzo prefigurato dal decreto sull’autonomia. Un’innovazione rifiutata, un’innovazione che non ha inciso sull’ordinario e inefficace trantran, un’innovazione snaturata da richieste d’indipendenza e di libertà d’azione.
 
Quale cambiamento avrebbe indotto l’applicazione della legge?

L’intreccio di tre disposizioni costituisce la piattaforma interpretativa della volontà del legislatore:
1) Legge 53/2003     – orienta il sistema educativo, di istruzione e di formazione [art.2];
2) D.P.R. 275/1999  – introduce l’autonomia delle istituzioni scolastiche [art. 1];
3) T.U.   297/94       –  istituisce organismi cui affidare le tre funzioni del sistema
                                scuola [art. 5,7,8].

PROGETTAZIONE FORMATIVA

FINALITA’
Promuovere apprendimenti   “adeguati  all’inserimento nella  vita sociale  e  nel mondo del lavoro, anche con riguardo alle dimensioni locali, nazionale ed europea”.
OBIETTIVI
Il Consiglio di circolo/di istituto “elabora e adotta gli indirizzi generali” e li esprime sotto forma di competenze generali, orientando il servizio scolastico.
STRATEGIA
Il Consiglio di circolo/di istituto delibera “i criteri generali della programmazione educativa” per prefigurare gli iter decisionali e per vincolare tutti gli organismi  collegiali al  rispetto del mandato ricevuto. In particolare disegna la struttura organizzativa e la  corrispondente struttura informativa.
CONTROLLO
Le dinamiche formative evolvono nel lungo periodo. Le informazioni necessarie per  il loro monitoraggio  deriveranno della “valutazione periodica dell'andamento complessivo  dell'azione  didattica”, responsabilità  assolta  dall’organismo  che l’organigramma d’istituto deve includere.

PROGETTAZIONE EDUCATIVA

FINALITA’
“Sviluppare le capacità e le competenze, attraverso conoscenze e abilità, generali e specifiche, coerenti con le attitudini e le scelte personali.
OBIETTIVI
Il  Collegio  dei  docenti “cura  la  programmazione  dell’azione educativa” che si sostanzia nell’identificazione delle capacità sottese alle competenze generali elencate dal Consiglio di circolo/di istituto.
STRATEGIA
La formulazione di ipotesi per la promozione di capacità è l’aspetto che qualifica il lavoro del collegio.  A titolo esemplificativo si trascrive quanto ha suggerito il progetto ministeriale Mercurio : “Si tratta di individuare, per ogni anno scolastico, alcuni obiettivi trasversali prevalenti: ad essi tutti i docenti si dedicheranno con particolare sistematicità ed intenzionalità, senza tuttavia escludere che, a seconda delle circostanze, altri possano essere anticipati, ripresi, ampliati, approfonditi”.
CONTROLLO
E’  prescritto  dal 1974 .. mai  praticato:    “valuta  periodicamente  l'andamento complessivo dell'azione didattica per verificarne l'efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, opportune misure per il miglioramento dell'attività scolastica”.


PROGETTAZIONE DELL’ISTRUZIONE

FINALITA’
“Realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari”.
OBIETTIVI
Selezionati dalle le capacità indicate dal Collegio dei docenti,  da perseguire nel breve periodo.
STRATEGIA
Formulata  dal Consiglio  di classe  in  relazione  alla tipologia  degli  studenti di riferimento.
CONTROLLO
Sintesi delle sistematiche osservazione dei docenti.


PROGETTAZIONE DELL’INSEGNAMENTO
FINALITA’
Trasmettere una corretta e consistente immagine della disciplina insegnata e promuovere le capacità selezionate dal consiglio di classe.
OBIETTIVI
Espressi sotto forma di   competenze   specifiche  che compendiano capacità  e oggetti disciplinari.
STRATEGIA
La  promozione  delle  competenze  ha successo  solamente se  si  adotta  una didattica ascendente, da realizzare praticando attività di ricerca [laboratori]: il metodo disciplinare risulta essere il necessario fondamento del lavoro di classe, è stimolato dai problemi che la disciplina ha affrontato e risolto.
[Un esempio riguardante la capacità “applicare e costruire modelli” è visibile  in rete “Problema – modello – esecutore”. La materia di riferimento è informatica].
CONTROLLO
Ambienti collaborativi, di mutua fiducia sono dei facilitatori della promozione di competenze. La valutazione formativa, finalizzata al recupero delle devianze, appare come scelta obbligata.
Il Consiglio di circolo/di istituto dovrebbe vagliare l’ipotesi di trasferire la valutazione sommativa, che ha finalità amministrative, a un organismo terzo.


Chi si è messo di traverso per impedire l’innovazione?
La fissità, l’assenza d’una visione sistemica e della cultura dell’organizzazione, il radicamento nel passato, l’incertezza che accompagna ogni cambiamento sono all’origine della mancata applicazione della legge:
gli organi di governo della scuola non sono mai stati convocati per onorare il loro mandato fondante;
gli organi di vigilanza non sono mai intervenuti per affermare l’obbligatorietà della legge.

Enrico Maranzana
zanarico@yahoo.it








Postato il Venerdì, 29 novembre 2013 ore 08:30:00 CET di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi