Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 548115009 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2022

Liceo Spedalieri di Catania, un terzo premio e due menzioni nel Premio Artistico-Letterario “Ilaria e Lucia”
di m-nicotra
769 letture

Nuovi premi per il Convitto Cutelli al Concorso Ilaria e Lucia
di a-oliva
502 letture

Graduatorie ad Esaurimento e Graduatorie Provinciali per Supplenze - Avviso apertura funzioni per la presentazione telematica delle istanze di scioglimento delle riserve nelle GaE e nelle GPS e di conferma dei servizi nelle GPS
di a-oliva
299 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Regionale
Ufficio Scolastico Regionale

·Operazioni di mutamento di incarico e mobilità interregionale dei Dirigenti scolastici con decorrenza 01/09/2022
·In allegato il messaggio di saluto del Direttore Generale Dott. Stefano Suraniti
·Graduatoria Regionale IRC provvisoria articolata per Diocesi e settore formativo per l’individuazione dei docenti soprannumerari a.s. 2022/2023
·Concorso straordinario per il ruolo I e II grado 2020. Pubblicazione decreto di rettifica e graduatoria di merito con esiti prova suppletiva classe A060 – Tecnologia nella scuola secondaria di I grado
·Avviso – Concorso Ordinario DD. 499/2020 e DD. 23/2022 – A012 – Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado – Comunicazione data estrazione lettera per inizio prove orali


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: GLI ORDINARISTI A VALDITARA: MAGGIORE CHIAREZZA!

