Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547677515 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1922 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1875 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1801 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1732 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1715 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Giurisprudenza
Giurisprudenza

·La negoziazione assistita
·Il Tribunale di Roma, in una recente sentenza, ha sancito il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu in materie psico-antropo-pedagogiche
·Corte D’Appello di Bologna: - Il D.S. non può comminare una sanzione di sospensione dal servizio per i docenti. Grande vittoria del Sindacato 'Politeia Scuola'
·Il caso dei DM, lungo quasi venti anni!
·Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei docenti di Geografia contro lo scandalo delle cattedre atipiche


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Dirigenti Scolastici: La Sicilia: I presidi, il caso

Redazione
Sul giornale La Sicilia del 6 febbraio un botta e risposta del giornalista Salvatore Scalia che risponde alla lettera «I presidi, il caso» inviata dal presidente regionale dell'ANP Riccardo Occhipinti.
"L’unica cosa che nella sua difesa corporativa il prof. Occhipinti non mi rimprovera è il mio italiano anche se mi definisce penna facile. L’espressione non mi offende essendo lo stile scorrevole e pungente prerogativa del mestiere di giornalista. Almeno io so maneggiare le parole e la sintassi, a differenza di quei presidi che hanno vinto il concorso avendo un’idea molto vaga della grammatica e della lingua italiana, come dimostrano i loro compiti scritti. Rendo onore ai tanti che rappresentano degnamente la categoria e ai seri e sfortunati, coinvolti loro malgrado in questa squallida vicenda, ma certamente non ho da chiedere scusa a chi scrive frasi come questa: «Ciò induce il dirigente ha ricercare accordi...». Con la «acca». Uno scolaro sarebbe stato bocciato. Evidentemente ciò che vale per gli allievi non vale per i presidi".

Di seguito la lettera del prof. Riccardo Occhipinti

«I presidi, il caso»
Sono un assiduo lettore di «La Sicilia» e, come presidente dell’Associazione sindacale che raggruppa
la maggior parte dei presidi della Sicilia, ho visto come nelle sue colonne, non di rado, gli articolisti
si sono permessi commenti poco lusinghieri nei confronti di persone che non conoscono e il cui
operato hanno inteso offendere in modo spesso gratuito e senza alcuna ragione: mi riferisco a coloro
che avevano superato un concorso ordinario a dirigente scolastico, che successivamente, a seguito
di ricorso di altri concorrenti, è stato recentemente annullato dal Consiglio di giustizia amministrativa della Sicilia.
Ma ora si è proprio passato il segno.
Su La Sicilia di giovedì 4 febbraio, nella seconda pagina, nell’articolo titolato "La preside perderà un bel po’ di chili" , il sig. Salvatore Scalia, tessendo le lodi di una preside di Gela afferma che costei è sicuramente diversa "da quei raccomandati fraudolenti e analfabeti il cui concorso è stato annullato e che cercano sostegno a destra e a sinistra."
Ora mi chiedo quale sia l’etica professionale di chi, sulla scorta dell’annullamento di un concorso
a seguito di irregolarità del tutto formali relative alla composizione della commissione esaminatrice,
si permette di parlare dei concorrenti nei termini usati dal signore in questione. Ne deduco che, secondo l’autore dell’articolo, l’aver partecipato ad un concorso che, per causa di errori di altri,
è stato invalidato, comporta anche il dovere essere insultato da parte del censore di turno.
L’azione dell’articolista si qualifica da sola: una dichiarazione illogica, irrazionale, ingiustificata, astiosa, ingiuriosa, che non vorrei traesse origine dalla convinzione di impunità che caratterizza le azioni dei certe "penne facili" che scrivono in questi tempi; per non pensare che si tratti, invece, di qualcuno (ce ne sono stati tanti) che, avendo interessi contrapposti, difende la tesi del concorso-truffa.
Qualsiasi ne sia la ragione, ritengo che sia indispensabile che l’articolista porga subito le sue dovute
scuse al folto stuolo di colleghi che hanno il solo torto di aver partecipato ad un concorso, affrontando tante difficoltà (preselezione, due scritti, un doppio colloquio, nove mesi di corso di formazione).
In mancanza di tale atto di onestà intellettuale, per difendere l’onorabilità così pesantemente
offesa di tanti colleghi, saremo costretti a valutare il ricorso alle vie di legge.








Postato il Mercoledì, 10 febbraio 2010 ore 21:09:58 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi