Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522620900 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
1318 letture

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1261 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
1215 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
1171 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
1109 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Graduatorie permessi per il diritto allo studio - Anno 2021 - Rettifiche
·Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
·Graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022 - Depennamenti
·Immissioni in ruolo da procedure concorsuali per scorrimento - Anno scolastico 2020/2021 - Decorrenza economica 2021/2022 - Assegnazioni sedi
·Indizione della procedura di aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del personale ATA – Triennio scolastico 2021-2023


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: Censura di Internet, marcia indietro del Governo?

Rassegna stampa

Nelle ore trascorse moltissimi titoli hanno fatto capire alla gente che c’era chiara intenzione negli esponenti di Governo di stabilire misure rigide, a latere della vicenda Berlusconi, per contrastare iniziative in Rete inneggianti la violenza, il proselitismo sfrenato e l’accessibilità di pagine ritenute a rischio.

Dopo alcune ore l’argomento, prima incentrato sulla scelta della via del decreto, si è convertito nella parolina magica DDL (disegno di legge). Un iter completamente diverso, di carattere “ordinario”, non avente alcun connotato di urgenza come quello che contraddistingue il decreto.

Scrive RaiNews24: “Nessun reato speciale, né interventi censori da parte del Governo sul web: quello che il ministro dell’Interno Roberto Maroni intende portare all’esame del Cdm di domani è un provvedimento che «consenta alla magistratura di rimuovere dal web le pagine in cui la magistratura stessa, e non il Governo, ravvisi un reato ad esempio di apologia o di istigazione». È lo stesso titolare del Viminale a spiegare ai giornalisti in Transatlantico la sua proposta, che oggi pomeriggio illustrerà anche al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano”.

Continua RaiNews24, citando le parole del Ministro Maroni: “«Noi vogliamo rasserenare il clima e evitare forzature che non sono opportune in questo momento. Per questo, dopo aver ascoltato vari esponenti dell’opposizione, io non ho obiezioni a che si proceda con un disegno di legge e non con un decreto per consentire al Parlamento di discutere una materia cosi’ delicata», ha detto Maroni, al termine di un incontro con il presidente dei deputati Pd Dario Franceschini. Il Governo potrebbe scegliere la strada di un ddl e non un decreto per i provvedimenti sul web”.

Medesima posizione è stata riportata anche dal quotidiano La Repubblica e da diversi altri giornali. Risulta a questo punto evidente, benché nessun media lo abbia evidenziato, che in qualche modo la voce della Rete è già arrivata nei palazzi del potere.

Continua, purtroppo, a insistere nei titoli un falso problema: “Maroni spiega che «sulla Rete devono applicarsi gli stessi reati che si applicano per giornali e tv». «Il problema – prosegue il ministro – non è evitare che ci siano gli insulti: questa è una regola di buon senso, ma non può essere lo Stato a impedirlo. Noi vogliamo che si evitino i reati. La libertà di espressione e quella di manifestazione del pensiero devono essere garantite – ribadisce Maroni – ma se un utente fonda un gruppo chiamato “uccidiamo Maroni”, ci troviamo davanti al reato di istigazione a delinquere. E se scrivo “quel tizio ha fatto bene a spaccare la testa al premier” può ravvisarsi l’apologia di reato», si legge sul Corriere della Sera.

Si potrebbe dire che non c’è da ravvisare l’apologia di reato: facendola breve e senza girarci intorno, nell’esempio essa c’è, punto. La questione da dirimere è un’altra, come sempre: le regole già ci sono, basta applicarle.

Ben venga, dunque, la strada di un disegno di legge se è l’unica alternativa a un decreto, certamente è un procedimento molto più democratico. Tenendo però presente che, come hanno ricordato l’AD di Telecom Italia Bernabè e il docente della Bocconi Tito Boeri, “Internet è il regno della libertà e non della costrizione – ha detto Bernabè – costringere Internet dentro un vincolo di tipo giuridico è una contraddizione in termini, significa non sapere che cosa è Internet e quale è la sua evoluzione. Penso che sia una notizia – ha concluso – destinata a fare strada per pochissimo tempo”. Sullo stesso tenore Boeri che definisce, nel corso del medesimo convegno, l’ipotesi di una stretta su alcuni siti internet una “operazione gravissima, che darebbe un segnale gravissimo anche dal punto di vista culturale e un messaggio pesante, anche per il clima che si respira nel nostro paese”.

Dunque, se proprio dev’esser DDL, che DDL sia, purché lo si disegni, una buona volta per tutte, non con la forza ma con la consulenza di chi, di Cose della Rete, ne sa abbastanza. Usando l’arma della comunicazione, proprio quella che deve regnare nelle reti sociali e in Internet stessa. Forse, così, ne verrà fuori qualcosa di utile. Altrimenti si rischia che, dopo il clamore delle prime ore, finisca nel dimenticatoio esattamente come è accaduto quando le cronache hanno parlato dell’allarme sui messaggi SMS spia, un fatto che il Presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica, Francesco Rutelli, aveva individuato come un “fenomeno massiccio, dirompente su cui non ci sono argini di risposta, sia tecnologici che normativi” e su cui bisognava “intervenire rapidamente mettendo nuove regole”. Intervento che, a quanto pare, non sembra ci sia stato, o almeno non certo con l’urgenza e la tempestività (e soprattutto l’efficacia) indicate da Rutelli. Infatti i negozi, virtuali e non, che vendono quei programmi spia, sono sempre là, al loro posto. Basta un clic per arrivarci. Esattamente come prima.

Marco Valerio Principato









Postato il Sabato, 19 dicembre 2009 ore 16:00:00 CET di Piero La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.27 Secondi