Opinioni
Noi, delegati dell’A.D.A.C.O. (l’Associazione dei Docenti Abilitati con il Concorso Ordinario), premettiamo di accogliere con favore la proposta che, per la prima volta, è avanzata da un rappresentante dell’attuale maggioranza di governo, riguardo ai docenti della scuola in attesa di immissioni in ruolo, dopo lunghi anni di lavoro precario. La proposta accoglie senz’altro le richieste, da lungo tempo unanimi, delle numerose organizzazioni dei precari. Vorremmo tuttavia sottolineare due punti di carattere preliminare, al fine di chiarire quali garanzie di credibilità possa avere tale iniziativa che, lo ribadiamo, è in via di principio senz’altro positiva. Piuttosto che entrare immediatamente nella disputa sul congelamento della ricostruzione di carriera, che è certamente problema importante, ma potrebbe impegnare la discussione su un terreno fuorviante, riteniamo che sia ancor più importante chiarire che: 1) la richiesta di immissioni in ruolo su tutti i posti vacanti e disponibili e la garanzia della copertura del turn-over, come gli unici provvedimenti in grado di dare soluzione definitiva al problema del precariato e garantire alla scuola un livello di qualità dell’insegnamento adeguato, è stata da sempre la prima proposta, ed unanime, dei precari. Si ricorda, per di più, che un piano di assunzioni per eliminare il precariato della scuola è già legge dello Stato (Legge 143/04), una legge in base alla quale il governo è impegnato a predisporre un piano di assunzioni su tutti i posti disponibili e vacanti fin da ora, nella finanziaria 2005, ma che, evidentemente, è stata disattesa. Desta pertanto sorpresa che, in questa fase, un membro della maggioranza caldeggi una discussione fra le parti sociali, invece di sollecitare l’azione del Ministero dell’Istruzione e del Governo sulla legge esistente, o quanto meno di portare ai precari un impegno di tutta la maggioranza e del Governo sulla sua proposta. Dopo quattro anni di produzione legislativa orientata in ben altra direzione, dopo il susseguirsi di bozze di decreti applicativi dell’art. 5 della legge 53 e quando, come si è detto, il piano di assunzioni è già legge, questo problema preliminare pare di importanza anche maggiore rispetto al problema della ricostruzione di carriera, al fine di valutare la sostanza del progetto proposto. Ma ci si chiede ancora una volta di riunirci, di mobilitarci, di discutere e, magari, di dividerci sul merito di proposte, delle quali però non sono garantite le condizioni politiche fondamentali. Conosciamo le posizioni del Sen. Valditara, il suo rispetto per i lavoratori precari della scuola e il suo impegno per la difesa della scuola pubblica, ma finora non sono state queste le posizioni che si sono affermate nelle scelte del Governo. Siamo pertanto lieti di vedere il Sen. Valditara dalla parte del precariato e della scuola pubblica, ma non vorremmo che la sua iniziativa finisse con il favorire, involontariamente, altre posizioni, finora vincenti, in fase decisionale. Se si chiede il nostro appoggio ad un piano di assunzioni come unica soluzione al problema del precariato, che oggi è il più grave nel sistema dell’istruzione in Italia, noi rispondiamo che la richiesta è superflua, perché essa costituisce già il primo punto dei nostri programmi! E chiediamo che invece siano il Governo e il Ministero a dichiarare subito se sono in grado di dare corso a tale piano di assunzioni. Solo allora avrà senso discuterne le condizioni economiche e giuridiche; 2) È inoltre di fondamentale importanza, per la nostra organizzazione, chiarire che le assunzioni verranno effettuate esclusivamente con il sistema in vigore (50% dalle Graduatorie Permanenti e 50% dalle Graduatorie di Merito, secondo l’attuale normativa e fino ad esaurimento). In questi anni, gli abilitati con concorso ordinario hanno visto prima la lunga attesa per conseguire l’abilitazione (l’attesa del bando è durata ben 10 anni!), poi la chiusura delle Graduatorie Permanenti per l’a.s. 2001/2002, pur avendo ottenuto, per concorso pubblico, il diritto ad esserne inclusi. Ciò li ha costretti, del tutto incomprensibilmente, ad un primo anno di esclusione da ogni tipo di incarico; successivamente hanno visto il blocco delle assunzioni che ha fermato ogni scorrimento delle Graduatorie di Merito per le assunzioni in ruolo e contemporaneamente sono stati ricacciati in coda alle Graduatorie Permanenti per le convulse e ingiuste modifiche delle tabelle di valutazione dei titoli. Oggi non vorremmo che, dopo questa lunga attesa, fosse proprio il concorso pubblico a perdere ogni diritto, prima che siano state effettivamente svolte le operazioni di assunzione per le quali era stato bandito. Sarebbe, dopo il danno, una beffa. Solleviamo qui questo problema, perché sappiamo che, per quanto esso contempli profili giuridici, esso è innanzitutto un problema politico. Non sarebbe tollerabile per un sistema democratico come quello italiano cambiare sistema di reclutamento dopo anni ed anni di blocco delle assunzioni, escludendo proprio chi quei posti aveva diritto a ricoprirli. Chiediamo pertanto che sia chiarito, per via ufficiale, e sin da ora, che il piano di assunzioni, conformemente a quanto previsto anche dalla legge 143/04, attinga per il 50% dei posti dalle GP e per il 50% dalle GM, senza alcuna riduzione di quote a favore delle nuove abilitazioni previste dall’articolo 5 della legge di riforma della scuola n. 53/03. Conosciamo la proposta del Sen. Valditara e sappiamo che essa prevede tale sistema di quote, ma non ci sembra pleonastico e inutile ribadire questo punto. D’altronde l’esperienza degli ultimi anni ha visto prevalere sempre posizioni che non tenevano in alcun conto tale problema, che tuttavia riguarda migliaia di lavoratori che, come tutti gli altri, con sacrifici personali inimmaginabili hanno affrontato questi tristi anni e continuano, nonostante tutto, a prestare servizio e a credere nella funzione educativa e nella qualità della scuola pubblica italiana. La garanzia di una quota del 50% di assunzioni dalle graduatorie permanenti e di un 50% dalle graduatorie di merito è per noi una condizione irrinunciabile per la discussione di ogni proposta sul precariato. In conclusione, notiamo con favore che la proposta del Sen. Valditara ha finalmente rotto quello che rappresentava fino a poco tempo fa ancora un tabù economico-finanziario. Oggi, che dalla maggioranza si sente dire che è possibile progettare assunzioni nell’ordine dei 200.000 posti, ci sentiamo tutti confermati nelle nostre idee e incoraggiati nel rilancio dei nostri programmi, che speriamo possano finalmente trovare una risposta positiva del Governo, di qualsiasi Governo. Roma, 15 febbraio 2005 Il direttivo A.D.A.C.O.








Postato il Giovedì, 17 febbraio 2005 ore 06:40:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi